4
  07/02/2020            21:00
Giuliana Musso in scena con “La Scimmia”

Giuliana Musso in scena con “La Scimmia”


Prosegue la rassegna di San Giorgio delle Pertiche con un’attrice tra le maggiori esponenti del teatro di narrazione e d’indagine


Prosegue la rassegna di San Giorgio delle Pertiche con un’attrice tra le maggiori esponenti del teatro di narrazione e d’indagine: un teatro che si colloca al confine con il giornalismo d’inchiesta, tra la denuncia e la comicità. Venerdì 7 febbraio biglietti ancora disponibili per “La Scimmia”, di e con GIULIANA MUSSO: in scena il racconto di una strategia di sopravvivenza che prevede la perdita di se stessi e del proprio sentire nel corpo.

LA SCIMMIA si ispira liberamente al racconto Una Relazione per un’Accademia, nato dalle ferite dell’anima di Franz Kafka nel 1917, mentre i nazionalismi facevano tremare le vene dell’Europa. Il testo rivive oggi, dopo cent’anni, in questa nuova riscrittura di Giuliana Musso, con una più forte consapevolezza politica ed esistenziale. La traduzione e consulenza drammaturgica sono di Monica Capuani e le musiche originali sono composte ed eseguite da Giovanna Pezzetta. Sul palcoscenico appare un essere per metà scimmia e per metà uomo, un vero fenomeno in quanto parla, canta e balla. Questo mostro comico si rivolge ad un auditorio di illustri Accademici, all’alta società del pensiero e della scienza, e racconta la sua storia. Scimmia libera, unica superstite di una battuta di caccia, catturata, ingabbiata e torturata, non può fuggire e per sopravvivere alla violenza sceglie l’adattamento: imita gli umani che l’hanno catturata, impara ad agire e a ragionare come loro. La scimmia dunque deve dimenticare la vita nella foresta, rinunciare a se stessa, ignorare la chimica del proprio corpo e così imparare a parlare come gli uomini, a non prestare più attenzione all’esperienza, a pensare senza sentire. La Scimmia è la descrizione di un’iniziazione inevitabile alle solite vecchie regole del gioco del patriarcato, che impone la rinuncia all’intelligenza del corpo, al sapere dell’esperienza e dell’emozione. Si tratta di una privazione drammatica: senza quella voce interiore, integra e autentica, come si può esprimere l’intelligenza empatica così indispensabile alla sopravvivenza del vivente? Ma è necessario ricordarsi che la scimmia è il corpo che vive, sente e quindi pensa, è l’animale pienamente umano. La scimmia, dunque, siamo noi.

PROSSIMI APPUNTAMENTI
Venerdì 21 febbraio la compagnia Naturalis Labor accompagnata dalle musiche del Trio Tango Spleen presenta TANGUERA – Tango y musica dal vivo, sul tango come metafora della vita e dell’amore. Venerdì 27 marzo Mario Perrotta chiude la stagione con IN NOME DEL PADRE, nato da un intenso confronto con Massimo Recalcati, sul complesso rapporto tra padri e figli.

Share
Teatro Giardino,     via Roma 70, San Giorgio delle Pertiche, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

BIGLIETTI intero € 18 - ridotto € 15. Ridotto speciale € 10 per studenti e iscritti scuole di danza. Le riduzioni sono valide per i residenti del Comune di San Giorgio delle Pertiche, soci BCC Roma e soci Cral ULSS 6 Camposampiero. VENDITA Il giorno dello spettacolo presso la biglietteria del Cinema Teatro Giardino dalle ore 20.30. Prenotazioni e prevendite tel. 3497368623

www.comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

145 q 0,247 sec