1
Dall’11 al 16 novembre   
Padova Jazz Festival: sei giorni da non perdere

Padova Jazz Festival: sei giorni da non perdere


Anche quest'anno i 'big' al Teatro Verdi, il Plaza diventa un club jazz dal sapore newyorkese, al San Gaetano due concerti e in giro per la città 'Jazz@bar' , con coìncerti fra bar e ristoranti. Inoltre incontri e mostre


Padova Jazz Festival, uno degli appuntamenti musicali di maggior prestigio e successo che si svolgono annualmente nella città del Santo, presenta la sua sedicesima edizione dall’11 al 16 novembre 2013.  Ideato e prodotto dall’Associazione Miles di Gabriella Piccolo Casiraghi e sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, da questa edizione può contare anche sull’appoggio di AcegasAps.

“Ancora una volta – come sostiene l’Assessore alla Cultura Andrea Colasio – Padova si distingue per una rassegna interamente dedicata alla musica jazz, con musicisti di fama mondiale, accanto ad artisti locali ed emergenti, che si esibiranno tra teatri e locali della città, per dare vita ad una settimana da vivere intensamente a ritmo di jazz”.

Sul palco del Teatro Comunale Verdi si esibiranno gli ospiti di maggiore prestigio: la O.P.V. (Orchestra di Padova e del Veneto) diretta dal Maestro Paolo Silvestri il 14 novembre, Abdullah Ibrahim piano solo e Christian Mc Bride trio il 15 novembre, e Antonio Faraò “American quartet” il 16 novembre.
Per la prima volta, in esclusiva per il Padova Jazz Festival, la O.P.V. con Paolo Silvestri si esibirà con la sua creazione “Perpianoearchi”: questo progetto inneggia al pianismo di Enrico Pieranunzi che, accompagnato da Mauro Beggio e Luca Bulgarelli proporrà proprie composizioni ma anche brani di Morricone, Trovajoli e Silvestri.
Abdullah Ibrahim, scoperto da Duke Ellington, è figura ponte tra il jazz americano e le radici della musica africana. Nato in Sud Africa nel 1934, è conosciuto universalmente per i brani jazz insolitamente brevi, suonati secondo la sua filosofia “niente mente”.
Christian Mc Bride, nonostante la giovane età, è già entrato nell’olimpo dei più grandi esponenti della musica jazz americana, vantando al suo attivo collaborazioni con Sonny Rollins, Herbie Hancock e Pat Metheny, con incursioni nel pop rock e rhythm & blues in particolare con il grande Sting. In questa occasione si propone in trio con Christian Sands e Ulysses Owens.
Antonio Faraò, con Joe Lovano, Ira Coleman e Billy Hart (recentemente premiato come migliore batterista dell’anno), presenta il quartetto American quartet, col suo nuovissimo progetto “Evan”, il cui CD uscirà proprio nell’autunno di quest’anno.
Ancora una volta, la prestigiosasede dell’Auditorium del Centro San Gaetano ospiterà due concerti in programma: Ruggero Robin trio e Nuevo Tango Ensamble di Pierluigi Balducci con Javier Girotto.

Presso l’Hotel Plaza Padova, riconosciuto spazio club jazz per una settimana, dal 13 al 16 novembre verrà ricreata l’atmosfera dello Smalls Jazz Club di New York nella persona del suo creatore e proprietario Spike Wilner, pianista che ha rilevato un piccolo locale del Greenwich Village e ne ha fatto un punto di riferimento internazionale per tutti gli amanti del jazz (www.smallsjazzclub.com). Gli appuntamenti saranno all’ora dell’aperitivo e nella tarda serata con guest star a sorpresa!
Jazz@bar si riconferma come progetto importante durante la settimana del Padova Jazz Festival anche in molti locali della città: spazi diversi quali bar e ristoranti per ascoltare le voci jazz nazionali, emergenti o ben più note, con programmi sempre diversi che saranno illustrati dettagliatamente da un pieghevole dedicato.
Altri eventi collaterali al Padova Jazz Festival:
GUITARS – Storie di musicisti straordinariconversazioni su Jimi Hendrix e Frank Zappa a cura di Enzo Gentile (giornalista de La Repubblica e scrittore), presso l’Hotel Plaza l’11 e il 12 novembre alle 18.30;
“Jazz gigs” presentazione libro fotografico Pino Ninfa
“Jazz & foto” workshop a cura di Lorenzo Scaldaferro e Phocus Agency, presso Hotel Plaza e Teatro Verdi;
Phocus sul jazz”, mostra fotografica dal 14 novembre al 8 dicembre presso le Scuderie di Palazzo Moroni a cura di Phocus Agency (inaugurazione il 13 novembre alle ore 18.00);
Mostra fotografica di Jimmy Katz dal 5 ottobre al 8 dicembre presso l’Hotel Plaza a cura di Phocus Agency (inaugurazione il 4 ottobre alle ore 18.30).
I partner sostenitori del festival sono:
Comune di Padova, AcegasAps, Fondazione Antonveneta, Regione del Veneto, Ascom Padova, GBR Rossetto, Allianz Bank, Saet Padova, Pretto Gelato Arte Italiana, Argos energia, Grafiche Peruzzo, Allianz Ras, Hotel Plaza, Miles Auto, Aps Holding, D&G Pasticceria, Jando music.

www.padovajazz.com

Share


Potrebbero interessarti anche

  • ANTEPRIMA JAZZ@BAR / Project THEM

    ANTEPRIMA JAZZ@BAR / Project THEM

    Il sassofonista Bob Franceschini e il vibrafonista Mark Sherman sono i co-leaders di Project THEM, band esplosiva che arriva direttamente dal tour europeo proprio a Padova, in esclusiva per il nord-est Italia.
  • Jimmy Katz

    Jimmy Katz

    In mostra i ritratti dei piu' grandi musicisti contemporanei, da Keith Jarrett a Wynton Marsalis, da Sonny Rollins a Ray Charles, Ornette Coleman, Freddie Hubbard...


165 q 0,143 sec