23/04/2017          Il 23 aprile   
Padova Marathon

Padova Marathon


La Maratona di Padova continua nel suo percorso di rinnovamento: Assindustria Sport ha studiato un’importante operazione di restyling e un tour promozionale per promuovere Padova e il suo territorio all’estero.


Si chiama “Padova Marathon” e ha un nuovo logo, colorato, accattivante e studiato per colpire l’attenzione. Dopo gli ottimi risultati – sia sul piano tecnico sia su quello della partecipazione e del coinvolgimento popolare – raccolti dal tracciato inaugurato nel 2016, la Maratona di Padova continua nel suo percorso di rinnovamento. In programma domenica 23 aprile, Assindustria Sport ha studiato un’importante operazione di restyling e un tour promozionale per promuovere Padova e il suo territorio all’estero.

«Quando abbiamo deciso di spostare la manifestazione in un’area della provincia mai toccata prima, coinvolgendo l’area termale, abbiamo voluto conferire all’evento una dimensione ancora più internazionale e più attenta al turismo sportivo» sottolinea il presidente di Assindustria Sport Leopoldo Destro, affiancato nella conferenza stampa che si è svolta a Palazzo Moroni da Cinzia Rampazzo, assessore allo sport del Comune di Padova, Sabrina Doni, sindaco di Rubano, Gianpaolo Zulian, dirigente del comune di Abano Terme, Franco Conzato, direttore di Padova Promex, e Ruggero Pertile, capitano di Assindustria Sport e vincitore dell’edizione 2016 dell’evento. «Proprio in quest’ottica, proseguiamo nell’operazione di rinnovamento con un nome e un logo in grado di fare presa ancora più facilmente fuori dal nostro Paese. Abbiamo così elaborato un piano di collaborazione con alcuni dei più grandi eventi di running in Italia e all’estero stringendo diversi gemellaggi. Già nel week end alle porte saremo a Valencia e a Venezia, inaugurando un viaggio che la settimana successiva ci porterà a Shanghai e a Dublino, e che proseguirà sino a marzo 2017. Gli eventi che ci ospiteranno saranno poi presenti con il proprio stand al nostro Expo in Prato della Valle, creando una rete che crescerà ulteriormente nelle prossime stagioni».

Confermato il percorso introdotto nel 2016 e certificato Aims-Iaaf (Association of International Marathons and Distance Races), che tanto entusiasmo ha raccolto al debutto. La prova principale, da 42 chilometri, scatterà dallo Stadio Euganeo di Padova, si snoderà verso la zona dei Colli Euganei attraverso Rubano, Selvazzano Dentro, Teolo e Abano Terme (che sarà anche il punto di partenza della Mezza maratona), per rientrare nel centro storico di Padova lungo via Vescovado e Piazza Duomo, mantenendo il proprio traguardo nello straordinario scenario offerto da Prato della Valle.

«Con l’occasione» aggiunge Destro, «lanciamo anche la campagna iscrizioni per la XVIII edizione, per la quale abbiamo deciso di confermare le quote della scorsa stagione, presentando diverse promozioni. Sono infatti previste quote agevolate per la partecipazione femminile e per i gruppi numerosi, sia nella maratona che nella mezza. Conserveremo inoltre alcuni degli ingredienti che in questi anni hanno permesso al nostro evento di affermarsi come uno degli appuntamenti più importanti del calendario podistico internazionale, a partire dalla Mezza maratona, passando per le Stracittadine che hanno il proprio fulcro in Prato della Valle, per la partecipazione degli atleti delle categorie paralimpiche e per il coinvolgimento delle charity».

Con la partecipazione agli expo della Venice Marathon e della mezza maratona di Valencia, a cui la Padova Marathon sarà presente con un proprio stand il 21 e il 22 ottobre per informazioni e iscrizioni, scatta il tour internazionale che porterà all’evento di domenica 23 aprile 2017. Nel week end successivo Padova volerà a Shanghai (maratona in calendario domenica 30, presenza in Cina da giovedì 27 ottobre) e a Dublino (gara il 30, presenza da venerdì 28 ottobre). Tre gli impegni di novembre, a Verona (gara il 20), Valencia (maratona il 20) e Firenze (il 27). A dicembre, la Padova Marathon sarà a Reggio Emilia (gara l’11), a gennaio si ripartirà dalla Spagna, con la Gran Canaria Marathon, in contemporanea con la partecipazione alla Montefortiana. A marzo, poi, toccherà alla Treviso Marathon, ultima tappa prima dell’appuntamento padovano.

