Giardino Storico di Villa Valmarana – Saonara

Giardino Storico di Villa Valmarana – Saonara


La nascita del parco Valmarana, avvenuta nel 1817, è legata alla carestia del 1816, che mosse Antonio Vigodarzere, ricco e...


La nascita del parco Valmarana, avvenuta nel 1817, è legata alla carestia del 1816, che mosse Antonio Vigodarzere, ricco e munifico proprietario terriero, a trasformare 10 campi agricoli in un giardino all’inglese con 35.000 alberi, per fornire un lavoro sicuro ai contadini in quell’anno rimasti disoccupati. Il Vigodarzere affidò la progettazione del parco al famoso architetto Giuseppe Jappelli, abile nell’ideare paesaggi artificiosamente naturali, definiti romantici, che in quel periodo erano tanto di moda. Jappelli trasformò circa 17 ettari di terreno in un parco all’inglese, realizzando un ampio prato ellittico coronato all’orizzonte da una fitta fascia di alberi, un lago, un sistema di montagnole, un recinto per cervi e la Cappella dei Templari. Essa, esempio dello stile neogotico e dedicata alla rievocazione della tragica fine dei Cavalieri del Tempio, costituiva il punto focale di un itinerario che proseguiva tra acque, cascatelle e luci improvvise provenienti dall’alto della vegetazione, fino all’enigmatica statua di Baffometto, il Nume protettore della Setta Massonica.
Nonostante alcuni cambiamenti subiti dal parco nel corso del XX secolo, esso rimane un grandioso esempio di giardino romantico, all’interno del quale si possono ammirare anche splendidi alberi, tra cui un maestoso Taxodium, e un lago, alimentato da numerose sorgenti, che cela al suo interno una piccola isola.

Per informazioni:
Giardino storico di Villa Valmarana
Saonara (Pd)
Tel. 049 8790879
Visite su prenotazione.





148 q 0,524 sec