Dal 22 al 26 novembre   
Art&Ciocc

Art&Ciocc


Torna a Padova la decima edizione di Art&Ciocc, la grande festa del cioccolato artigianale con i più importanti maestri artigiani d’Italia che proporranno le loro migliori creazioni: praline, cremini, tartufi, sculture e fontane di cioccolato e non solo.


Torna a Padova la decima edizione di Art&Ciocc, la “dolcissima” kermesse di mastri cioccolatieri in tour per l’Italia che trasformerà la città del Santo dal 22 al 26 novembre nella capitale del cioccolato artigianale. È positivo il giudizio dell’amministrazione nei confronti della manifestazione organizzata da Mark.Co&Co. «Abbiamo riscontrato» spiega Antonio Bressa, assessore al Commercio, Attività produttive e Marketing territoriale «un forte gradimento per la qualità espressa dall’iniziativa sia dalle persone che a migliaia ogni anno affollano il centro sia dagli operatori commerciali. Per questo motivo, nonostante la nostra politica stia cercando di preservare il pregio storico-artistico delle vie principali del centro, abbiamo deciso di accoglierla sul Liston». Art&Ciocc, infatti, si snoderà con più di 45 stand con cioccolato di tutti i gusti e di tutte le forme nelle principali vie del centro storico, ovvero via Cavour, via Santa Lucia, via Risorgimento, via VIII febbraio e piazza Garibaldi. «La kermesse sicuramente è in grado di aumentare l’attrattività della città» prosegue Bressa «costituendo un fattore di richiamo per rivitalizzare il centro storico a sostegno delle attività commerciali. Trovo, inoltre, molto positive le iniziative all’interno della programmazione che riguardano lo sviluppo e la conoscenza dei processi che portano alla realizzazione dei prodotti, in nome di un consumo consapevole che punta a valorizzare al massimo le eccellenze». È della stessa idea Patrizio Bertin, presidente Ascom Padova: «Siamo di fronte a un evento consolidato e riconosciuto» commenta «che sbarca a Padova in un periodo importante, quello che si affaccia al Natale, creando aspettativa in migliaia di persone». Per Roberto Donolato di Mark Co.&Co questo traguardo implica investimenti non solo economici ma anche sugli espositori, per accrescere la qualità. «Siamo partiti dieci anni fa che la qualità era buona» commenta «oggi è eccezionale, siamo passati dal palato all’olfatto, la nostra mission di promuovere il cioccolato artigianale dei mastri cioccolatieri ha trovato una crescita costante». Per la prima volta l’anno scorso gli organizzatori avevano posto in essere una fabbrica di cioccolato, quest’anno sono addirittura tre. La prima, la Bean to Bar, gestita da un mastro cioccolatiere di Torino e uno di Perugia, sarà posizionata all’interno di un grande cubo di cristallo in via Risorgimento per raccontare il processo dalla lavorazione della fava alla realizzazione della tavoletta. La seconda, davanti a Palazzo Moroni vicino alla farmacia, si chiamerà Ciokofabbrica ed è gestita da un cioccolatiere di Perugia e aprirà le porte ad appassionati di dolci, biscotti e cioccolato, con dimostrazioni gratuite per adulti e bambini. La terza sarà gestita dal team gourmet di ChefYouWant in piazza Cavour, che valorizzerà il cacao in modo alternativo alla tradizione dolciaria italiana, accostandolo a prodotti stagionali in una serie di show cooking dal tema “Il cioccolato e le primizie autunnali: ricette dolci e salate”. Art&Ciocc sostiene l’associazione Piccoli Punti Onlus, che svolge attività di prevenzione primaria e secondaria e finanzia la ricerca e la diagnosi precoce del melanoma. Per maggiori informazioni www.iltourdeicioccolatieri.com

Camilla Bottin

 

 

 

 





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

100 q 0,325 sec