5
  24/03/2016            20:30
Making Sense. Artisti + Makers: terzo incontro

Making Sense. Artisti + Makers: terzo incontro


Nell'ambito della mostra collettiva di Cittadella, nel mese di marzo una serie di appuntamenti che vedranno coinvolti noti personaggi del panorama culturale italiano


La programmazione avviata a Palazzo Pretorio propone non solo esposizioni, ma anche eventi e dibattiti secondo modalità rigorose e aperte, con l’ambizione di divenire punto di riferimento per gli specialisti e la premura di offrire al cittadino curioso una relazionalità comunicativa.
Dopo la fase iniziale, rappresentata da un periodo di residenza e dall’apertura della mostra “Making Sense. Artisti + Makers per nuovi immaginari possibili”, frutto del lavoro congiunto di Artisti e Makers, si arriva alla fase finale del progetto: la serie di incontri e conferenze dedicati ai temi presi in considerazione dal progetto, con l’obiettivo di indagare in maniera ancora più profonda le interazioni tra il linguaggio dell’arte contemporanea e un tema quanto mai attuale come quello della nuova artigianalità e le pratiche ad essa connesse, di cui sono figura chiave i makers.

A marzo 2016, ultimo mese di apertura della mostra, si aprirà un dibattito pubblico sui temi e sui problemi sollevati. Nelle storiche sale di Palazzo Pretorio, a Cittadella, un ciclo di incontri e conferenze vedrà succedersi gli interventi di esperti, professionisti e studiosi di chiara fama per sviluppare, discutere e rivedere gli spunti offerti dal progetto da un punto di vista estetico, economico e sociale, tramite un’interazione proprio con l’allestimento espositivo.
Questi appuntamenti e dibattiti, che saranno condotti secondo modalità rigorose e aperte, ambiscono a divenire punto di riferimento per gli specialisti e a offrire al cittadino curioso una relazionalità cordiale e comunicativa.
Tutti gli incontri si svolgeranno presso Palazzo Pretorio alle ore 20:30, alla presenza dei curatori del progetto, Guido Bartorelli, Caterina Benvegnù e Stefano Volpato, che discuteranno con l’ospite le tematiche della mostra, riflettendo in particolare sulle tecnologie divenute economiche e pertanto per tutti; sul fatto che i nativi digitali escono finalmente dallo schermo per praticare una nuova manualità; sulla ridefinizione del ruolo e dell’identità dell’arte in mezzo a tanta creatività amatoriale.

Il 24 marzo Making Sense incontrerà i docenti e gli studenti dell’Istituto Tecnico Superiore Meccatronico di Vicenza, che hanno presentato i propri progetti alla Maker Faire Rome 2015.

Prossimo e ultimo appuntamento:
Il 31 marzo sarà la giornata di presentazione del saggio-catalogo Making Sense, edito da CLEUP, che accompagnerà la mostra proponendo approfondimenti sui temi scientifici del progetto. Ne discuteranno con i curatori Fabio Cavallucci, direttore del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci – Prato e Fulvio Chimento, curatore e critico d’arte, autore del volume Arte italiana del terzo millennio (Milano – Udine, 2013).

Il progetto è stato realizzato dalla Fondazione Palazzo Pretorio Onlus, con il contributo del Comune di Cittadella e della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, patrocinato dal Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università degli Studi Di Padova e con il contributo di Metalservice S.p.a.
Inoltre vanta del prezioso media partnership di Lega Nerd.

Share
Palazzo Pretorio,     Via Guglielmo Marconi, Cittadella
           clicca qui per visualizzare la mappa



info@fondazionepretorio.it
www.fondazionepretorio.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

141 q 0,134 sec