1
  09/11/2014            11:00
I Solisti Veneti e i Polli(ci)ni

I Solisti Veneti e i Polli(ci)ni


Insieme ai Solisti Veneti suoneranno i Polli(ci)ni, simpaticissima orchestra alla quale partecipano allievi dai cinque ai sedici anni.


Non vi è modo migliore di vivere la musica che quello di suonare insieme e proprio questo è il significato di un’esperienza artistica e didattica – quella dei Polli(ci)ni – di grande intelligenza e successo. Se poi si può aggiungere la fortuna di suonare nello stesso leggio con musicisti di provata esperienza e talento… davvero un’emozione che ripaga la tanta fatica che lo studio della musica sempre richiede! Tutt’altro che superficiale ma invece straordinariamente ricco di musica bellissima (e di gran divertimento) il programma che i piccoli Polli(ci)ni e “I Solisti Veneti” interpreteranno: spaziando dal classicismo di Gluck (Ouverture da Ifigenia in Aulide) al trascinante folklore strumentale delle Danze Polovtesiane di Alexander Borodin e della Gipsy Ouverture di Merle J. Isaac. Il celebre Intermezzo da Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni ed il sempre divertente Trepak da Lo Schiaccianoci di Piotr Ilijch Tchaikovsky saranno al centro del ricco programma insieme alla brillante Bauern Polka (La polka dei contadini) di Johann Strauss (il secondo Johann della dinastia Strauss, quello nato nel 1825…) mentre di Eduard Strauss (fratello del precedente) sarà la polka veloce – detta anche Galop – Bahn Frei op. 45. Ancora grande fantasia musicale nella seconda metà del programma che presenterà una sorprendente pagina di Edwar Elgar (Enigma Variations – Nimrod), il novecentesco Night and Day, composto da Cole Porter nel 1932, e infine l’esilarante The Typewriter (La macchina da scrivere) che con davvero straordinario umorismo Leroy Anderson scrisse per il Boston Pop nel 1950.
I concerti della domenica, ideati da I Solisti Veneti nel 1967, sono rassegna di indubbia originalità nata per coniugare ad un non mai trascurato intento autenticamente culturale altri importanti obiettivi, primo fra i quali quello di raggiungere quelle fasce di pubblico che difficilmente potrebbero partecipare ai normali concerti serali. Le famiglie con bambini e gli anziani, ma non solo, sono così da sempre il pubblico privilegiato ed entusiasta di tali concerti, pubblico favorito dall’orario delle manifestazioni – alle ore 11 della domenica mattina – e soprattutto dal carattere dei concerti che tanto nella formulazione dei programmi quanto durante le esecuzioni abbandonano ogni rigido formalismo per rivestirsi di vivace familiarità, grazie ad esempio agli interventi con i quali puntualmente Claudio Scimone, direttore de I Solisti Veneti introduce ed illustra le varie composizioni. Coronati da un successo di pubblico che in tanti anni non ha mai conosciuto flessioni I concerti della domenica hanno attirato su di sé, e a più riprese, anche l’attenzione delle principali Radio e Televisioni italiane e straniere e sono stati imitati in molte fra le più importante città italiane.

Share
Auditorium Pollini,     via Carlo Cassan 17, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Informazioni e biglietti a Padova presso i negozi di Gabbia (tf. 049.8751166) , Coin Ticket Store (tf. 049.8364084), a Treviso presso Mezzoforte (tf. 0422.540365) e presso la Segreteria de “I Solisti Veneti (Padova, tf. 049.666128).

info@solistiveneti.it
www.solistiveneti.it


160 q 0,965 sec