1
  15/07/2016            21-23
Enrico Crivellaro

Enrico Crivellaro


Concerto del grande chitarrista Crivellaro che attinge alla tradizione jazz, blues, gospel, cajun, country e swing per creare una musica che fonde generi musicali diversi.


Nel 1997 si classificava secondo, per lo stato della California, ad una competizione organizzata dalla Fender Guitars, guadagnando l’invito ad aprire il concerto di Jimmie Vaughan al festival blues dell’isola di Catalina.
Enrico si è in seguito laureato alla University of California Los Angeles (UCLA), dove ha avuto l’opportunità di studiare con uno dei più grandi chitarristi jazz di tutti i tempi, Kenny Burrell. La sua approfondita conoscenza degli stili jazz degli anni ’40 è stata riconosciuta dalla swing band statunitense Royal Crown Revue–la band del film “The Mask”–che nell’ottobre 2000 ha chiamato Enrico a partecipare ad una tournee in Australia. Il tour includeva performances al Livid Rock Festival di Brisbane (come gruppo di apertura per Lou Reed, davanti ad 80,000 persone, ed in cartellone con i Cure, Green Day, No Doubt e altre rock bands), e alle ParaOlimpiadi di Sydney.
Chitarrista dalla molte influenze ma con uno stile proprio e riconoscibile, Enrico Crivellaro attinge alla tradizione jazz, blues, gospel, cajun, country e swing per creare una musica che fonde con maturità generi musicali diversi, senza perdere di vista i due canoni fondamentali del blues: il ritmo e il senso della dinamica. La sua versatilita` e` testimoniata da un numero eccezionale di jam sessions con artisti dalle estrazioni piu` diverse: Tracy Guns e Teddy Andreas dei Guns’n’Roses e L.A. Guns, la cantante soul Chaka Khan, Eric Singer (batterista dei Kiss), Mike Finnigan (organista di Taj Mahal e Jimi Hendrix), Eddie Daniels del gruppo doo-wop degli anni 60 The Platters, Marty Rifkin–chitarrista lap-steel di Bruce Springsteen, Al Bruno che insieme a Chet Atkins è considerato il più grande chitarrista country vivente, e la band del rapper Ice-T.
A sottolineare il grado di esperienza raggiunto da Enrico, nonostante la sua giovane età, e` stata la rivista specializzata francese “La Gazette de Greenwood”, che ha nominato il chitarrista rivelazione blues internazionale dell’anno 2000–in una classifica che vede al secondo posto Michael Burks e all’ottavo Shemekia Copeland.

Share
Fistomba Social Park,     via Ponte Ognissanti, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso 3 euro. Info 328.38.81.577.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

149 q 0,137 sec