09/02/2018            18:00
Sconvolti – Viaggio nella realtà transgender

Sconvolti – Viaggio nella realtà transgender


Presentazione del libro a firma delle psicoterapeute Roberta Rosin e Chiara Dalle Luche: la storia di due persone transessuali e del loro percorso di transizione.


Due vite, due storie di persone transessuali, quelle di Andrea e Sara, che con coraggio hanno deciso di andare fino in fondo attraversando l’abisso, per poi ritrovarsi e vivere la pienezza di se stesse. È quanto racconta il libro Sconvolti – Viaggio nella realtà transgender (Alpes, collana “Il neofunzionalismo”, 2017), che sarà presentatovenerdì 9 febbraio alle ore 18 alla “Lìbrati”, libreria delle donne di Padova (via san Gregorio Barbarigo, 91).

Scritto a quattro mani da Roberta Rosin (padovana) e Chiara Dalle Luche – entrambe psicoterapeute funzionali da tempo attente alle tematiche legate all’identità e alle politiche di genere -, “Sconvolti” è il primo libro in Italia ad affrontare la tematica transgender a trecentosessanta gradi.

Psicoterapeute e insieme compagne di viaggio di tanti Andrea e di tante Sara, Roberta Rosin e Chiara Dalle Luche firmano qui un libro coraggioso e appassionato, lucido e insieme commovente. Un libro che intende anche sollecitare un dibattito libero su temi – la questione del genere, la sua fluidità, le molteplici sfumature – che, soffocati ancora da pregiudizi e forti stereotipi, trovano tutt’oggi poco ascolto e scarsa attenzione e comprensione.

La presentazione è strutturata come un evento spettacolo, in cui alla voce di Roberta Rosin si alternerà quella di Regina Satariano, attivista e responsabile del Consultorio Transgenere di Torre del Lago, presidente dell’Associazione Consultorio Transgenere e vicepresidente di Onig; ad accompagnarle con canzoni e brani musicali eseguiti dal vivo, originali e composti ad hoc, sarà Rachele Colombo, cantante, polistrumentista e compositrice eclettica. Spazio infine al confronto e al dibattito con gli ospiti.

Andrea e Sara hanno scelto di andare “oltre”, portando con sé un bagaglio fatto di paure, pregiudizi e stereotipi, ma anche di aspettative e speranze per un nuovo futuro. Il loro è un percorso lungo e faticoso, un viaggio necessario verso la consapevolezza narrato in queste pagine dalle due psicoterapeute passo dopo passo, affrontando la transizione in tutte le sue molteplici dimensioni: psicologica, medico-chirurgica ed endocrinologica, legale, ma anche sociale, a partire dalle implicazioni familiari e relazionali.

Il percorso di conoscenza raccontato si basa sul modello della Psicologia funzionale e fa riferimento al protocollo Onig, l’Osservatorio nazionale sull’Identità di genere. Una sezione apposita del volume raccoglie alcune “Faq-frequently asked questions”, ossia le domande che le persone interessate a un percorso di transizione, ma anche i loro familiari, rivolgono solitamente ai diversi professionisti e a cui le due autrici propongono le proprie risposte. La prefazione porta la firma del presidente dell’Osservatorio Paolo Valerio, docente di Psicologia clinica all’Università Federico II di Napoli e uno tra i massimi esperti di sessualità e identità di genere.

Roberta Rosin, autrice del libro insieme a Chiara Dalle Luche, è laureata in Psicologia all’Università di Padova, è psicoterapeuta funzionale. Attualmente docente e supervisore della Scuola di specializzazione in Psicoterapia funzionale e vicepresidente dell’Associazione di Psicologia e Psicoterapia funzionale di Padova. Svolge attività clinica sia individuale che di gruppo. Sempre presente nel suo percorso professionale l’interesse alle discriminazioni di genere e alle politiche di genere, temi che l’hanno vista negli anni impegnata come consulente esterna per la Consigliera di parità della Regione Veneto e della Consigliera della Provincia di Padova, nonché coordinatrice di percorsi per lavoratori o lavoratrici discriminate e di corsi di formazione in varie aziende e Ulss padovane; collabora attualmente con i sindacati. Ha scritto: “Perché non cominciare da piccoli” (Cleup, 2010), “Alla ricerca di Hansel e Gretel. Come valorizzare le diversità e i funzionamenti di genere” (Domeneghini, 2012), “Sette donne sette vite sette possibilità” (Alpes, 2014, a cura di).

Chiara Dalle Luche, laureata in Psicologia all’Università di Padova, è psicoterapeuta funzionale. Vicepresidente dell’Associazione Consultorio Transgenere di Torre del Lago, si occupa di sostegno psicologico alle persone con disforia di genere durante il percorso di transizione, di sostegno alle famiglie, di corsi di sensibilizzazione sulle tematiche legate all’identità per scuole, associazioni, carcere. Dal 2008 si occupa di tematiche legate all’identità di genere. Dal 2009 al 2013 lavora all’Ospedale Versilia di Lido di Camaiore, in day hospital oncologico per il sostegno psicologico alle persone in chemioterapia e in hospice per il sostegno psicologico ai pazienti in fase terminale di vita, ai loro familiari e agli operatori. Da libera professionista si occupa di adolescenti e adulti, terapia individuale e di coppia.

Share
Lìbrati,     libreria delle donne, via san Gregorio Barbarigo 91, Padova
Ingresso libero.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

104 q 1,002 sec