03/11/2015           
I martedì al cinema

I martedì al cinema


Tornano nelle sale cinematografiche d’essai di Padova le proiezioni de “La Regione Veneto per il cinema di qualità. I martedì al cinema”


A partire da martedì 3 novembre tornano nelle sale cinematografiche d’essai di Padova le proiezioni de “La Regione Veneto per il cinema di qualità. I martedì al cinema”, rassegna organizzata dalla Regione del Veneto, in partnership con la Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, l’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie e con il sostegno di Alì Aliper.
Tutti i martedì di novembre, “I martedì al cinema” porteranno nelle sale cinematografiche aderenti alla Fice opere cinematografiche d’autore che saranno fruibili al pubblico al costo ridotto di tre euro. Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione a tre euro sul sito sul sito internet.

Il Cinema Il Lux propone, per questo primo martedì di rassegna, il film “Kreuzweg – Le stazioni della fede” (Drammatico, Germania 2014, 107’) di Dietrich Brüggemann, Orso d’Argento per la miglior sceneggiatura al 64esimo Festival di Berlino 2014 e appena designato “Film della Critica” dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI. Maria ha 14 anni e la sua famiglia fa parte di una comunità cattolica fondamentalista. Maria vive la sua vita di tutti i giorni nel mondo moderno, ma il suo cuore appartiene a Gesù. Lei vuole seguirlo, per diventare una santa e andare in paradiso, così passa attraverso 14 stazioni, proprio come fece Gesù nel suo cammino verso Golgota. L’opera verrà proiettata in lingua originale alle 18.30 e, doppiata in italiano alle 21.30.

Al Multiastra alle 20.45, sarà invece possibile assistere a “Dheepan – Una nuova vita” (Thriller, Francia 2015, 109’) di Jacques Audiard, Palma D’oro al Festival di Cannes 2015. In fuga dalla guerra civile in Sri Lanka, un ex guerriero Tamil, una giovane donna e una bambina si fingono una famiglia. Accolti come rifugiati in Francia, vanno ad abitare in una banlieue difficile dove, pur conoscendosi appena, cercano di vivere in armonia.

Doppia proiezione al Multisala Porto Astra che, alle 17.05 dedica un appuntamento ai più piccoli con “Inside Out” (Animazione, USA 2015 94’) di Pete Docter. Protagonista di Inside Out è la giovane Riley che, costretta a trasferirsi con la famiglia in una nuova città, deve fare i conti anche con le emozioni che convivono nel centro di controllo della sua mente e guidano la sua quotidianità, e che non sono d’accordo su come affrontare la vita in una nuova città, in una nuova casa e in una nuova scuola. Alle 20.10 e alle 22.25 inizia, invece, “Io che amo solo te” (Drammatico, Italia 2015, 102’) di Marco Ponti con Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti. Il film è la storia di un matrimonio e di due amori. Ninella ha cinquant’anni e un grande rimpianto: da giovane amava follemente don Mimì, ma i loro sogni di matrimonio vennero spezzati dall’avversione della ricca famiglia di lui. Ora il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia Chiara si fidanza proprio con Damiano, il figlio dell’uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato di uno degli angoli più magici della Puglia. E in un matrimonio del genere può davvero succedere di tutto. Anche l’impossibile.

Sono tre i film proposti a tre euro dal Multisala Pio X-MPX questa settimana. Alle 18.30 e 21.10 è in programma “Belli di papà” (Commedia, Italia, Francia 2015, 100’) di Guido Chiesa. Vincenzo è un imprenditore di successo. Vedovo, rimasto improvvisamente solo, deve badare a tre figli ventenni, Matteo, Chiara e Andrea, che rappresentano per lui un vero e proprio cruccio. I ragazzi vivono, infatti, una vita piena di agi, ma senza senso e soprattutto ignari di qualsiasi responsabilità̀. Vincenzo tenta perciò̀ di riportarli alla realtà̀ con una messinscena con cui fa credere ai figli che l’azienda di famiglia stia fallendo per bancarotta fraudolenta. I quattro si rifugiano in una vecchia e ormai malconcia casa di famiglia in Puglia. Per sopravvivere, Chiara, Matteo e Andrea dovranno cominciare a fare qualcosa che non hanno mai fatto prima: lavorare. Alle 18.40 si potrà assistere alla proiezione di “The Lobster” (Fantascienza, Grecia, Gran Bretagna, Irlanda, Paesi Bassi, Francia 2015, 118’) di Yorgos Lanthimos, Premio della Giuria e Menzione Speciale ““Queer Palm” al 68° Festival di Cannes Una storia d’amore anticonvenzionale ambientata in un futuro distopico dove ogni singola persona, secondo le regole della Città, può essere arrestata e trasferita nell’Hotel. Lì ognuno è obbligato a trovare un compagno in 45 giorni. Chi fallisce viene trasformato in un animale a sua scelta e liberato nel Bosco. Un Uomo disperato scappa dall’Hotel per unirsi ai Solitari che vivono nel Bosco e qui s’innamora, anche se è contro le regole. Infine, alle 21.15, inizia “La legge del mercato” (Drammatico, Francia 2015, 92’) di Stéphane Brizé con Vincent Lindon, vincitore della Palma d’Oro a Cannes come miglior attore. All’età di 51 anni e dopo 20 mesi di disoccupazione, Thierry inizia un nuovo lavoro che lo porterà presto a confrontarsi con un profondo dilemma: cosa è disposto a sacrificare per non perdere il proprio lavoro?

Share

Il costo del biglietto è di 3 euro. Nel caso di Multisala verificare preventivamente quali proiezioni sono a 3 euro. La prenotazione dei posti è facoltà riservata alla gestione della sala.

www.spettacoloveneto.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

103 q 1,038 sec