45
Un'azienda padovana tra i solution provider   
Amazon annuncia l’arrivo di Alexa per gli hotel

Amazon annuncia l’arrivo di Alexa per gli hotel


L'azienda padovana Navoo tra i solution provider certificati selezionati da Amazon per portare Alexa negli hotel di tutta Italia.


Amazon annuncia il lancio di Alexa Smart Properties for Hospitality in Italia. A partire dal 23 febbraio infatti, i solution provider e gli hotel italiani possono iniziare a integrare l’IA di Alexa, conosciuta in tutto il mondo, in esperienze end-to-end efficaci, su scala nazionale. Alexa Smart Properties for Hospitality consente agli ospiti di riprodurre musica, ordinare il servizio in camera, chiamare la reception e fare il check-out, aiutando allo stesso tempo i gestori delle strutture a generare maggiori profitti e a migliorare la soddisfazione degli ospiti.

Il Gruppo TH introdurrà la nuova esperienza Alexa al TH Roma Carpegna Palace. Parc Hotels Italia lancerà la soluzione anche al Parc Hotel di Peschiera del Garda e il gruppo So.GES fornirà l’esperienza agli ospiti del Borgo di Cortefreda a Firenze. Alexa Smart Properties for Hospitality sarà disponibile anche per gli ospiti del Continental Terme Hotel di Montegrotto (Padova).
Ed è proprio in provincia di Padova, a Cittadella, il solution provider certificato NAVOO ad aver avviato l’esperienza al TH Roma Carpegna Palace per poi portarla in Veneto al Continental Terme Hotel di Montegrotto e da qui in tutta Italia.

Come gli ospiti vivranno l’esperienza di Alexa Smart Properties for Hospitality
Utilizzando Alexa nella loro camera, gli ospiti possono controllare e regolare i dispositivi compatibili, come luci, termostati e tende, o riprodurre musica dai più noti servizi streaming. Molte funzioni di Alexa Smart Properties, come i controlli della radio e della Casa Intelligente, sono già disponibili, ma i gestori del settore alberghiero possono anche scegliere di sviluppare skill personalizzate per ottimizzare ulteriormente l’esperienza dei loro ospiti. Ad esempio, gli ospiti possono chiedere ad Alexa informazioni come la password del Wi-Fi o dove è situata la palestra e richiedere servizi di assistenza dell’hotel, ad esempio dicendo “Alexa, mi servono gli asciugamani”, chiamare il concierge e altro ancora. Gli operatori del settore alberghiero possono anche sfruttare Echo Show 5 o 8 per fare upselling, ad esempio con offerte di cibo, bar e spa che deliziano i loro ospiti.

Inoltre, gli albergatori e i gestori di strutture ricettive hanno la possibilità di abilitare le skill dall’Alexa Skills Store sui dispositivi che gestiscono, in modo che i loro clienti possano giocare, fare un rapido allenamento guidato, riprodurre suoni che favoriscono il sonno e altro ancora. La selezione di skill di Alexa include skill popolari come Sky Tg24, Rai Play Sound, Sleep Sound, Akinator game e molte altre.

Per gli ospiti l’uso di Alexa in camera è facoltativo; gli altoparlanti intelligenti Echo sono dotati di un pulsante di disattivazione del microfono che lo disattiva elettronicamente. Con Alexa Smart Properties, gli ospiti utilizzano Alexa senza collegare il proprio account Amazon al dispositivo e le registrazioni vocali non vengono salvate. Per ulteriori informazioni sulla privacy, visitare il sito www.amazon.it/privacy.

Share


www.aboutamazon.it/notizie/dispositivi-amazon/amazon-annuncia-la-disponibilita-in-italia-di-alexa-smart-properties-for-hospitality


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

113 q 0,833 sec