La Padova Marathon, in programma domenica 23 aprile, non è solo un appuntamento di primo piano nel calendario podistico internazionale, ma anche una vera festa della città e del suo territorio. Lo è grazie alle Stracittadine, le corse non competitive che ogni anno coinvolgono oltre ventimila persone in Prato della Valle, in programma in contemporanea con le prove agonistiche. Ma lo è anche attraverso un fitto carnet di eventi e iniziative che mirano a valorizzare l’arte, la storia, la cucina, la musica e l’ambiente di Padova e del suo territorio, in collaborazione con il Comune, la Provincia, la Camera di Commercio – attraverso Promex – e AcegasApsAmga.

«Se i percorsi di Maratona e mezza maratona si rivolgono ai podisti già pronti per affrontare distanze più impegnative, con le Stracittadine ci rivolgiamo a tutti, perché sono una grande festa popolare, in grado di far indossare pantaloncini e scarpe da ginnastica anche a chi non è allenato ma vuole comunque vivere l’evento dall’interno, partecipando. Ognuno, quale che sia il suo livello di preparazione, avrà la possibilità di trascorrere una giornata assieme alla famiglia e agli amici, godendosi le bellezze di Padova e la splendida cornice di Prato della Valle, che sarà per l’occasione in grado di offrire una serie di iniziative di sicuro interesse per grandi e piccoli» ha affermato Leopoldo Destro, presidente di Assindustria Sport Padova, società organizzatrice nel corso della conferenza stampa ospitata mercoledì 22 marzo a Palazzo Moroni. «Abbiamo scelto di presentarle assieme alle iniziative del “Sistema Padova” proprio perché la Maratona, oltre a essere, probabilmente, il più grande evento sportivo della nostra provincia, e quello meglio sa legare in un unico filo sport e cultura, agonismo e sano stile di vita, e poi turismo, ambiente, aggregazione sociale».


·LE STRACITTADINE
. C’è la Stracittadina da un chilometro – pensata appositamente per anziani e portatori di disabilità, che non possono affrontare misure più impegnative, ma non vogliono mancare all’evento – e ci sono quelle da 5 (che è stata rinnovata) e da 10 chilometri. I pettorali per poter partecipare si possono acquistare nei supermercati Alì e Alìper presenti in Veneto e in Emilia Romagna con 111 punti vendita. Con il pettorale, chi si iscrive in prevendita riceve la nuova t-shirt ufficiale della Padova Marathon, inoltre sacca-ristoro, assistenza tecnica e assistenza medica.

·VOTA LA SCUOLA. Legato alla collaborazione con Alì è anche il concorso legato alle scuole riproposto dopo gli ottimi riscontri del 2016: più di 50 gli istituti del territorio veneto che hanno partecipato lo scorso anno. Correndo si può dotare la propria scuola di materiale didattico: le scuole primarie, parrocchie e asili che riceveranno più voti (previa registrazione sul sito della maratona, attraverso il codice abbinato a ogni pettorale delle Stracittadine), potranno conquistare 100 figurine “Punti per la scuola” con cui ottenere materiale e attrezzature per la didattica in classe.

Ma è tutto il “Sistema Padova” a essersi attivato in occasione della Padova Marathon. Ecco un excursus fra le principali attività proposte in collaborazione con Promex, Azienda Speciale per l’Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Padova, e AcegasApsAmga.


·LA SCARPA CHE CORRE
. Sabato 22 marzo gli studenti del corso di Modelleria Sportiva della Scuola di Design e Tecnica della Calzatura e della Pelletteria del Politecnico Calzaturiero terranno una vera e propria lezione di modelleria relativa alla realizzazione di una scarpa tecnica sportiva, accompagnati dal docente ed esperto tecnico modellista sportivo Domenico Perussato. In concomitanza, il partner vicentino Trya, (www.trya.it) presenterà un’app per la progettazione su misura della scarpa tecnica, dedicata a prestazioni sportive di alto livello. L’app permette di individuare un modello del proprio piede tramite delle foto con lo smartphone. Agli interessati verrà rilasciata una scheda tecnica come quella che si può vedere collegandosi al sito www.myfeet.io.

·TAXI. Anche quest’anno la Cooperativa Radio Taxi ed Air Service promuoverà l’evento attraverso l’inserimento del video della Maratona nei display dei taxi, offrendo sconti per i podisti partecipanti. Inoltre sono stati realizzati copri-poggiatesta con il logo della Padova Marathon, abbinati ai poggiatesta con il logo di “Padova Looking Ahead and Beyond”.

