Amarcord

Amarcord


Tante storie diverse si intrecciano in una Rimini degli anni 30 riproposte da Fellini


A Rimini, tra il 1930 e il 1935, l’adolescente Titta cresce subendo condizionamenti dentro e fuori l’ambito domestico. Mentre tenta di affermare la propria personalità, gli sovvengono molteplici ricordi. Suo padre Aurelio è un piccolo impresario edile perennemente in discordia con la moglie Miranda; zio Pataca vegeta alle spalle dei parenti; zio Teo è ricoverato in manicomio; il nonno gode egoisticamente di una salute di ferro, non trascurando di prendersi delle libertà con la domestica. Nella galleria di personaggi: Gradisca, una procace parrucchiera; Volpina una ragazza un po’ scema e priva di freni inibitori; una tabaccaia mastodontica, quasi mostruosa; un avvocato dalla retorica facile e magniloquente; Giudizio, il matto; Biscein il bugiardo; il motociclista esibizionista.

Regia: Federico Fellini
Cast: Pupella Maggio, Bruno Zanin, Armando Brancia, Ciccio Ingrassia, Nando Orfei, Luigi Rossi, Magali Nöel, Josiane Tanzilli
Oscar come miglior film straniero (1975)


Multisala Pio X - via Bonporti 22, Padova - Tel.049 8774325
Rassegna MPX Classic:
Mercoledì 28 Ottobre ore: 16.45 - 18.30 - 21.00





117 q 0,395 sec