Dal 1 marzo al 2 aprile   
Terre di Fiaba, 80 illustrazioni da esplorare

Terre di Fiaba, 80 illustrazioni da esplorare


Un’antologia di favole tratta dalla collana “Le immagini della fantasia”, edita da Franco Cosimo Panini in collaborazione con la Fondazione S. Zavřel. Un viaggio nelle terre della fantasia di tanti illustratori del panorama internazionale con visite didattiche, laboratori creativi, letture animate e proiezioni di film di animazione


Dal 1 marzo 2018 Villa Pisani di Monselice ospiterà la mostra “Terre di Fiaba, 80 illustrazioni da esplorare”, un’antologia di favole tratta dalla collana “Le immagini della fantasia”, edita da Franco Cosimo Panini in collaborazione con la Fondazione S. Zavřel.

La mostra a cura di Monica Monachesi per la Fondazione Štěpán Zavřel, è una proposta di Euganea Movie Movement e del Comune di Monselice, con il patrocinio della Nuova Provincia di Padova e il contributo di Far Magia. Partner del progetto molte realtà che hanno condiviso il progetto: libreria Fahrenheit, libreria per ragazzi Pel di Carota, casa editrice CameloZampa, associazione Melià e l’associazione I Fantaghirò.
Inoltre grande apertura da parte dei commercianti che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa “Vetrine d’artista”. Per tutto il periodo della mostra, infatti, sulle vetrine dei negozi della città, saranno realizzate, da giovani artisti del territorio, illustrazioni che reinterpretano le fiabe proposte nella mostra. Un’istallazione visiva che percorre le vie di Monselice raccontando tradizioni e costumi di tutti i paesi.

In un mondo sempre più multietnico, la mostra “Terre di Fiaba.80 illustrazioni da esplorare” offre la possibilità di conoscere nuove culture attraverso 80 illustrazioni che raccontano fiabe e leggende provenienti dall’Africa, l’India, l’Oceania, la Russia, l’Estremo Oriente, il Messico, il Brasile, l’Armenia e il Cile. Il percorso si articola in una serie di immagini dedicate all’esplorazione dei relativi scenari antropologici attraverso uno strumento a noi molto caro: l ‘albo illustrato. Interpretando le tavole esposte si toccherà il delicato tema dell’alterità in un’ottica di condivisione di tradizioni, culture e valori in un unico luogo di incontro, di confronto dinamico e di collaborazione fra diversi soggetti.

Un mondo bellissimo, pieno di simboli, tradizioni, usanze da scoprire. Un mondo da immaginare ascoltando le fiabe e da esplorare con lo sguardo, alla ricerca dei segreti delle illustrazioni. Le illustrazioni e le fiabe sono tratte dai seguenti libri: Le voci dei Tam tam, fiabe dall’Africa; Favolosi Intrecci di Seta, fiabe dall’Estremo Oriente; Echi d’Oceano, fiabe dall’Oceania; I Canti dei Ghiacci, fiabe dalle Regioni Artiche; A Ritmo d’Incanto, fiabe dal Brasile; Il Grande Albero delle Rinascite, fiabe dalle terre d’India; Nel Bosco della Baba Jaga, fiabe dalla Russia; I Sogni del Serpente Piumato, fiabe e leggende dal Messico; Sulle Ali del Condor, fiabe dal Cile (Collana Le immagini d
ella fantasia, Franco Cosimo Panini); Creazione, Salani; Vite d’acqua, Salani e C’era e non c’era, fiabe dalla terra d’Armenia, Aurelia Edizioni.
La mostra vuole essere un’occasione per promuovere quei valori legati alla condivisione, alla socialità e alla cittadinanza, presupposti di una cultura che percepisca la differenza non come limite di relazione ma come un diritto e soprattutto una risorsa.

Dalla ricchezza della mostra nascono le attività didattiche appositamente studiate per le Scuole materne, Scuole Primarie, Scuole Secondarie di 1°grado. Imparare a leggere le immagini, viaggiare con il pensiero grazie all’ascolto di fiabe tradizionali e racconti moderni e scoprire come si realizza un libro illustrato con oltre 80 illustrazioni, realizzate da artisti provenienti da tutto il mondo, i bambini sono accompagnati, attraverso le fiabe, alla lettura delle opere e alla scoperta delle tecniche pittoriche.

