4
  28/05/2023           
Spettacoli intelligenti dedicati alla Terra

Spettacoli intelligenti dedicati alla Terra


L’Accademia e il Teatro de Linutile alle ore 16.00 e alle ore 21.00 chiudono il proprio Anno Accademico 2022-2023 portando sul palco del Teatro ai Colli i propri allievi


I ragazzi e le ragazze di corsi 8-13 saranno in scena con “Lo Spettacolo Intelligente”, un mash up di testi teatrali e musicali che raccolgono l’eredità del teatro canzone di Gaber. Gli studenti 14-18 anni saranno impegnati in “Gaia”, proponendo al pubblico pagine tratte sia da scene teatrali, sia da dichiarazioni di attivisti sul clima, dedicate all’emergenza climatica. Posti disponibili su prenotazione alla mail: info@teatrodelinutile.com


Giunge a conclusione l’Annualità 2022-2023 dell’Accademia de Linutile, scuola teatrale professionale diretta da Marta Bettuolo e Stefano Eros Macchi, fondatori dell’Accademia e del Teatro de LiNUTILE. Per festeggiare la fine dell’Anno Accademico, i corsisti delle classi 8-13 e 14-18 saliranno domenica 28 maggio sul palco del Teatro ai Colli (Via Monte Lozzo, 16, Padova) portando in scena due differenti spettacoli, che vedono entrambi al centro l’arte drammatica come mezzo per indagare la contemporaneità e renderci consapevole dei rischi che determinati comportamenti hanno sul nostro rapporto con le altre persone e il pianeta sul quale viviamo.

Alle 16.00 i corsisti dagli 8 ai 13 anni saliranno sul palco con “Lo Spettacolo Intelligente”. Il saggio, per la regia di Marta Bettuolo e Stefano Eros Macchi, prende in prestito le parole di una canzone di Cochi e Renato che fece “epoca” negli anni ’70 sbeffeggiando la cultura “alta e titolata”. Attraverso pezzi di storia del teatro contemporaneo e pièce rese celebri da artisti del calibro di Gaber, Jannacci, Campanile, Valeri, gli allievi porteranno in scena un mash up di testi teatrali e musicali che dimostrano come con leggerezza si possa parlare di temi importanti, del senso della vita, di principi e civiltà.

Lo spettacolo “Gaia”, portato in scena alle 21.00 dagli studenti dai 14 ai 18 anni con la regia di Stefano Eros Macchi,  parte dall’assunto che l’uomo sia l’unico vero superpredatore della Terra.  Una realtà, di cui non tutti sono ancora pienamente consapevoli, per quanto già sul finire dell’Ottocento il tema cominciasse ad entrare nella Letteratura e nell’Arte. Nel corso della performance verranno proposti al pubblico testi tratti sia da scene teatrali, sia da dichiarazioni fatte dagli attivisti sul clima, cercando di dare una visione più ampia possibile del rischio che corre un’umanità che ha perso il senso del proprio futuro, consumando a ritmo crescente risorse non rigenerabili e inquinando aria, acqua, e terra.

È possibile prenotare il proprio posto al costo di 5€
entro venerdì 26 maggio alla mail: 
info@teatrodelinutile.com

Per informazioni
Teatro de LiNUTILE
049/2022907
www.teatrodelinutile.com

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

128 q 0,182 sec