39
Partenza del gruppo sabato 15 luglio alle 7.30, arrivo il 4 agosto    7:30:
Anche in bicicletta da Saccolongo a Lisbona per la Giornata Mondiale della Gioventù

Anche in bicicletta da Saccolongo a Lisbona per la Giornata Mondiale della Gioventù


Sabato 15 luglio un gruppo di 10 giovani pellegrini dai 27 ai 36 anni, tra cui una ragazza finlandese, e due bimbe, partiranno alla volta di Lisbona in bicicletta


Se l’erano promesso al termine della Giornata Mondiale della Gioventù 2016 a Cracovia: “torneremo in bicicletta alla prossima GMG che si farà in Europa”. E così sabato 15 luglio un gruppo di 10 giovani pellegrini dai 27 ai 36 anni, tra cui una ragazza finlandese, e due bimbe, partiranno alla volta di Lisbona in bicicletta. Strada facendo altri due ciclopellegrini si aggregheranno al gruppo padovano, uno a Montpellier e uno a Lourdes. Partenza alle ore 7.30 da Saccolongo e arrivo a Lisbona venerdì 4 agosto, giusto in tempo per i giorni clou della GMG 2023.

Venti giorni di pellegrinaggio in bicicletta con una media di 133 km giornalieri percorsi in 18 tappe con due soste “lunghe”, ossia con un giorno di riposo a Lourdes e a Salamanca. In tutto i giovani ciclisti pellegrini percorreranno 2.500 chilometri.

Ad accompagnare il gruppo di giovani che saranno supportati da due furgoni di appoggio, ci sarà anche don Francesco Dal Sasso, come assistente spirituale, che con loro aveva percorso in bicicletta anche il percorso verso Cracovia nel 2016.
«Dopo l’esperienza del 2016 – racconta Gabriele Norbiato, il coordinatore del gruppo di ciclisti pellegrini – ci eravamo ripromessi di andare in bicicletta alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù che si fosse svolta in Europa. Percorrere il tragitto da casa alla meta della GMG in bicicletta è come fare ogni giorno una GMG: si sperimenta la condivisione della fatica, ma anche della bellezza dei paesaggi; la gratuità dell’accoglienza delle comunità in cui si fa tappa. Andare in bicicletta ci permette inoltre di vivere il territorio e di avere spazi di riflessione. Cerchiamo di vivere l’essenziale del pellegrinaggio che è percorso e condivisione».

In sella la mattina, partendo di buon’ora, e poi a tappa raggiunta incontro con le comunità ospitanti, se possibile la celebrazione eucaristica insieme, momenti di condivisione e la compieta prima di andare a dormire per rialzarsi pronti per un nuovo tratto di pellegrinaggio su due ruote.

Il gruppo è composto da un gruppo di giovani provenienti da Saccolongo e da alcune comunità parrocchiali limitrofe. Da marzo si allenano insieme per essere pronti a questa nuova esperienza verso Lisbona, città natale di sant’Antonio, dove si celebrerà la Giornata Mondiale della Gioventù 2023. In questo lungo percorso di preparazione hanno realizzato volantinaggi e altri momenti per autofinanziarsi oltre alla pagina “PadovaToLisbona GMG 2500km of Love, Spirit & Bike” su una piattaforma di crowfunding, per sostenere le spese di viaggio.

Prima di partire, lo scorso giovedì, sono stati alla basilica di Sant’Antonio (foto allegata), per un incontro con il rettore padre Antonio Ramina e un momento di preghiera insieme.

Il gruppo di giovani pellegrini in bicicletta rappresenta una delle esperienze “autonome” ideate da piccoli gruppi di giovani per partecipare alla GMG di Lisbona. Accanto a questi gruppi altri 1.200 giovani hanno aderito alla proposta diocesana che vede anche la possibilità di un “gemellaggio” con la Diocesi di Porto, nel nord del Portogallo.

Di questi 1.200 giovani, 540 raggiungeranno Lisbona in aereo partendo tra il 30 e 31 luglio; 120 parteciperanno invece alla proposta “lunga”, con il gemellaggio con la Diocesi di Porto, partendo il 24 luglio; i rimanenti arriveranno in Portogallo in pullman partendo il 30 luglio. Tutti rientreranno tra il 7 e 8 agosto, dopo aver vissuto le giornate della GMG.

Lo scorso 17 giugno molti di questi giovani si sono ritrovati in Cattedrale a Padova per il pellegrinaggio dei giovani del Triveneto che parteciperanno alla GMG di Lisbona. In quell’occasione erano presenti circa duemila giovani accompagnati da sette vescovi, in rappresentanza degli oltre seimila che andranno a Lisbona, provenienti dalle 15 diocesi della regione ecclesiastica Triveneto. Dopo un momento di testimonianza e preghiera vissuto in Cattedrale si sono recati in pellegrinaggio alla basilica di Sant’Antonio per pregare sulla tomba del “Santo”.

Share
Tutto sulla GMG 2023: https://www.lisboa2023.org/it

www.lisboa2023.org/it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

116 q 0,317 sec