49
  04/06/2024   08/06/2024        
XXIV Edizione Abano Danza Festival

XXIV Edizione Abano Danza Festival


 Dopo il grande successo della prima parte della rassegna, Abano Danza Festival continua ad incantare il pubblico fino al 14 giugno.


Danza inclusiva. Tre prime nazionali e due prime regionali nel cartellone di giugno

Nato con l’obiettivo di celebrare l’arte della danza e di valorizzare i luoghi più suggestivi della città termale, il festival giunge quest’anno alla sua ventiquattresima edizione. Promosso dal Comune di Abano Terme e sotto la direzione artistica di Luciano Padovani, l’evento è diventato un appuntamento imperdibile per appassionati e professionisti del settore. La rassegna è supportata dal Ministero della Cultura, dalla Regione del Veneto e gode del patrocinio della Provincia di Padova.

La programmazione inizia martedì 4 giugno con un evento speciale di danza inclusiva. Il giardino del Museo Villa Bassi Rathgeb ospita alle 18:30 lo spettacolo Intro della Cooperativa Nuova Idea all’interno del progetto Dance Ability. L’introspezione ci spinge a osservare il mondo esterno e il contesto storico-sociale in cui viviamo. Attraverso il movimento nello spazio, apriamo e chiudiamo porte immaginarie, creando una danza tra dentro e fuori che ci conduce alla continua scoperta di noi stessi e del mondo. Ingresso gratuito

Il museo di Villa Bassi sarà il protagonista di tre spettacoli che si alterneranno nella serata di sabato 8 giugno. Si inizia alle 21:00 con lo spettacolo prodotto da Equilibrio Dinamico che presenta il duetto Simple Love con le raffinate coreografie di Roberta Ferrara. Un canto all’amore perduto.  Un racconto fragile e di delicato intento celebrativo. La gestualità, utilizzata in modo sacro e decifrato come un rito, prenderà il posto del verbo per raccontarsi attraverso corpi che si snodano, si confrontano, si attendono e si osservano. È un quadro nudo di sentimenti ed emozioni; un vortice, una sfida di equilibri e compromessi da trovare, visivamente con il corpo, concettualmente con il cuore e con la mente. L’onestà fa da sfondo ad un lavoro che innesca momenti di silenzi, tensioni, sguardi e ricordi. Sarà necessario trovare una pace interiore, un momento dove spazio-tempo si fermano e donano un amore privo di sovrastrutture e connotati tossici. Un amore semplice capace di riconoscere e accettare nella fragilità umana lo stato d’animo della nostalgia. Per lo spettacolo è previsto un biglietto posto unico: 5 euro posto unico. Una prima nazionale è in cartellone ore 21:30, Sogno_primo studio messo in scena dalla compagnia Twain con le coreografie di Loredana Parrella. Lo spettacolo è liberamente tratto da “Sogno di una notte di mezza estate” di Shakespeare, la più magica delle sue commedie. Si prosegue (ore 22:00) con The Rite della Compagnia Naturalis Labor. Uno spettacolo applaudito da mezza Europa. Un rito, tra il sacro e il profano, per raccontare una umanità perduta. Uno spettacolo intimo, primordiale, affascinante che rapisce per la sua immediatezza e forza. Un assolo che ci spinge a riflettere sul tema dell’evoluzionismo, conducendoci in un viaggio nel mistero del rito.  Per lo spettacolo è previsto un biglietto posto unico: 5 euro posto unico. Prevendite su presso l’Ufficio IAT di Abano Terme.

Martedì 11 giugno alle ore 21:00, Piazza Todeschini si trasformerà in un’affascinante milonga di Buenos Aires per una serata speciale all’insegna del tango. La compagnia Naturalis Labor presenta Tango”, un evento che invita tutti gli appassionati di questa coinvolgente danza a partecipare. Le selezioni musicali del Tdj Carlo Carcano animeranno la piazza, permettendo a tutti i tangueros di ballare sotto le stelle. La serata sarà resa ancora più speciale dalle esibizioni di Loredana De Brasi e Samuele Fragiacomo, due dei più rinomati danzatori di tango in Italia. Una notte magica, immersi nelle atmosfere e nelle emozioni del tango argentino. Dalle ore 19:30 alle 20:30 è prevista una lezione di tango con i Maestri (Euro10). Dalle ore 21 milonga aperta a tutti. E alle 22.30 esibizione dei Maestri (euro 10).

Una prima nazionale al museo Villa Bassi ( ore 18:30) è in calendario mercoledì 12 giugno. Naturalis Labor entra in punta di piedi nel mondo della diversità facendo incontrare i suoi danzatori con alcuni componenti del Gruppo di Danza Integrato dell’Ottavo Giorno. Il frutto di questo incontro è una creazione Make me feel good che nasce da un tempo passato insieme e dall’intimità che ne deriva, all’interno di uno spazio vuoto. Il punto di partenza sono le persone, più che le idee, e le relazioni che si innescano tra di loro. Il linguaggio che le accomuna è quello condiviso della Danza. Dopo lo spettacolo incontro con gli artisti e la presentazione dell’Associazione Ottavo Giorno. Per lo spettacolo è previsto un biglietto posto unico: 5 euro posto unico. Prevendite su presso l’Ufficio IAT di Abano Terme.

