45
Merito della App “Usami 2.0”   
Villa Maria porta in Veneto il premio europeo per la sicurezza clinica

Villa Maria porta in Veneto il premio europeo per la sicurezza clinica


Progetto premiato tra oltre 300 concorrenti tra Italia, Francia e Spagna. Merito della App “Usami 2.0” che fa sintesi di tutte le raccomandazioni ministeriali per la sicurezza del paziente, 200 pagine di procedure che le recepiscono


Casa di cura Villa Maria, realtà convenzionata integrata nella rete ospedaliera padovana, si è aggiudicata il prestigioso premio europeo Sham 2021 per la “Riduzione del rischio clinico” che valuta progetti innovativi in favore del miglioramento dell’assistenza al paziente in generale e della sicurezza delle cure in particolare. La 21^ edizione del Concorso Risk Managment Sham 2021 “riduzione del rischio clinico” ha visto concorrere in ambito europeo oltre 300 strutture (160 strutture italiane) di tre diversi paesi: Italia, Francia e Spagna.

Il concorso, che premia progetti innovativi e originali in favore della prevenzione dei rischi e della sicurezza del paziente, ha premiato Casa di cura Villa Maria con il progetto “Usami 2.0”. Il progetto, ideato da Fabio Destro, infermiere coordinatore, consiste nella sintesi in una App per smartphone di tutte le procedure per la sicurezza dei pazienti, riassunte grazie a pratici e veloci diagrammi di flusso.

“Il principio di base dell’iniziativa, che può essere replicato facilmente in tantissimi reparti, è quello di sintetizzare e rendere immediatamente fruibili a infermieri e Oss le raccomandazioni ministeriali per la sicurezza delle cure tramite una App fruibile da cellulare. – spiega il direttore sanitario, Gemma D’Ettore – La velocità di consultazione è l’obiettivo del progetto finalizzato alla maggiore sicurezza dei nostri pazienti”.

Le attività infermieristiche sono sempre scrupolosamente dettagliate in procedure o istruzioni operative a volte molto complesse, lunghe da leggere e poco pratiche. In Casa di cura Villa Maria l’App è attualmente in uso ad oltre 100 operatori. “L’obiettivo della nuova app per smartphone è quello di rendere accessibili i digrammi di flusso con immediatezza per aiutare l’operatore ad applicare la procedura corretta – spiega l’infermiere coordinatore, Fabio Destro – la prima stesura di USAMI è stata una guida cartacea disponibile nei reparti. Dopo la pandemia abbiamo sviluppato una versione digitale aggiornata e estesa anche ad alcune mansioni degli operatori socio-sanitari. Ecco, quindi, la creazione di una App dedicata allo scopo di migliorare al massimo la fruibilità nella ricerca dell’informazione necessaria. Tutti i diagrammi di flusso operativi cartacei sono stati caricati in questo “raccoglitore digitale” suddividendole per argomento e professionista esecutore”.

L’obiettivo per la Casa di cura Villa Maria del progetto nel 2022 è quello di una più ampia diffusione possibile a livello aziendale legata naturalmente al continuo aggiornamento e ampliamento delle procedure, attività che è in carico all’equipe di Risk Managment aziendale composta da dott.ssa Gemma D’Ettore (Direttore Sanitario e Risk Manager aziendale), dott.ssa Carmen Bertone (medico esperto in rischio clinico), dott.ssa Sara Carpenedo (medico), dott. Fabio Destro (infermiere coordinatore. “Una grande soddisfazione e il giusto merito al personale che sta lavorando da anni per perfezionare le procedure della sicurezza – spiega Vincenzo Papes, AD Casa di cura Villa Maria – questo a beneficio dei pazienti ma anche degli specialisti che vengono volentieri ad operare qui a Padova, sapendo di poter contare su personale qualificato e formato per la sicurezza del paziente”.

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

133 q 0,138 sec