6
             
Dirette facebook, anteprime e un quaderno che unisce la grande mostra a Padova Urbs Picta

Dirette facebook, anteprime e un quaderno che unisce la grande mostra a Padova Urbs Picta


Dirette facebook, anteprime e un quaderno che unisce la grande mostra a Padova Urbs Picta. In attesa dell’apertura, il 29, al San Gaetano!


In attesa dell’apertura, il 29, al San Gaetano

Ancora pochi giorni e il 29 gennaio aprirà a Padova, nel Centro San Gaetano, la grande mostra Dai romantici a Segantini. Storie di lune e poi di sguardi e montagne. Capolavori dalla Fondazione Oskar Reinhart, curata da Marco Goldin che firma anche il catalogo (edizione cartonata di 216 pagine con 130 illustrazioni a colori).

Una mostra, con 75 opere in totale, assolutamente nuova per l’Italia, con quadri bellissimi mai visti prima nel nostro paese. Insomma, un’occasione imperdibile di nuova conoscenza dentro la bellezza della pittura.

Da oggi, mercoledì 19 gennaio, si apre la vendita dei biglietti d’ingresso per i privati (con date al momento acquistabili fino al 27 febbraio), come sempre sia sul sito www.lineadombra.it, sia al call center, 0422 429999. Le prenotazioni per i gruppi, intanto per date fino al 27 marzo, sono già aperte.

Sempre oggi 19 gennaio, e poi domani 20 gennaio e infine venerdì 21 gennaio, Marco Goldin sarà, ogni sera alle ore 19, in diretta sulla pagina Facebook di Linea d’ombra, con un collegamento dalle sale della mostra per vedere il proceder dell’allestimento e ammirare in anteprima alcune opere.

Da sabato 22 gennaio, un quaderno promozionale di 32 pagine sulla mostra e su “Padova Urbs picta”, da poco diventata patrimonio Unesco, sarà scaricabile dal sito di Linea d’ombra. Illustra la grande mostra al San Gaetano assieme a Giotto e alla Cappella degli Scrovegni e a tutti gli altri cicli affrescati del Trecento, un abbinamento imperdibile che unisce mostra e città.

Infine, Marco Goldin terrà personalmente due visite guidate alla mostra, in assoluta anteprima rispetto all’apertura, giovedì 27 gennaio, alle ore 17.30 e alle ore 20. Un’occasione evidentemente unica di assaporare tanti capolavori, con le sale ancora chiuse al pubblico, attraverso il racconto del curatore. Saranno soltanto 40 i posti disponibili, 20 per ogni gruppo. L’acquisto del biglietto sarà possibile da lunedì 24 gennaio dalle ore 9.

Dalle ore 10 del 29 gennaio, porte aperte. Naturalmente nel rispetto delle norme in vigore.

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

134 q 0,213 sec