46
Le adesioni, riservate a giovani ragazze e ragazzi tra i 14 e i 30 anni, sono aperte fino al 17 febbraio   
10.000 Ore di Solidarietà – 7a edizione

10.000 Ore di Solidarietà – 7a edizione


A marzo torna il progetto di volontariato rivolto a giovani dai 14 ai 30 anni, per la prima anche a Rovigo


Giovani dai 14 ai 30 anni collaborano insieme per realizzare un progetto concreto di volontariato durante un’intera giornata. È il progetto di promozione del volontariato “10.000 Ore di Solidarietà”. Giunto alla sua settima edizione, “10.000 Ore di Solidarietà” si terrà a Padova il 25 marzo e il 18 dello stesso mese, per la prima volta, anche a Rovigo. Per i partecipanti si tratta di un’opportunità per impegnarsi in attività di carattere sociale, ambientale, civico o educativo, conoscere nuove realtà del Terzo Settore attive nel territorio e incontrare altri coetanei in un contesto che favorisce la socializzazione.
Per gli enti accoglienti che vorranno dare la propria disponibilità, l’iniziativa è un’occasione per venire a contatto con potenziali nuovi volontari.

“10.000 Ore di Solidarietà” vuole offrire a ragazze e ragazzi la possibilità di vivere la solidarietà e di mettersi in gioco per il bene comune in modo coinvolgente, promuovendo l’impegno dei giovani a mettersi a disposizione della comunità attraverso le proprie competenze.
In questo modo, inoltre, l’obiettivo è di incoraggiare il lavoro in gruppo, a stretto contatto con persone svantaggiate, trovando insieme la strada verso la realizzazione di un progetto comune.

Inoltre, “10.000 Ore di Solidarietà” è pensato per offrire alle organizzazioni ospitanti un’occasione per essere conosciute e frequentate dai giovani. Tutti i progetti concorrono alla realizzazione di questa un’unica grande iniziativa ed hanno lo scopo di dimostrare che se si lavora insieme, le cose possono cambiare. Alcuni esempi possibili di progetti da realizzare: organizzare una festa a tema per gli ospiti di una casa di riposo; ristrutturare in modo creativo uno spazio per i giovani; organizzare una festa interculturale; dipingere le pareti di una struttura con un murales; ripulire uno spazio verde, un parco, un giardino; condurre un’azione informativa sul Commercio Equo e Solidale; organizzare un mercatino con la vendita dei prodotti realizzati dagli ospiti di un centro,… .

L’iniziativa si terrà in due giornate distinte, una a Padova e una a Rovigo. Il primo appuntamento avrà luogo nel capoluogo polesano sabato 18 marzo 2023, dalle ore 9:00 alle ore 20:00. Il secondo, invece, si svolgerà a Padova il sabato successivo, 25 marzo, nello stesso orario, dalle 9:00 alle 20:00. Gli enti partecipanti dovranno proporre un piccolo progetto o attività realizzabile nelle ore in cui i giovani saranno coinvolti. Ogni gruppo sarà composto da un minimo di 5 ad un massimo di 10 membri e sarà accompagnato da un responsabile individuato dall’ente. Dopo essersi presentati presso la sede di svolgimento del progetto, le ragazze e i ragazzi riceveranno la descrizione del compito assegnato da realizzare nelle ore successive. Per tutta la giornata i partecipanti progetteranno insieme e si metteranno all’opera, rimboccandosi le maniche e lasciandosi trasportare dall’avventura. Il progetto dovrà essere concluso entro le ore 18:00 della stessa giornata, per poi ritrovarsi tutti insieme in un unico luogo per un momento di restituzione e di ritrovo.

I partecipanti, potranno aderire già in gruppo (con almeno un maggiorenne per ciascun gruppo) o singolarmente. I singoli, infatti, potranno essere inseriti in un gruppo realizzato dall’ente aderente. La partecipazione è gratuita. L’abbinamento con l’organizzazione sarà comunicato alcuni giorni prima dell’iniziativa.

Le adesioni, riservate a giovani ragazze e ragazzi tra i 14 e i 30 anni, sono aperte fino al 17 febbraio 2023 ed è possibile iscriversi recandosi sul sito “https://forms.gle/AEcuwGkMt3vFRe1GA”.

Le associazioni interessate a partecipare in qualità di enti accoglienti, possono invece inserire i propri dati attraverso questo specifico modulo a loro riservato: “https://forms.gle/LWeexK9sUMTUHZY38”. Saranno poi ricontattate dagli operatori del CSV di Padova e Rovigo.

“10.000 Ore di Solidarietà è un progetto fondamentale per promuovere il mondo del volontariato tra i giovani – ha detto il presidente del CSV di Padova e Rovigo Luca Marcon – e nel quale crediamo molto. Le associazioni sono sempre alla ricerca di nuove persone che abbiano a cuore lo sviluppo ed il sostegno alla comunità”.
Anche la vicepresidente Marinella Mantovani esprime la propria soddisfazione per il progetto e per l’avvio anche in provincia di Rovigo di questa iniziativa “È molto importante che nel volontariato tornino i giovani e che le associazioni siano disponibili ad accoglierli per portare avanti con ulteriore forza le proprie attività a favore della società. Sono certa che la partecipazione sarà numerosa”.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con Scholè, le diocesi di Padova, di Adria e Rovigo ed è stato richiesto il patrocinio del Comune di Padova e del Comune di Rovigo.

Share
Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il CSV di Padova e Rovigo ai numeri di telefono 049-8686849 o 0425-29637, oppure mandando una mail all’indirizzo “10000oresolidarieta@gmail.com”.

www.csvpadovarovigo.org


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

119 q 0,229 sec