48
             
L’Università di Padova migliora in tutte le aree scientifiche

L’Università di Padova migliora in tutte le aree scientifiche


Sono stati pubblicati mercoledì 26 febbraio gli esiti dei ranking “by subject” (per aree scientifiche) elaborati da QS, una delle agenzie più accreditate, a livello internazionale, nell’ambito dei ranking accademici.


Rispetto all’edizione 2018, l’Università di Padova migliora il suo posizionamento internazionale in tutte e cinque le macro aree prese in esame:
“Arts & Humanities” dal 142° al 129° posto;
“Engineering & Technology” dal 128° al 98° posto;
“Life Sciences & Medicine” dal 131° al 112° posto;
“Natural Sciences” dal 95° al 84° posto;
“Social Sciences & Management” dal 169° al 124° posto.
Tali classifiche sono elaborate tenendo conto della reputazione scientifica, del valore dei laureati (così come percepito dalle aziende) e della qualità e dell’impatto della produzione scientifica.
Il risultato complessivo vede l’Università di Padova fra i top150 atenei mondiali in tutte e 5 le macro aree di riferimento, sulle oltre 1.100 università considerate dai ranking QS e le circa 18.000 istituzioni censite a livello mondiale.
Andando più nel dettaglio degli esiti, l’Ateneo patavino si conferma una delle migliori università al mondo per l’area delle Scienze Naturali (fisica, chimica, scienze della terra) e in forte ascesa anche nel campo delle ingegnerie, dove sale per la prima volta tra le migliori 100 università al mondo. Vi è comunque un progresso generalizzato, dal momento che Padova figura tra le top 100 in almeno una materia in ogni singola area scientifica, e nello specifico in:
“Storia” per l’area “Arts & Humanities”;
“Ingegneria Elettrica ed Elettronica”, “Ingegneria Meccanica, Aerospaziale e della Produzione” per l’area “Engineering & Technology”;
“Scienze Agrarie e Forestali”, “Anatomia e Fisiologia”, “Farmacia e Farmacologia” e “Pscicologia” per l’area “Life Sciences & Medicine”;
“Fisica e Astronomia” per l’area “Natural Sciences”;
“Cooperazione allo Sviluppo (Development Studies)” e “Statistica e Ricerca operativa” per l’area “Social Sciences and Management”.
Con riferimento al contesto locale, l’Università di Padova si piazza al primo posto in Italia nelle aree disciplinari di: Anatomia e Fisiologia, Psicologia e Scienze dell’Educazione.
“Questi risultati – spiega il Prof. Giulio Vidotto, Coordinatore della Commissione Ranking di Ateneo – sono incoraggianti perché premiano, anche in chiave internazionale, gli sforzi fatti dall’Università per migliorare costantemente le proprie attività didattiche e scientifiche. In questo senso è significativo sottolineare come, sul piano della reputazione internazionale, vi siano stati dei miglioramenti generalizzati sia nella valutazione degli accademici sia in quella dei datori di lavoro”.

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

134 q 0,136 sec