1
  27/09/2019   27/09/2019         21:00
Ensemble Vivaldi de’ I Solisti Veneti

Ensemble Vivaldi de’ I Solisti Veneti


Come di consuetudine la Fiera delle Parole inaugura la sua edizione letteraria a Montegrotto Terme con la musica dell´ “Ensemble Vivaldi” de “I Solisti Veneti”


L’Ensemble Vivaldi è una formazione cameristica costituita da alcuni dei più popolari solisti che collaborano stabilmente con I Solisti Veneti, la formazione orchestrale fondata nel 1959 da
Claudio Scimone.
L’Ensemble Vivaldi dedica la propria attività a quelle opere della grande letteratura musicale italiana ed europea, a partire dai tesori del repertorio veneto di Vivaldi, Tartini, Galuppi, Albinoni fino a Bach e alla musica romantica e contemporanea, scritte per formazioni strumentali particolari, rare e interessanti e che non vengono normalmente incluse nel repertorio concertistico.

Durante il concerto si eseguiranno tre composizioni di Antonio Vivaldi. Anzitutto la Sinfonia del melodramma eroico-pastorale “La Dorilla in Tempe”: Vivaldi compone un “pastiche” che trascina l’ascoltatore nelle vicende amorose di Dorilla nella sua valle di Tempe, in Grecia. Per certi versi uno scherzo, assai diverso dalla successiva Sonata in re minore op. 1 n. 12 “La Follia” che sempre Vivaldi scrisse per due violini e violoncello. Del fiero tema musicale, tra i più antichi e diffusi nella storia musicale europea, Vivaldi conserva intatta la struttura armonica, che percorre ostinata tutte le variazioni che incalzano i due solisti in un crescendo virtuosistico. Due volti diversi e complementari del Prete Rosso che si completeranno con il celebre Concerto in re maggiore RV 208 “Grosso Mogul” per violino e archi. Grosso Mogul era il più celebre diamante del tesoro del Gran Mogol (l’appellativo assunto dai sovrani dell’omonimo impero dell’India orientale). Attraverso l’allusione a un Oriente favoloso, il suggestivo titolo sottolinea la grandezza e il virtuosismo scintillante di questa pagina musicale. Il programma segue proponendo il “Trio in re maggiore per violino, viola d’amore e violoncello” di Franz Joseph Haydn, una pagina che testimonia l’immaginazione inventiva e l’equilibrio formale di un compositore a giusta ragione ritenuto un caposcuola. Corpo centrale della serata il “Divertimento in fa maggiore K 138 per archi” di Wolfgang Amadeus Mozart che – composto tra gennaio e marzo del 1772 – rivela la profonda influenza stilistica dei maestri italiani sul genio dell’allora sedicenne Compositore salisburghese.
Indiscutibilmente romantica la successiva elegia per archi “Crisantemi”: una delle pagine musicali più struggenti di Giacomo Puccini, che contiene ispirato materiale tematico che l’autore avrebbe successivamente ripreso e dilatato in “Manon Lescaut”. Grande chiusura con le “Variazioni di bravura sulla quarta corda per violino e archi” che Nicolò Paganini compose prendendo spunto dallo stupendo tema della Preghiera “Dal Tuo stellato soglio” tratto dal Dramma Sacro rossiniano “Mosè in Egitto”.

“I SOLISTI VENETI” – “ENSEMBLE VIVALDI”
Lucio DEGANI, violino
Chiara PARRINI, violino e viola d’amore
Giancarlo DI VACRI, viola
Giuseppe BARUTTI, violoncello


I Solisti Veneti

“I Solisti Veneti” sono stati fondati nel 1959 da Claudio Scimone, l’amato Maestro scomparso nel 2018. Hanno raggiunto rapidamente la vetta dei valori mondiali destando l’incondizionato entusiasmo di pubblico e di critica con più di 6.000 concerti in oltre 90 Paesi, la partecipazione ai massimi Festival Internazionali, una discografia di oltre 350 titoli, una ricca serie di attività culturali e promozionali e di edizioni musicali e storiche. “I Solisti Veneti” e Claudio Scimone hanno ottenuto i più alti riconoscimenti mondiali in campo musicale, dal Premio Grammy di Los Angeles a numerosi Grand Prix du disque dell’Académie Charles Cros di Parigi e quello dell’Académie du Disque Lyrique, numerosi Premi della Critica Dicografica in Italia e in altri Paesi e così via, fino all’originale Premio del Festival Bar con 350.000 voti di pubblico giovanile. Al Teatro La Fenice di Venezia è stato loro assegnato nel 2008 il Premio “Una vita nella musica” dell’Associazione Rubinstein, considerato il Nobel della musica. Il 10 novembre 2019 “I Solisti Veneti” celebreranno il loro 60esimo anno di vita nella musica.

Share
Duomo di Montegrotto dei Santi Pietro ed Eliseo,     Piazza Roma, 7, Montegrotto Terme PD
           clicca qui per visualizzare la mappa

http://www.fieradelleparole.it/autore/solisti-veneti/

Potrebbero interessarti anche



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

159 q 0,140 sec