5
Due appuntamenti: 1 marzo e 15 marzo ore 20.45    20:45
Donne e fotografia

Donne e fotografia


Mignon, in collaborazione con l’associazione “La Rosa e il Giglio” propone due appuntamenti serali di cultura fotografica aperti a un pubblico che desidera approfondire alcune tematiche relative al ruolo della donna nell’ambito della fotografia internazionale: negli anni passati attraverso il ruolo delle donne nella fotografia d’autore e nell’attualità con una serata condotta da una fotografa contemporanea e che avrà come filo conduttore il suo lavoro di ricerca.


La Rosa e il Giglio” e Mignon organizzano “DONNE E FOTOGRAFIA
Le due serate saranno relazionate da Giampaolo Romagnosi e Fatima Abbadi.

Venerdì 1 marzo 2019 ore 20,45
Giampaolo Romagnosi: Un viaggio nella Storia della Fotografia attraverso lo sguardo delle Donne.
A partire dall’invenzione della fotografia, le poche Donne che vi si sono applicate hanno lasciato esempi mirabili di quanto, quella che era considerata una questione prettamente tecnica, potesse sconfinare nei territori dell’Arte. Attraverso le immagini dei lavori delle Donne fotografe vedremo i migliori esempi che la Storia ci ha offerto.
La serata è a cura di Giampaolo Romagnosi.

Venerdì 15 marzo 2019 ore 20,45
Fatima Abbadi si racconta: La fotografia come strumento di conoscenza e confronto.
Fatima Abbadi, fotografa italo/giordana-palestinese, racconterà il suo personale percorso di approfondimento della fotografia, utilizzata come ricerca di un linguaggio semplice e diretto per favorire l’incontro delle due culture che le appartengono, solo apparentemente distanti. Dopo l’incontro con il gruppo Mignon, e l’ingresso nel collettivo, Fatima ha approfondito la storia della fotografia con particolare attenzione per la fotografia in Medioriente.

Con il supporto del gruppo Mignon, ha prodotto le mostre e i libri fotografici “Orientalismi Paralleli” e “Al – Salt. A photo documentary project”. Il suo è uno sguardo rivolto all’accoglienza delle differenze, intese come elementi di arricchimento, distanziandosi dalla strumentalizzazione che la fotografia occidentale ha attuato nei decenni scorsi, quando il Medioriente era visto come territorio da colonizzare anche proponendone un’immagine distorta. In particolare, Fatima tratterà degli archivi requisiti in Medioriente e Palestina, e della sua ricerca sui vestiti tradizionali come fonte di indagine e approfondimento storico.
La serata è tenuta da Fatima Abbadi, e dedicata al suo impegno per la fotografia e all’interno del gruppo Mignon.

Fatima Abbadi è una fotografa italo – giordana – palestinese. Nata e cresciuta ad Abu Dhabi, trasferitasi in seguito in Giordania per terminare gli studi obbligatori, Vive a Padova dal 1997, dove si è svolta la sua formazione accademica. La passione per la fotografia la conduce, nel 2007, a seguire un corso di perfezionamento con il Gruppo Mignon, del quale due anni dopo entra a far parte. Tra i suoi progetti principali ci sono la rivalutazione dell’immagine della donna e lo studio del fenomeno dell’Orientalismo, ed entrambi trovano avvio da una riflessione sulla sua vita personale e sull’amore per le sue origini. Lo scopo del suo lavoro fotografico è di documentare la vita quotidiana sia in Europa sia in Medio Oriente, prediligendo il soggetto femminile, con l’ambizione di portare alla luce una visione autentica, che spesso invece viene distorta dai media, e con l’intento di creare dei ponti interculturali per una maggiore compressione e un reciproco rispetto.

Giampaolo Romagnosi. Nato nel 1966 a Piove di Sacco (PD). Ideatore e fondatore del gruppo Mignon, è fotografo, stampatore, docente ed esperto di editoria fotografica. La sua passione per la fotografia si è trasformata in un’attenta e certosina voglia di conoscere tutti gli aspetti che riguardano la produzione fotografica, in particolare quelli legati all’editoria. Bibliofilo e collezionista di foto-libri, ha curato numerosi volumi fotografici propri, del gruppo Mignon e di altri fotografi. Da anni si occupa di ricerche sul territorio veneto sia dal punto di vista paesaggistico che di restituzione visiva urbana attraverso il mezzo fotografico.

Share
Sede di “La Rosa e il Giglio” Via Montà,     72 - Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Per informazioni o iscrizioni 348 7322267 L’iscrizione richiede il tesseramento. Costo della tessera 5 euro

Potrebbero interessarti anche



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 q 0,393 sec