49
  22/02/2020   23/02/2020        
Xilografia, suhi, lanterne e anime nel quarto fine settimana di Ambarabà

Xilografia, suhi, lanterne e anime nel quarto fine settimana di Ambarabà


Prosegue il viaggio alla scoperta del Giappone di "Ambarabà!" festival culturale che porta all’ombra della Rocca laboratori, spettacoli di teatro, illustrazioni, letture animate, degustazioni e proiezioni, dedicati alla cultura e alle del Sol Levante.


Prosegue anche sabato 22 e domenica 23 febbraio a Monselice il viaggio alla scoperta del Giappone di Ambarabà! festival culturale organizzato da Euganea Movie Movement e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monselice, con il patrocinio della Provincia di Padova, che porta all’ombra della Rocca laboratori, spettacoli di teatro, illustrazioni, letture animate, degustazioni e proiezioni, dedicati alla cultura e alle del Sol Levante.

Sabato 22 febbraio, dalle 14.00 alle 18.00 a Villa Pisani, Mara Cozzolino introdurrà gli ospiti al mondo affascinante e antico della xilografia giapponese. Dopo una spiegazione sulla storia della tecnica ed una dimostrazione di stampa policroma, si avrà la possibilità di realizzare una semplice stampa monocroma che sarà poi stampata a mano con il baren, la tradizionale bobina di bambù intrecciato. La partecipazione al corso ha un costo di 20 euro, ed è obbligatoria la prenotazione. I più piccoli (dai sei anni) sono invece invitati dalla Associazione Far Magia, ad una sfida di velocità tra aspiranti sushi chef, che dovranno comporre i rotolini di maki, in questo caso ini legno, utilizzando le tipiche bacchette.

L‘appuntamento con i bimbi (dai 4 anni) si rinnova domenica 23 alle 16.00 e alle 17.15, sempre in Villa, con il laboratorio creativo a cura di Maga Camaja. Come gli antichi artigiani giapponesi, con carta cotone e carta di riso i bambini realizzeranno una delicata lanterna. Spenta metterà in luce gli elementi del giorno, accesa stupirà con la comparsa degli elementi della notte! (prenotazione obbligatoria, ingresso 5 euro).

Non mancherà, infine, al Museo San Paolo, l’appuntamento con il cinema di animazione. Alle 16.00 inizierà la proiezione di “La ragazza che saltava nel tempo” (Giappone, 2006, 98′) di Mamoru Hosoda, vincitore di sei premi al Tokyo International Anime Fair 2007. Il film racconta la storia di Makoto Kanno, una liceale incerta sul proprio futuro, sia per quel che riguarda le questioni scolastiche, sia per quelle di cuore. Le cose cambiano quando ottiene l’abilità di, letteralmente, saltare indietro nel tempo, Makoto è infatti in grado di spostarsi sulla linea temporale e usa questo dono per risolvere questioni inizialmente ordinarie, scoprendone però sorprendenti effetti collaterali. (ingresso 3 euro).

Rimane inoltre aperta la mostra d’illustrazione Mukashi Mukashi e Storie dall’arcipelago sottosopra, un progetto realizzato in collaborazione con la Fondazione Štěpán Zavřel e il Comune di Sàrmede, in esposizione a Villa Pisani fino al 1° marzo 2020.

Amabarabà è un progetto di Euganea Movie Movement e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monselice, con il patrocinio della Provincia di Padova. La Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia Mukashi Mukashi e Storie dall’arcipelago sottosopra è un progetto realizzato in collaborazione con la Fondazione Štěpán Zavřel e dal Comune di Sàrmede. Tra i partner: Libreria Fahrenheit, libreria per ragazzi Pel di Carota, Else Edizioni, biblioteca San Biagio di Monselice e Il Signore del tè, Tea & Coffee Store.

Share
Villa Pisani,     Riviera Belzoni 22, Monselice, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa




info@villapisanimonselice.it
www.villapisanimonselice.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

144 q 0,132 sec