14/10/2017          Dal 14 ottobre all’11 novembre   
Presenze / Opere grafiche di Renzo Fortin

Presenze / Opere grafiche di Renzo Fortin


Presso lo Spazio Espositivo della Farmacia Meltias di Conselve riprendono gli attesi appuntamenti con l’arte a cadenza mensile a cura...


Presso lo Spazio Espositivo della Farmacia Meltias di Conselve riprendono gli attesi appuntamenti con l’arte a cadenza mensile a cura di Sonia Strukul.
Ad inaugurare la nuova rassegna 2017-2018 saranno le opere grafiche dell’artista Renzo Fortin, pittore poeta e liutaio, con una mostra dal titolo “Presenze”.

“Il tempo è come un gomitolo, somiglia alla Terra, con una cavità interna, che è il mistero” dice Renzo Fortin, e sono proprio le memorie e le presenze di esistenze passate che hanno ispirato le opere grafiche dell’artista. Già conosciuto e apprezzato per i suoi romantici paesaggi notturni, in “Presenze” Renzo Fortin si cimenta nel disegno e realizza ritratti ispirati ad epigrafi poste sulle tombe dei defunti, di cui riporta i dati anagrafici. Ma anche bambole a pezzi, smontate, a volte meccaniche con viti e bulloni. Particolare anche il supporto sul quale sono state realizzate: fogli datati di oltre centocinquanta o duecento anni fa, si tratta di atti notarili, quietanze, conti e documenti storici.

Come nelle sue opere pittoriche, il colore che domina nei disegni di Renzo Fortin è il blu di Prussia. Il segno è scarno, essenziale, la composizione in bilico tra vuoti che sovrastano i pieni. «È un lavoro concettuale con rimandi filosofici non di facile lettura – spiega la curatrice Sonia Strukul – artista vero, profondo, con una sua visione autonoma, Renzo Fortin ci apre la finestra su una realtà che ci sfugge così presi dal nostro vivere iperbolico».

Renzo Fortin nasce a Este nel 1949, si diploma in pittura all’Istituto d’Arte Pietro Selvatico di Padova con Paolo Meneghesso, prosegue gli studi in pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia sotto la guida di Bruno Saetti, C. Zotti, M. Guadagnino e dello storico e critico d’ arte G. De Logu. È stato per moltissimi anni docente di “Disegno e Storia dell’Arte“. Nel corso della sua lunga carriera artistica ha partecipato a numerose mostre collettive e personali, inoltre ha illustrato libri di poesie e racconti. Nella chiesa di Prà d’ Este e nell’ Abazia di Carceri (PD) sono esposte opere a carattere sacro. Dal 1990 dopo collaborazioni con maestri liutai costruisce violini rifacendosi alla tradizione cremonese.

Le mostre organizzate da Sonia Strukul presso lo Spazio Espositivo della Farmacia Meltias di Conselve (Padova) sono un’importante opportunità per far conoscere e promuovere non solo artisti, ma anche artigiani, designer e orafi del territorio. L’artigianalità e l’inventiva italiana sono un’eccellenza apprezzata in tutto il mondo che va riconosciuta e preservata.

Grazie alla lungimiranza di imprenditori come i due fondatori del gruppo Meltias, il dott. Lucio Merlo e del dott. Roberto Sannito, dal 2014 è stato creato uno spazio dedicato ad eventi culturali e formativi, mirati alla divulgazione delle varie sfaccettature del mondo artistico e culturale. Un nuovo concetto di Farmacia come luogo di benessere sia fisico che emotivo; un insieme di spazi, professionisti, servizi e prodotti d’eccellenza che propongono un approccio olistico al benessere dei propri clienti. Arte come conforto dell’anima, messaggio salvifico per la cura del corpo e della mente.

Spazio Espositivo Farmacia Meltias,     Via Vittorio Emanuele II 21, Conselve, Padova
L’esposizione, che si avvale del patrocinio della Città di Conselve, sarà inaugurata sabato 14 ottobre alle ore 18.00 e sarà visitabile fino all’11 novembre con orario 8.30-12.45 e 15.30-19.45. Ingresso libero.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

97 q 0,428 sec