27
Fino a lunedì 16 novembre   
ArtePadova, ultimi giorni in fiera

ArtePadova, ultimi giorni in fiera


ArtePadova, in fiera a Padova grandi nomi e quotazioni a sette zeri, fra le opere proposte, anche uno Chagall del 1979 e un introvabile Nitcsch.


Giovedì 12 novembre alle ore 18 si è tenuta la vernice della 26esima edizione di ArtePadova, la mostra mercato che riunisce in stand espositivi i grandi nomi dell’arte moderna e contemporanea insieme alle nuove promesse del panorama nazionale e internazionale. I visitatori che affollano in questi giorni i tre padiglioni di PadovaFiere hanno la possibilità di imbattersi in opere di grandi autori, tra cui lo straordinario “Le peintre sur le village” di Marc Chagall del 1979 (Inchiostro di china su carta, 89,5×62,8 cm), una selezione di opere di Fontana tra cui un “Concetto spaziale” rosso del 1956 e un introvabile Nitcsch, un pittore appartenente all’Azionismo Viennese, realizzato con il sangue al posto del colore. Sono parecchie le realizzazioni artistiche che raggiungono quotazioni a cinque zeri, ce ne sono alcune che oscillano tra uno e quattro-cinque milioni di euro. Tra i volti nuovi è da segnalare il sudafricano Gavin Rain, classe 1971, che si cimenta con successo in una tecnica originalissima definita Neo-Pintilism o Pixelism. A fare la differenza è la distanza con cui si guarda l’opera, questa moltitudine di cerchi concentrici dà vita a tele non immediatamente riconoscibili che cambiano a seconda del punto di vista con cui le si guarda. Questa ricerca vuole evidenziare quei significati nascosti che spesso tendiamo a ignorare. L’inaugurazione, con ingresso su invito, ha visto la presenza dell’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Veneto Roberto Marcato, del vicepresidente della Provincia di Padova Fabio Bui, dell’assessore alla Cultura del Comune di Padova Matteo Cavatton e del questore di Padova Gianfranco Bernabei. «Siamo sicuri che la proposta di ArtePadova – spiega l’Assessore Cavatton – non deluderà collezionisti, appassionati e curiosi. I grandi collezionisti a caccia di un investimento sicuro potranno trovare nomi di artisti universali che hanno segnato la storia recente dell’arte come – solo per citarne alcuni – Giacomo Balla o Carlo Carrà, Lucio Fontana e Agostino Bonalumi, o ancora Mario Sironi, Alberto Burri, Mario Schifano, Giorgio Morandi, Arnaldo Pomodoro e Paul Jenkins. La kermesse padovana è appuntamento imperdibile anche per chi vuole intercettare le nuove tendenze del mercato, scommettendo su artisti che non hanno ancora quotazioni stellari, ma appaiono in rapida ascesa». Fra le novità di quest’anno, il contest ArTesi, riservato alle migliori tesi di laurea dedicati al mondo dell’arte moderna e contemporanea. Le tre tesi selezionate sono quelle di Veronica Merlo, laureata all’Accademia di belle arti di Venezia, con l’elaborato La mostruosità dell’arte – il caos che viene dal profondo; di Nicola Monetti, laureato all’Università di Padova – corso di laurea in Storia dell’arte con un lavoro dal titolo Il mosaico, la luce e l’oro nelle opere di Lucio Fontana: suggestioni bizantine? e di Francesca Vignato, con la tesi Light Time Tales, la mostra di Joan Joans all’Hangar Bicocca. Accanto ai tre neolaureati ci saranno il direttore artistico di ArtePadova Nicola Rossi, Flavio Rodeghiero, già assessore alla cultura del Comune di Padova e Guido Bartorelli, ricercatore di Storia dell’Arte contemporanea dell’Università di Padova. Fra gli appuntamenti più attesi della giornata di domenica 15 novembre si segnala il convegno Senza Frontiere (ore 16, sala Conferenze Padiglione 8) che vedrà come protagonista Fabio Civitelli, storico disegnatore della Sergio Bonelli Editore, protagonista in fiera di una personale allestita da Galleria Ca’ di Fra’ di Milano: in mostra le tele che ritraggono il leggendario Tex Willer®, ispirate agli scatti del fotografo statunitense Asel Adams. Il convegno sarà anche l’occasione per presentare “Il segreto degli Anasazi” nuovo libro della Sergio Bonelli Editore disegnato proprio da Civitelli, mentre il soggetto e la sceneggiatura sono di Claudio Nizzi. Alle ore 18 invece sarà di scena – nella sala conferenze del padiglione 78 – l’autore padovano Matteo Strukul, uno dei grandi nomi del panorama del noir, che presenta i suoi La giostra dei fiori spezzati – Il caso dell’angelo sterminatore e il nuovissimo I cavalieri del Nord entrambi editi da Mondadori. ArtePadova resterà aperta in fiera a Padova – padiglioni 7, 78, 8 e 1 – fino a lunedì 16 novembre con i seguenti orari: sabato e domenica dalle 10 alle 20, lunedì dalle 10 alle 13. Biglietti: intero 8 euro, ridotto 4 euro, ridotto speciale 1 euro.

Camilla Bottin

Share
PadovaFiere,     via N. Tommaseo, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 q 0,142 sec