5
  13/02/2016            18:30
Il diario di Zenda

Il diario di Zenda


Presentazione del libro di Giuseppe Bonan. Ad allietare i presenti, le letture a cura di Eros Zecchini e le melodie rock del Duo "Winow" - Paolo Micheletto e Andrea Saccarelli.


In un giardino nei pressi della scuola che frequenta, Eugenie trova il corpo senza vita della sua amica Zenda, addetta alle pulizie della biblioteca. Nei giorni successivi i compagni di Eugenie iniziano a esprimere sospetti e avanzare supposizioni in merito al tragico evento. Si crea un clima di forte tensione e mistero all’interno della scuola… Riuscirà Eugenie a dare delle risposte alle incognite che caratterizzano il tragico omicidio? La lettura del libro induce a un’importante riflessione sui problemi, le speranze e le paure che caratterizzano l’età dell’adolescenza, una fase della vita che, come è spiegato nella prefazione di Carlo Michielin, “non passa mai nonostante la fretta di crescere che divora per essere e per avere. Tra speranza e nostalgia”. La domanda che ci consegna è: “Quale società o comunità sta intorno a questi ragazzi e ai ragazzi oggi? Che è direttamente proporzionale a quella: Che giovane sei stato? Te ne ricordi e qual è lo sguardo su di loro oggi?” L’autore presenta i suoi giovani personaggi così come sono, in modo lucido e disincantato, senza doverli spiegare né giustificare. “Se ci sentiamo a disagio per i desideri e i risentimenti che esprimono o le trappole in cui cadono” – continua Michielin – “i nostri disagi, sta a noi elaborarli da lettori attenti a conoscere ciò che è, senza chiedere permesso”.

Share
Libreria Laformadelibro,     via XX settembre 65, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso libero.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

144 q 0,136 sec