46
  07/11/2020   08/11/2020        
70 anni di Medici con l’Africa Cuamm

70 anni di Medici con l’Africa Cuamm


In occasione dei 70 anni di Medici con l’Africa Cuamm, doppio appuntamento su TV2000


Sabato 7 novembre dalle ore 10.20

In diretta dagli studi di Tv2000

Speciale Annual Meeting Cuamm

“UN ABBRACCIO LUNGO 70 ANNI”

presentato da Piero Badaloni

Domenica 8 novembre alle ore 23

Documentario

“L’ULTIMO MIGLIO – 70 ANNI DEL CUAMM IN AFRICA”

documentario del Tg2000, curato da Caterina Dall’Olio
Settant’anni anni sono una tappa importante nella vita di una persona, ancor più di una Ong, come Medici con l’Africa Cuamm, che dal 1950 si adopera per la tutela e la promozione della salute delle popolazioni africane. Settant’anni di impegno e lavoro a fianco dei più poveri in Africa, con oltre 2.000 operatori italiani inviati, in 43 paesi di intervento, facendo la scelta di “partire” e mettersi a servizio dell’altro. Una storia che ha radici profonde e ha molto da insegnare anche oggi, qui in Italia, per affrontare questa terribile pandemia.

In questo periodo particolare dove non è possibile realizzare eventi in presenza, doppio appuntamento su TV2000 (canale 28, 157 Sky) con la diretta dell’Annual Meeting del Cuamm e un documentario che ripercorre radici, motivazioni e storie dell’Ong.

Questa nei dettagli la programmazione

Sabato 7 novembre – Speciale Annual meeting

Sabato 7 novembre, a partire dalla 10.20, l’emittente della Cei ospita “Un abbraccio lungo 70 anni”, edizione speciale dell’Annual meeting del Cuamm: un evento in diretta dagli studi della tv a Roma, con ospiti in presenza e in collegamento, per portare l’attenzione sull’Africa e su questo continente così spesso umiliato e dimenticato, ma anche per raccontare una storia che dura da 70 anni e continua ad appassionare tanti italiani, medici e non, che sono partiti con Medici con l’Africa Cuamm.

Piero Badaloni condurrà lo spettatore in un viaggio tra passato e presente, tra ricordi, sogni e speranza verso un futuro da costruire insieme.

Tra contributi video emozionali e voci di testimoni speciali, sono attesi tra gli ospiti alcune autorità e rappresentanti di istituzioni che da sempre appoggiano il Cuamm, come il presidente del Senato Elisabetta Casellati, il commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni, il segretario generale della Farnesina Elisabetta Belloni e Romano Prodi; medici Cuamm, di oggi e di un tempo, in uno scambio tra passato e presente, per attingere alle radici di una storia radicata nel continente africano, che tende e guarda verso il futuro; autorità africane, collegata da remoto, a sottolineare il lavoro insieme alle comunità. Non mancheranno amici speciali, come Niccolò Fabi e Daniele Silvestri.

In chiusura, in esclusiva, uno speciale messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, consegnato a una delegazione del Cuamm ricevuta lo scorso 13 ottobre.


Domenica 8 novembre: documentario “L’ultimo miglio”

Domenica 8 novembre alle ore 23 va in onda “L’ultimo miglio – 70 anni del Cuamm in Africa” il documentario di Tg2000 curato dalla giornalista Caterina Dall’Olio. Un racconto per scoprire cosa anima e motiva una storia lunga 70 anni; per andare alle radici di un albero che ha dato tanti frutti, coinvolgendo quella parte dell’Italia che ancora ha il coraggio di lasciare tutto per mettersi al servizio della salute delle popolazioni africane, profondamente convinta che “la salute non è un bene di consumo, ma un diritto universale e battersi per il suo rispetto è un dovere”.


MEDICI CON L’AFRICA CUAMM

Nata nel 1950, Medici con l’Africa Cuamm è la prima Ong in campo sanitario riconosciuta in Italia e la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. Realizza progetti a lungo termine in un’ottica di sviluppo, intervenendo con questo approccio, anche in situazioni di emergenza, per garantire servizi di qualità accessibili a tutti. Oggi Medici con l’Africa Cuamm è impegnato in 8 paesi dell’Africa sub-Sahariana (Angola, Etiopia, Mozambico, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania, Uganda) con circa 3.000 operatori sia europei che africani; appoggia 23 ospedali, 64 distretti (per attività di sanità pubblica, assistenza materno-infantile, lotta all’Aids, tubercolosi.

Share
www.mediciconlafrica.org



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 q 0,135 sec