12
Stagione 2021/2022   
Nuova offerta didattica dell’Orto botanico per gli “Anni Verdi”

Nuova offerta didattica dell’Orto botanico per gli “Anni Verdi”


I segreti dell’Orto, le sue piante affascinanti e le sue bellezze da ottobre saranno tutti a disposizione degli “anni verdi”: bambini e ragazzi avranno la possibilità di frequentare i laboratori e le attività per le scuole che si svolgeranno in totale sicurezza


I segreti dell’Orto, le sue piante affascinanti e le sue bellezze da ottobre saranno tutti a disposizione degli “anni verdi”: bambini e ragazzi avranno la possibilità di frequentare i laboratori e le attività per le scuole che si svolgeranno in totale sicurezza (o in alternativa in modalità digitale) negli spazi dell’Orto botanico di Padova.
Con la ripresa delle attività didattiche studentesse e studenti tornano nell’Orto universitario più antico al mondo dove, oltre alla visita, accompagnati da un operatore didattico potranno vivere un’esperienza formativa attiva, dedicata alle scienze naturali, grazie a una proposta completamente rinnovata. Vasta la scelta che spazia dal “racconto” di una nuvola, all’invito di vestire i panni del pittore, dell’osservatore botanico o di un esperto entomologo, alla “visione” del DNA, fino a scoprire il mondo delle nuove fonti di energia alternative ai combustibili fossili.

I Laboratori
Tra le Nuvole – Una “Nuvola” bianca di tessuto racconterà una storia su alcuni elementi fondamentali del Pianeta per far conoscere agli studenti il ciclo dell’acqua. Un laboratorio per comprendere la formazione delle nuvole e l’importanza del ciclo dell’acqua in tutti i suoi stati. Al termine dell’attività gli studenti saranno coinvolti nella realizzazione di un modellino scientifico (Scuola dell’infanzia e Scuola primaria di primo ciclo).

Nuvola, che caldo – Cosa succede al nostro Pianeta? Fa caldo! Fa freddo! E cosa possiamo fare per aiutare Gaia? Un racconto con protagonista una “Nuvola” che accompagnerà gli studenti alla scoperta della Terra, del suo clima e di come questo sta cambiando, ponendo l’attenzione sulle azioni umane responsabili dei cambiamenti climatici. Al termine dell’attività gli studenti saranno impegnati nella semina e nel riconoscimento di alcune fra le piante più comuni (Scuola dell’infanzia e Scuola primaria di primo ciclo).

Il mio quadretto botanico – Un’attività artistica e creativa che invita gli studenti a vestire i panni del pittore e dell’osservatore botanico. Disegnando e dipingendo il proprio quadro ciascuno dei partecipanti potrà scoprire le parti che compongono il fiore e quanto questo sia importante. Con l’utilizzo di salviette di carta, fiori e foglie, gli studenti costruiranno il proprio quadretto, tra arte e botanica (Scuola primaria di primo ciclo).

I profumi dell’Orto – Profumi, sapori e proprietà curative: con l’uso di strumentazioni scientifiche gli studenti scopriranno il perché dei profumi delle piante aromatiche. Attraverso la preparazione di oleoliti e altri preparati biologici, come ad esempio il dentifricio, comprenderanno l’importanza degli oli essenziali e impareranno a conoscere gli usi di queste piante nella vita quotidiana (Scuola primaria di primo ciclo).

Dna: questo sconosciuto – Partendo dalla domanda “Che cosa accomuna piante e animali?” gli studenti saranno guidati nell’estrazione del DNA una banana con l’utilizzo di materiale di uso comune e riusciranno a vedere a occhio nudo quel piccolo ma ricchissimo patrimonio che accomuna tutti gli esseri viventi (Scuola primaria di secondo ciclo e Scuola secondaria di primo grado).

I segreti delle piante – In questo laboratorio gli studenti potranno comprendere e verificare alcune peculiarità delle piante.Con l’uso di materiale di semplice reperibilità sperimenteranno il fenomeno di osmosi, la capillaritàe l’estrazione della clorofilla. Osserveranno anche gli stomi, elementi fondamentali per la fotosintesiclorofilliana, grazie a una telecamera collegata al microscopio dell’animatore didattico (Scuola primaria di secondo ciclo e Scuola secondaria di primo grado).

Insettigator – Un gioco e al tempo stesso una sfida alla scoperta dell’affascinante e vario mondo degli insetti e dei loro simili. Imparare a riconoscere struttura e funzione di alcuni elementi anatomici come ali, zampe ed antenne permetterà ai partecipanti di calarsi nelle vesti di esperti entomologi e di osservare attentamente immagini di esemplari provenienti da regioni diverse del nostro Pianeta, allo scopo di identificarne la specie (Scuola primaria di secondo ciclo e Scuola secondaria di primo grado).

Come ti riconosco? – Come possiamo riconoscere le piante? Con l’uso di chiavi dicotomiche e immagini proiettate dall’animatore didattico sullo schermo, gli studenti potranno mettere in pratica una vera e propria analisi di determinazione di piante e, guidati dall’operatore didattico, realizzeranno il proprio erbario, alla scoperta dei segreti e del fascino della botanica (Scuola secondaria di primo grado e Scuola secondaria di secondo grado).

Geen Energy – Quali sono le fonti energetiche alternative? Perché sono così importanti? Partendo dall’elettrolisi dell’acqua, che gli studenti effettueranno in classe, e dalla conseguente produzione di ossigeno e idrogeno gassoso, si scoprirà il mondo delle nuove fonti di energia alternative ai combustibili fossili (Scuola secondaria di primo grado e Scuola secondaria di secondo grado).

E tu, che clima vuoi? – Un discussion game permetterà agli studenti di testare le proprie conoscenze e le proprie opinioni in merito ai cambiamenti climatici. Agli studenti verrà assegnato un ruolo e la relativa tesi da supportare con quante più argomentazioni possibili secondo le regole dettate dal “Playdecide”. Un’esperienza coinvolgente per confrontarsi su uno dei temi cruciali del nostro presente e del nostro futuro (Scuola secondaria di primo grado e Scuola secondaria di secondo grado).

Share
I laboratori possono essere svolti negli spazi dell’Orto botanico o in modalità digitale, che prevede la presenza di un animatore didattico collegato a distanza e l’invio al gruppo classe della scatola della scienza con tutto il materiale necessario allo svolgimento dell’attività. La prenotazione di tutti i laboratori è attiva a partire dal 1 settembre al numero 049 827 39 39 (attivo dalle 9 alle 17, tutti i giorni, sabato e domenica compresi). I laboratori si svolgeranno a partire dal 1 ottobre.

www.ortobotanicopd.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

127 q 0,153 sec