·MARATONA DEL GUSTO. Non una vera e propria “caccia ai tesori” della cucina e delle dolcezze padovane, ma quasi. Assindustria Sport predisporrà all’interno del sito della Padova Marathon la sezione “Maratona del Gusto” dove ci sarà una lista dei ristoranti, pasticcerie, gelaterie aderenti al progetto e la cartolina che il cliente può stampare e sulla quale far apporre poi i timbri degli aderenti presso i quali sarà ospite nel mese di aprile. Con 42 timbri si concorrerà alla vittoria della “Maratona” (per i primi tre classificati una cena per due persone alla Montecchia, ristorante di Selvazzano Dentro, una cena per due persone al Pirio, ristorante di Torreglia, e una cena per due persone da Taparo, ristorante di Torreglia), mentre 21 timbri faranno accedere ai premi per la mezza maratona (per i primi tre classificati una confezione di prodotti offerti dalla Pasticceria I Dolci di Giotto dal Carcere di Padova) e 10 alla “Stracittadina” (per i primi tre classificati una confezione di Birra Antoniana). Ovvio che, trattandosi di una “corsa”, seppur tra prelibatezze, vince chi arriva prima.

·MARATONA DELL’ARTE
. Le guide turistiche organizzeranno visite della città con sconti per i maratoneti. Non è tutto: l’artista Alessio-B creerà per l’occasione dei pannelli rappresentanti personaggi di Padova con addosso scarpe da running.

·MARATONA DELLA MUSICA. L’Orchestra di Padova e del Veneto si esibirà in un concerto in onore alla Maratona da realizzarsi alle ore 17.30 di sabato 22 aprile all’Auditorium del Centro Culturale Altinate – San Gaetano. L’opera sarà “La Cenerentola”, ricorrono infatti i 200 anni dalla prima rappresentazione e il tema della “scarpa” calza perfettamente con l’evento. Ma la musica sarà molto presente anche domenica 23 aprile, con l’intrattenimento offerto lungo il percorso della Padova Marathon da dj set e bande musicali.

·STAND “PADOVA LOOKING AHEAD AND BEYOND”
. Uno spazio comune dove sarà possibile trovare materiale illustrativo delle diverse Associazioni di Categoria e delle Istituzioni. Sarà il luogo fisico dove poter raccogliere informazioni sulle opportunità per fare impresa e dove sarà anche allestito il punto di ritrovo per le partenze delle visite guidate a cura delle guide turistiche padovane.

·SCONTI DA ESTETISTI E PRODUTTORI ALIMENTARI. Confartigianato Padova ha voluto essere presente con alcune iniziative promozionali a sostegno dei maratoneti e di tutti i cittadini che parteciperanno alle Stracittadine. L’obiettivo è far sì che l’iniziativa diventi ancora di più ampio respiro e un’occasione di promozione della città di Padova e delle sue realtà imprenditoriali. Saloni di acconciatura e Istituti d’estetica associati offriranno (nei tre giorni precedenti l’evento) a tutti coloro che dimostreranno di essere iscritti (con il pettorale delle prove agonistiche o delle Stracittadine o l’attestato di partecipazione) sconti del 20% rispetto al proprio listino su trattamenti vantaggiosi quali: piega per signore, massaggio al cuoio cappelluto con fiala per signori per il settore acconciatura; manicure e pedicure con trattamenti specifici per il settore estetica. Inoltre, associati della categoria Produttori Alimentari offriranno (nei tre giorni precedenti la maratona) a tutti coloro che dimostreranno di essere iscritti (con il pettorale delle prove agonistiche o delle Stracittadine, o l’attestato di partecipazione) sconti del 20% rispetto al proprio listino su consumazioni e prodotti acquistati.

·VALORIZZAZIONE DELL’ACQUA DI RETE CON ACEGASAPSAMGA. Valorizzazione dell’acqua di rete e possibilità di prenotare le visite guidate agli impianti idrici: grazie ad AcegasApsAmga, storico partner della Maratona, la corsa del 23 aprile sarà l’occasione per promuovere buone pratiche legate alla sostenibilità e all’ambiente.

Nella giornata della gara, Prato della Valle si arricchirà inoltre di interessanti eventi per tutte le fasce d’età. Grazie all’animazione di operatori qualificati, i bambini avranno a disposizione un’area giochi dedicata con attività di education, laboratori creativi e di intrattenimento gratuiti. Per i più grandi, sarà possibile scoprire le potenzialità dell’app “L’Acquologo”, che consente di conoscere la qualità dell’acqua, comunicare l’autolettura del contatore ed effettuare in tempo reale segnalazioni di problematiche idriche.

·IN VILLA CON IL FAI: Il weekend della maratona sarà inoltre possibile visitare la magnifica Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia con uno sconto del 10% grazie alla collaborazione con il FAI, il Fondo Ambiente Italiano.

Prato della Valle,     Padova



www.padovamarathon.com


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

102 q 0,409 sec