5
  30/09/2019           
“Rete Bio Innovativa” di Coldiretti

“Rete Bio Innovativa” di Coldiretti


Piccoli grandi produttori, rappresentanti di cooperative di trasformazione, società industriali e della commercializzazione con associazioni ed enti di ricerca e studio, insieme a studenti, docenti ed esperti saranno presenti all’evento


Il Veneto regione leader per vocazione alla sostenibilità ambientale: questo il comune denominatore che unisce cinquanta soggetti privati e non in una “Rete Bio Innovativa” guidata da Coldiretti.
Il cluster biologico sarà presentato ufficialmente il 30 settembre alle ore 9.30 in aula magna Pentagono dell’Università di Padova Campus di Agripolis a Legnaro in occasione del debutto del primo corso di laurea in Italia “Tecniche e gestione delle produzioni biologiche vegetali” presieduto dal professor Giuseppe Zanin. Secondo Martino Cerantola a capo della cordata, il Veneto bio conta migliaia di operatori e 16mila ettari certificati che sono però destinati ad aumentare sensibilmente considerato il successo delle misure agroambientali a cui già 10mila addetti ai lavori hanno ricorso.

Piccoli grandi produttori, rappresentanti di cooperative di trasformazione, società industriali e della commercializzazione con associazioni ed enti di ricerca e studio, insieme a studenti, docenti ed esperti saranno presenti all’evento a cui interverrà anche Roberto Marcato Assessore regionale allo sviluppo economico ed energia Regione del Veneto.

Share
Università di Padova,     Campus di Agripolis, Legnaro, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

143 q 0,132 sec