4
Dopo il primo dedicato a Dante, tre spettacoli scelti direttamente dal pubblico   
Riprende la rassegna teatrale OLTRE

Riprende la rassegna teatrale OLTRE


Prende il via venerdì 5 novembre la seconda tranche della rassegna di teatro e musica “OLTRE”


Prende il via venerdì 5 novembre la seconda tranche della rassegna di teatro e musica “OLTRE”, organizzata da Teatro Popolare di Ricerca-Centro Universitario Teatrale (TPR-CUT) al Teatro Sanclemente di Padova, sede di TOP-Teatri Off Padova che gode del sostegno di MAAP-Mercato Agroalimentare Padova, con il contributo del Comune di Padova, nell’ambito del progetto “Padova riparte con la cultura”.

Dopo le serate estive e settembrine, che hanno visto una numerosa partecipazione di pubblico, il cartellone propone nuovi appuntamenti per il mese di novembre, tutti con inizio alle 21.00, nella suggestiva location della ex chiesetta del 1200 collocata nel cuore dell’area industriale padovana, in via Messico a Granze di Camin. Un “oltre”, appunto, come dice il titolo della rassegna: rispetto alla città ma anche alla zona produttiva, un luogo al di fuori dei consueti percorsi, una sorta di colonne d’Ercole dell’immaginario collettivo, trasformato dalla compagnia teatrale che vi ha la propria sede in un presidio di arte e cultura.

Apre il programma venerdì 5 novembre “Latitudine Dante”, una produzione di TOP-Teatri Off Padova e di Fabula Saltica. In occasione del settecentesimo anniversario dalla morte del poeta, attraverso i linguaggi del teatro, della danza, della musica e del digitale, lo spettacolo disegna e racconta il viaggio compiuto dal Poeta. Così, grazie ad un allestimento itinerante e alle installazioni, lo spettatore potrà immergersi fisicamente ed emotivamente nel percorso dantesco. Nato dalla collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia all’interno del progetto “Approdi”, vede in scena gli attori Claudio Pisa, Laura De Nicolao, Pierantonio Rizzato, Loris Contarini e Gianni Bozza, insieme al musicista Paolo Valentini; la regia è di Erica Taffara.

Sono, invece, il frutto della scelta diretta del pubblico le proposte per i prossimi sabato di novembre. Tre spettacoli selezionati in un’iniziativa originale che lo scorso settembre ha coinvolto fin dalla costruzione del cartellone gli spettatori, attraverso l’incontro con alcune compagnie invitate a presentarsi, a raccontare loro il proprio lavoro e i propri progetti teatrali. A partire da sabato 13 novembre il monologo “Sic Transit Gloria Mundi” di Ippogrifo Produzioni, scritto e diretto da Alberto Rizzi e interpretato dall’attrice Chiara Mascalzoni, che racconta la vicenda inventata di Papa Elisabetta I, la prima donna a salire sul soglio di Pietro. In modo originale e insolito si affronta il tema del maschilismo del mondo occidentale rileggendo il ruolo e la funzione della donna nella storia narrata attraverso i fatti della Chiesa cattolica.

“Una donna sola” è il titolo dello spettacolo di Dario Fo e Franca Rame riproposto in scena sabato 20 novembre per la regia di Filippo Tognazzo e la produzione di Zelda Teatro. L’attrice Marica Rampazzo interpreterà la protagonista Maria, che chiusa a chiave nel suo appartamento parla della sua condizione a un’immaginaria dirimpettaia. Ironia e sarcasmo, amore e molestie, farsa e tragedia emergono dalla storia di Maria, che racconta delle richieste sessuali del cognato, delle avances di un maniaco telefonico, delle occhiate indiscrete di un voyeur, dell’insistenza di un giovane amante e infine della violenza psicologica di un marito prevaricatore.

La rassegna si chiude sabato 27 novembre con la produzione di Babel Crew “𝐆𝐢𝐎𝐭𝐭𝐨 𝐒𝐭𝐮𝐝𝐢𝐨 𝐩𝐞𝐫 𝐮𝐧𝐚 𝐭𝐫𝐚𝐠𝐞𝐝𝐢𝐚”, un nuovo allestimento originale che racconta i fatti di Genova anche alla luce degli aggiornamenti e dell’evoluzione delle inchieste. È uno sguardo sul percorso in questi vent’anni, che guarda alle vecchie e alle nuove prospettive di quella società civile che si batte per l’acquisizione dei diritti di base e di una società più equa.

Share
Teatro Sanclemente,     Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

I posti a disposizione sono limitati in rispetto alle norme di prevenzione anti-Covid. Per l’ingresso è richiesto il Green Pass. Per info e prenotazioni (consigliate), scrivere a info@teatrioffpadova.com. Biglietto intero unico: 10 euro. La rassegna Oltre aderisce a “Alta Diffusione - Teatri di Prossimità” dell’Associazione RES-REte Spettacolo dal vivo, progetto che coinvolge gli spazi delle compagnie appartenenti alla rete.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

170 q 0,276 sec