1
  11/05/2019            17:00

La chitarra dal Rinascimento al Novecento


Sarà un viaggio nella storia della chitarra solista e d’accompagnamento e della didattica chitarristica.


PARROCCHIA DI SAN GIUSEPPE – PADOVA
CIRCOLO NOI SAN GIUSEPPE PADOVA
ASSOCIAZIONE MUSICALE ANTON DIABELLI

LEZIONE CONCERTO
La chitarra dal Rinascimento al Novecento

Sabato 11 maggio 2019, ore 17

Nuovo appuntamento musicale promosso dalla parrocchia di San Giuseppe di Padova e dal Circolo Noi San Giuseppe in collaborazione con l’Associazione Musicale Anton Diabelli.

Sabato 11 maggio, alle ore 17, in Sala Cardinal Callegari, via Curtatone e Montanara 4 a Padova, si terrà infatti una lezione-concerto sul tema La chitarra dal Rinascimento al Novecento, con la partecipazione dei maestri Stefano Centomo, Mariano Porta e con la mezzosoprano Maria Giovanna Lazzarin.

Di seguito i profili dei maestri e dell’Associazione Musicale Anton Diabelli

Stefano Centomo Studia Chitarra Classica con il M° Stone e si diploma in Chitarra Moderna presso il CPM di Milano. Frequenta la Scuola Civica di Jazz del M° Franco Cerri a Milano. Ottiene il Diploma Accademico in “Jazz e Musiche Improvvisate del nostro tempo” presso il Conservatorio “E.F. Dall’Abaco” di Verona. Ha studiato privatamente con il Maestro Mancinelli. Ottiene il Master in “Chitarra Jazz” presso il Conservatorio “F.Venezze” di Rovigo. Frequenta Corsi di Metodologie dell’apprendimento. Cura da diversi anni i Corsi di Chitarra per Associazioni Culturali e Scuole di Musica (Pantarhei, Seiarte, e molte altre) e i Laboratori pomeridiani di strumento (Chitarra Classica) in istituti per l’educazione primaria parificati (tra cui l’Istituto Effetà). È specializzato anche nell’insegnamento della Chitarra Moderna (Elettrica ed Acustica nei loro vari stili). Come chitarrista ha avuto modo di esibirsi in tutta Italia e in molti Paesi dell’Unione Europea, spaziando dal Pop d’Autore (P. Laquidara) al Teatro (P. Costalunga), fino a progetti più vicini al Jazz e alla Musica Improvvisata (D. Pezzin Group). Collabora con il Conservatorio di Cracovia per uno studio sul Sistema Educativo Musicale Polacco. Suona nell’Orchestra di Chitarre Classiche “ChitarrEnsamble” diretto da M. Paolini.

Maria Giovanna Lazzarin Inizia lo studio del pianoforte e del canto all’età di cinque anni. Ha studiato canto lirico con P. Hebert, presso il conservatorio “C. Pollini” di Padova e canto barocco con C. Miatello presso il conservatorio “E.F. Dall’Abaco” di Verona e con F. Scaini. Nel 2009 si diploma brillantemente presso il conservatorio “F.Venezze” di Rovigo con M.G. Munari. Nel 2007 partecipa all’opera “La finta semplice” di W.A. Mozart e all’opera di Manotti “Amahl and the night visitors” presso le Theatre de Corbeil-essonnes a Parigi. Nel 2008 partecipa all’opera “Suor Angelica” di Puccini a Ferrara e a Nowy Sacz in Polonia, al Festival “WAKACJE Z MUZYCA”. Dirige formazioni corali, l’ensemble femminile “Silver Voices”, il coro “Jubilate” e l’ensemble “Sant’Eurosia Chorus”. Ha tenuto un concerto a Monterchi (AR) in occasione del XXV Convegno Internazionale “Poesie nel Cassetto”, eseguendo brani di musica antica. Da quattro anni è alla direzione dell’Ensemble “Sant’Eurosia Chorus”, il cui repertorio è principalmente musica polifonica antica.

Juan Mariano Porta Nato a Mar del Plata, Argentina. Nel 1995 entra al Conservatorio di musica “Luis Gianneo” di Mar del Plata dove studia nella classe della Professoressa Elizabeth de Antoni, diplomandosi come Professore di chitarra nel 2003. Contemporaneamente studia trombone con Maestro Pedro Escanes ottenendo il diploma di Trombonista nel 2004. Nello stesso anno ottiene il diploma di Professore di propedeutica musicale con il progetto Scoprendo la musica attraverso l’improvvisazione. Dal 2007 al 2011 frequenta il corso tradizionale di composizione al Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova, finendo il livello iniziale. Dal 2009 collabora come insegnate di chitarra all’Accademia Clamat di Abano Terme (Pd); e dal 2014 collabora con l’Associazione Musicale “Anton Diabelli” di Padova nella realizzazione di laboratori di chitarra classica. Nel 2017 ottenne la Laurea Magistrale in Musica e arti performative all’Università di Padova col massimo dei voti. Nel 2018 inizia un dottorato in Storia delle arti all’Università “Ca’ Foscari” di Venezia. Nella sua attività compositiva sono da ricordare le opere: Quattro clarinettisti e una dea (secondo premio nel concorso Wolfgango dalla Vecchia nel 2008), Beatriz e suoi fantasmi, (finalista al concorso Alea III nel 2010) e Trio concertante (primo premio al concorso Gramazio Metallo nel 2010), Promenade fra le città invisibili (selezionata per l’Invisible Cities Project nel 2014), De paso cañazo (eseguito dall’Orchestra Sinfonica di Bari, 2015).

L’Associazione Musicale Anton Diabelli è nata nel 1989 dall’entusiasmo di un gruppo di giovani docenti di musica. Sulla base della convinzione che la musica sia un insostituibile valore culturale ed uno straordinario strumento di formazione umana, l’Associazione Musicale Anton Diabelli (AMAD) ha sviluppato una serie di iniziative volte alla diffusione della musica, attraverso laboratori di propedeutica musicale, di strumento e materie teoriche, concerti, lezioni di ascolto guidato, stages e corsi di perfezionamento. Nel corso di questi anni hanno partecipato alle attività didattiche dell’AMAD centinaia di bambini, ragazzi ed adulti, molti dei quali hanno raggiunto elevati livelli d’esecuzione musicale laureandosi presso i Conservatori del Veneto ed ora svolgono attività concertistica o d’insegnamento. L’Associazione ha collaborato con vari enti musicali come: la SIEM (Società Italiana di Educazione Musicale), la KAMERTON di Pescara, lo YEM (Young European Musician) di Udine, il CLAMAT di Abano Terme. L’AMAD ha organizzato diversi corsi di perfezionamento in Didattica Pianistica che hanno ottenuto l’autorizzazione del Provveditorato agli Studi di Padova. È iscritta nel Registro delle Associazioni del Comune di Padova nell’area tematica Attività Culturali ed Educazione e Formazione.

Share
Sala Cardinal Callegari,     Padova, via Curtatone e Montanara 4
           clicca qui per visualizzare la mappa

noisangiuseppe.padova@gmail.com



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

171 q 0,275 sec