Una creazione site-specific, prima regionale, al centro della scena dello spettacolo Anime della compagnia Atacama in programma venerdì 14 giugno (ore 21:00, Isola Pedonale). La nuova creazione artistica ruota attorno al concetto di Abitare, esaminando la relazione tra l’essere umano e lo spazio che occupa, e come la storia e le caratteristiche del luogo influenzino chi lo attraversa. Abitare, inteso come condizione essenziale dell’esistenza umana, non è semplicemente uno stare, ma un esserci. Il tema si articola in tre dimensioni principali: spazio, architettura e interazione con il corpo. La poesia del luogo dialoga con la poesia del corpo, creando una scrittura coreografica che gioca con gli elementi architettonici, i livelli, i pieni e i vuoti, vicino-lontano. Questa creazione trova la sua identità in un contesto site-specific, sfruttando le peculiarità del luogo per dare vita a un’esperienza unica e immersiva. In caso di pioggia, lo spettacolo verrà trasferito al Teatro Pietro D’Abano. Per lo spettacolo è previsto un biglietto posto unico: 7,5 euro (intero) e 4euro (ridotto). Prevendite su presso l’Ufficio IAT di Abano Terme.

La compagnia Bellanda presenta in prima nazionale, alle ore 21:30 all’Anfiteatro Kursaal, una nuova creazione che esplora il tema del comune e vitale bisogno di acqua. Una risorsa preziosa, la cui resilienza e sostenibilità sono cruciali per la sopravvivenza dei fragili equilibri degli ecosistemi, è al centro dello spettacolo. La nostra dipendenza dall’acqua è inevitabile e, forse, l’unica dipendenza da difendere a tutti i costi. Lo spettacolo offre un’occasione unica per immergersi nel ritmo coinvolgente e nell’emotività della coreografia, mentre al contempo invita il pubblico a riflettere su tematiche cruciali e attuali. L’acqua, elemento essenziale della vita, diventa così il filo conduttore di una performance che unisce arte e consapevolezza ambientale.  In caso di pioggia lo spettacolo verrà proposto al Teatro Pietro D’Abano. Per lo spettacolo è previsto un biglietto posto unico 3euro. Prevendite su presso l’Ufficio IAT di Abano Terme.

Il coreografo Raphael Bianco presenta ( ore 22:00, Isola Pedonale ) Amor di Mundo, un balletto ispirato alla straordinaria Cesaria Evora, cantante di Capo Verde e ambasciatrice della sua poverissima terra. Attraverso il suo canto, Evora ha sempre parlato di speranza, amore e di un futuro migliore, con musiche che mescolano il fado portoghese alle percussioni africane, creando melodie solari, malinconiche, morbide e divertenti. In un periodo di grande incertezza, Bianco ha voluto utilizzare la voce e l’anima di un popolo povero ma pieno di speranza, per abbracciare l’idea di amore verso il mondo e la vita. Amor di Mundo, che prende il titolo da una delle canzoni di Evora, è una danza dedicata alla gioia della vita e alla speranza di una nuova era felice. In caso di pioggia, lo spettacolo verrà trasferito al Teatro Pietro D’Abano.

Il programma completo è disponibile online sul sito www.abanodanza.it e sulle pagine social AbanoEventi. Per informazioni: biglietteria@abanodanza.it; spettacolo@abanoterme.net

 

Programma completo

Martedì 4giugno

ore 18:30 – Villa Bassi Rathgeb

Intro – Cooperativa Nuova Idea / Dance Ability

 

Sabato 8 giugno

ore 21:00 – Museo di Villa Bassi

Simple Love – Equilibrio Dinamico

 

Sabato 8 giugno – Prima nazionale

ore 21:30 – Museo di Villa Bassi

Sogno _Primo Studio – Twain Physical Dance Theatre

 

Sabato 8 giugno

ore 22:00 – Museo di Villa Bassi

The Rite – Compagnia Naturalis Labor

 

Martedì 11 giugno

ore 21:00 – Piazza Todeschini / Parco Urbano Termale

Tangos – lezione di tango / milonga / esibizione

Mercoledì 12 giugno – Prima nazionale

ore 18:30 – Museo di Villa Bassi

Make me feel good – Compagnia Naturalis Labor / Associazione Ottavo Giorno

 

Venerdì 14 giugno – Prima regionale

ore 21:00 – Isola Pedonale

Anime – Compagnia Atacama

 

Venerdì 14 giugno – Prima nazionale

ore 21:30 – Anfiteatro Kursaal

Obiettivo.13 – Compagnia Bellanda

 

Venerdì 14 giugno – Prima regionale

ore 22:00 – Isola Pedonale

Amor Di Mundo – Compagnia Egribiancodanza

 

Share





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

115 q 0,158 sec