Il 27 gennaio   
Giornata della memoria a Padova

Giornata della memoria a Padova


Nella "Giornata della memoria" a Padova una serie di appuntamenti ed esposizioni dedicate al ricordo e alla memoria di quei tragici avvenimenti


Il “Giorno della Memoria” è stato istituito, in Italia, dalla legge 20 luglio 2000 n.211 «al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati» (art.1).
Viene così ricordato ogni 27 gennaio, prendendo la data simbolo del 27 gennaio 1945 in cui furono abbattuti i cancelli di Auschwitz.

Padova propone così, in questa giornata dedicata al ricordo, una sere di iniziative per non dimenticare.
Dall’11 gennaio al 4 febbraio 2018
Mostra: “Padova. Le leggi raziali. Lo sterminio”
A ottant’anni dall’emanazione delle famigerate Leggi razziali, l’esposizione alle Scuderie Palazzo Moroni – Via del Municipio 1, Padova – evoca il dramma della discriminazione antiebraica, preludio delle persecuzioni e dello sterminio, con particolare riferimento alle drammatiche vicende che coinvolsero, in un crescendo criminale, la comunità ebraica cittadina.
In Italia, la tragedia della Shoah colpì il popolo ebraico con le leggi razziali del ’38 e, successivamente, con le deportazioni, iniziate con l’occupazione nazista avvenuta dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943. Anche altre persone e categorie furono perseguitate dal regime, “colpevoli” di una diversità di idee, di valori, di appartenza etnica o religiosa.
Accanto alle numerose occasioni di approfondimento e ricordo a carattere nazionale e regionale, con le numerose voci ancora pronte a testimoniare gli orrori e a far circolare la memoria, si collocano anche le cerimonie programmate per Padova.

Dal 14 gennaio al 29 gennaio 2018
Mostra fotografica: “Gli Ebrei a Shanghai”
L’Istituto Confucio, l’Università di Padova in collaborazione con il Museo della Padova Ebraica – Via delle Piazze 26, Padova – organizzano una straordinaria mostra fotografica in occasione della Giornata della Memoria.
Fotografie, documenti e testimonianze di una parte della storia ancora davvero poco conosciuta: l’arrivo di circa 20.000 Ebrei in Cina in fuga dalla ferocia nazista durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale e la loro vita nel ghetto di Shanghai.
In occasione della Giornata della Memoria, l’esposizione “Gli Ebrei a Shanghai” vuole portare all’attenzione un pezzo di storia della Comunità Ebraica ancora poco conosciuto: l’arrivo di decine di migliaia di Ebrei in Cina in fuga dalla ferocia nazista durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale e il loro insediamento in un quartiere di Shanghai.

Il 27 gennaio
Presentazione del libro: “Nessun “Giusto” per Eva”
A Palazzo Eugenio Maestri – via Roma 32, Padova – lo storico padovano Francesco Selmin presenterà il suo libro “Nessun “Giusto” per Eva. La Shoah a Padova e nel Padovano.”
Basandosi su un accurato lavoro di archivio e su testimonianze scritte e orali, l’autore ricostruisce la tragica vicenda, rimasta a lungo sconosciuta, degli ebrei padovani internati tra il 1943 ed il 1944, durante la Repubblica di Salò, e le esporrà accompagnato dalla proiezione di alcune diapositive.
RINVIATO AL 3 FEBBRAIO

Dal 25 al 27 gennaio al cinema
Il Cinema Rex propone invece due appuntamenti per aiutare a non dimenticare: il 25 gennaio al cinema con la proiezione de “La signora dello zoo di Varsavia” e il 27 gennaio il concerto del Movie Trio.
Anche il Cinema Esperia nella settimana in cui ricorre la Giornata della Memoria, riprende con gli appuntamenti con “I mercoledì all’Esperia”, una proposta culturale tra memoria e attualità, il contenitore pensato per ospitare eventi speciali, proiezioni di film indipendenti, rassegne, incontri con autori. La rassegna riparte così con il film “La Signora dello Zoo di Varsavia” al cinema mercoledì 24 gennaio.

Share





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

102 q 1,043 sec