14/02/2018            20:45
Sogno di una notte di mezza estate

Sogno di una notte di mezza estate


La compagnia del Liceo Artistico Pietro Selvatico di Padova porterà sul palco del Teatro Verdi l'opera di Shakespeare, una serata a sostegno della Onlus Padovana Uniti per crescere.


Tre classi di studenti, quattordici attori in erba e un anno di prove e sacrifici per regalare al pubblico uno spettacolo unico, liberamente ispirato all’omonima opera di William Shakespeare: Sogno di una notte di mezza estate e per sostenere il progetto Un Punto per Crescere della Onlus padovana Uniti per Crescere.

Questo l’impegno di allievi e docenti che compongono la compagnia del Teatro d’Arte Selvatico del Liceo Artistico padovano Pietro Selvatico, che culminerà nel grande evento teatrale in programma al Teatro Verdi (con il patrocinio del Comune di Padova).

Dopo il successo del medesimo spettacolo lo scorso 9 giugno, in Piazza Portello, la compagnia propone una replica con l’obiettivo di destinare i proventi della serata al progetto promosso da Lions Club Padova Antenore per mantenere il prezioso punto di ascolto Un punto per crescere che oggi garantisce un contatto costante tra i medici e le famiglie dei piccoli pazienti del Reparto di Neurologia-Neurofisiologia Pediatrica della Clinica pediatrica di Padova.

L’idea della realizzazione di uno spettacolo teatrale è nata in occasione dell’anniversario per i 150 anni del Liceo, fondato nel 1867. I docenti e gli allievi dell’indirizzo di scenografia hanno proposto l’opera e costruito un lavoro enorme di coreografie, costumi, scenografie, regia, danza e recitazione – affermano i docenti dell’indirizzo scenografia.
L’esecuzione di un classico, che è stato progressivamente reinventato nella prospettiva di una drammaturgia pensata per gli allievi-attori, ha saputo valorizzare al meglio le competenze dell’indirizzo di scenografia, in collaborazione con l’indirizzo di design della moda e delle altre discipline del Liceo Artistico. È stato importante, inoltre, il ruolo attivo della nostra scuola, che assieme all’associazione Fantalica ha mantenuto l’impegno preso all’interno del progetto Portello Segreto, dove il territorio storico del quartiere con la sua cittadinanza hanno potuto condividere gli eventi artistici e le competenze artistico-progettuali che il nostro liceo da sempre coltiva. Abbiamo accolto con entusiasmo la richiesta di Lions Club Padova Antenore e ci siamo immediatamente messi in gioco con passione per sostenere questo importante progetto.

Al progetto hanno collaborato:
lo scenografo Antonio Panzuto, Ignazio Lazzizzera, Professore di Lettere e curatore di regia e drammaturgia dello spettacolo, Cristina Boaretto, Professoressa di Pittura e coordinatrice della compagnia del teatro, Silvio Santori, Professore di Progettazione e Scientecnica, Maria Teresa Panizzolo, Professoressa curatrice dei costumi, Monica Boscolo, Professoressa di Scienze e Lucia Mos, insegnante di Scienze Motorie che ha seguito il gruppo di danza e ginnastica.

Per il suo trentesimo anno di attività, il Lions Club Padova Antenore ha scelto di promuovere e sostenere l’iniziativa Un Punto per Crescere dell’Associazione Uniti per Crescere Onlus, con l’obiettivo di offrire un supporto immediato e qualificato alle famiglie dei bambini affetti da malattie neurologiche, facilitare il contatto dei pediatri di famiglia e di altre strutture con i medici del reparto di Neurologia-Neurofisiologica Pediatrica e garantire assistenza e chiarimenti su referti, visite e accertamenti.

Lo spettacolo è una delle tante iniziative che Lions Club Padova Antenore promuoverà a sostegno del progetto Un Punto per Crescere.

Share
Teatro Verdi,     via Livello 32, Padova
I biglietti dello spettacolo sono in vendita online al sito del teatro, o presso il Teatro Verdi. Orari di biglietteria: dal martedì al sabato 10.00/13.00 – 15.00/18.30 tel. 049 87770213 - Per ulteriori informazioni tel: 335 7274742

lionsantenore@libero.it
www.teatrostabiledelveneto.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

80 q 0,325 sec