10/02/2018            17:00
Atlantide e la Terra di mezzo

Atlantide e la Terra di mezzo


Concerto per pianoforte “Atlantide e la Terra di Mezzo” con Giulio Andreetta, dal titolo titolo del suo ultimo album.


Per l’occasione Andreetta si cimenterà con brani del più grande repertorio musicale classico, romantico e contemporaneo, senza soluzione di continuità. Bach, Beethoven, Villa-Lobos, Chopin si alterneranno in un evento che si pone in modo originale rispetto alla tradizionale e consolidata forma d’ascolto del recital tradizionale.
Ciò che si cerca è una modalità di interpretazione che recuperi un contatto con il momento d’abbandono, con l’attimo della creazione musicale. Non si tratta dunque di riproporre quanto scritto nello spartito ma di entrare, per l’interprete e l’ascoltatore, in una forma di comunione con il momento presente.
A Bruno Francisci sarà affidata la presentazione dell’evento.

L’artista

Il giovane maestro padovano Giulio Andreetta, laureatosi con il massimo dei voti e la lode sia in Musicologia all’Università di Padova, sia in Pianoforte al conservatorio Pollini, ha iniziato già con eccellenti esiti tanto l’attività di compositore – che gli ha fruttato preziosi riconoscimenti nazionali e internazionali -, quanto quella di concertista, ottenendo premi prestigiosi come il primo premio assoluto al concorso pianistico internazionale Andrea Baldi di Bologna.
É prevista a febbraio l’uscita di alcune sue composizioni orchestrali, tra cui “Voci di Guerra”, un brano scritto in memoria del primo Conflitto Mondiale. In programma anche l’uscita di un cd con l’etichetta Velut Luna di composizioni originali.

 

Share
Sala della Biblioteca,     Piazza IV Novembre, Piazzola sul Brenta

Ingresso libero.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

108 q 0,325 sec