1
  04/03/2017            17:30
Giulio Andreetta – Concerto per pianoforte

Giulio Andreetta – Concerto per pianoforte


Concerto per pianoforte del compositore padovano Giulio Andreetta. Il pianista proporrà brani di sua composizione, alternandoli a capolavori di Mozart, Beethoven e Scriabin.


Laureatosi con il massimo dei voti e la lode sia in Musicologia, sua grande passione le colonne sonore minimali, che in Pianoforte, Andreetta si è imposto in alcuni importanti concorsi internazionali di pianoforte e di composizione. Con l’occasione proporrà alcuni brani di sua composizione, recentemente pubblicati dalla casa editrice Armelin di Padova. Si tratta di lavori in cui Andreetta tenta di tracciare un percorso musicale eclettico, con l’obiettivo di svincolarsi da stilemi compositivi appartenenti all’ormai tramontata stagione della musica d’avanguardia novecentesca.

Pur riconoscendo il debito nei confronti della sperimentazione minimalista di compositori come Steve Reich, Philip Glass e Terry Riley, Andreetta crea una struttura compositiva dialettica, in cui possano convivere, in un’unica dimensione, diverse suggestioni e atmosfere. Si utilizzano diverse tecniche compositive: dal minimalismo, alla serialità dodecafonica, alla musica tonale. Dall’incontro-scontro di differenti livelli espressivi nascono lavori che tentano di allontanarsi da un’adesione troppo vincolante ad un determinato stile musicale. In questo senso appare evidente il tentativo di sorpassare alcune impasse dovute alle convenzioni stilistiche e linguistiche di una determinata forma compositiva.

Tutto ciò si riverbera anche in sede interpretativa attraverso un lavoro di decostruzione antifilologico, che privilegia più la libertà creativa dell’interprete che non una supposta (ma in realtà inesistente) fedeltà allo spartito. In sostanza si tenta di muoversi in una “terra di nessuno”, al di là di facili intenti classificatori, sia per qul che riguarda l’interpretazione, che la composizione. Anche l’idea di miscelare nel programma della serata l’esecuzione di opere classiche, romantiche e di sua composizione testimonia la volontà di osservare diversi territori musicali mettendone in luce più le relazioni sotterranee che legano tra loro diversi repertori, che una convenzionale e piatta illustrazione delle caratteristiche di un determinato stile o scuola compositiva.

Share
Teatro alla Specola,     via San Tomaso 3, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Costo biglietto: 1 euro, acquistabile all'Istituto Malipiero. Per info: www.amicimusicapadova.org/calendario/archivio/201617/concerto/308/



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

172 q 0,264 sec