Nella suggestiva Villa Pisani di Monselice, per tutta la durata della mostra, in programma laboratori ideati e curati da realtà del territorio. Non mancheranno quattro appuntamenti con i grandi film di animazione in grado di parlare a diversi pubblici, di offrire insegnamenti e spunti, e soprattutto di farci perdere davvero in una favola in cui anche la magia è credibile. Un ritorno alla favola capace di far tornare bambini i più grandi e far sentire adulti i più piccoli.

Dallo studio di animazione Laika sabato 3 marzo alle ore 16.30 sarà proiettato Kubo e la spada magica diretto da Travis Knight, un epico ed originale film di azione ed avventura, un’esperienza cinematografica che trascina con forza il pubblico in un mondo di meraviglie. Il film racconta la storia di un ragazzino cantastorie in un Giappone medievale fantastico, con il potere di dare vita agli origami con la musica del suo shamisen. Un giorno, il ragazzo decide di partire per un epico viaggio allo scopo di svelare i segreti della sua eredità e riunire la sua famiglia.

Domenica 4 marzo alle ore 16.00 con la lettura animata Einstein. Lampi di genio a partire dalla colonna edita da Editoriale Scienza, un racconto animato dedicato alla figura del grande scienziato Albert Einstein. Un pomeriggio per assaporare deliziose scoperte e succulenti esperimenti. La narrazione è a cura di Romina Ranzato di Barabao Teatro in collaborazione con Libreria Fahrenheit.

Si prosegue sabato 10 marzo alle ore 15.00 con la lettura e il laboratorio motorio Piccoli passi d’Africa a cura dell’Associazione Melià, un viaggio alla scoperta dell’Africa attraverso la lettura di Kirikù e la strega Karabà; ci faremo guidare dalla musica e dalla danza per incontrare un mondo ricco di sorprese.
Viaggiatori irriducibili alla scoperta delle isole del Pacifico, da secoli hanno smesso di viaggiare e nessuno sa perché. Sono queste le atmosfere che si colgono nella pellicola Disney, Oceania di Ron Clements e John Muske. Il film, presentato alle ore 16.30, è ambientato in Oceania, in un’isola della Polinesia. La protagonista è una principessa adolescente piuttosto vivace che s’imbarca in una coraggiosa missione per salvare il suo popolo.

Doppio appuntamento domenica 11 marzo con la libreria per ragazzi Pel di Carota di Padova che propone per la giornata due laboratori creativi: alle 10.30 Sulle ruote con Tom, un’attività a base di mezzi di trasporto su una, due, tre quattro ruote… che ci farà entrare in alcuni albi illustrati del fiammingo Tom Schamp per i più piccoli; e nel pomeriggio, alle 15.00 Sette volte sette, una lettura-laboratorio a partire da un racconto di Gianni Rodari e uno di Bernard Friot per scoprire e creare tanti bambini e tanti gatti.

Sabato 17 marzo alle 15.00 inizierà il laboratorio di scrittura creativa Anche la musica…viaggia!! a cura di Camelozampa. Dopo la lettura di alcuni brani tratti dalla serie Talent Angels, i partecipanti dovranno indovinare con l’aiuto di foto gli indizi i Paesi di provenienza delle 5 protagoniste e diventare per un giorno sceneggiatori della quarta puntata dello spettacolo.
Alle 16.30 si passa alla proiezione del film Il libro della vita diretto dal pluripremiato animatore messicano Jorge Gutierrez, prodotto dal regista Guillermo del Toro. La pellicola racconta il viaggio che intraprenderà Manolo, un giovane uomo costretto a scegliere tra le aspettative della sua famiglia o il proprio cuore. Prima di scegliere quale strada prendere, si lascerà trasportare in un’avventura che coinvolge tre mondi fantastici nei quali dovrà affrontare le proprie paure. La leggenda di un eroe in conflitto, un sognatore che si mette in viaggio per un’epica ricerca attraverso un mondo magico, mitico e sorprendente allo scopo di riunirsi al suo unico e solo amore, la bellissima Maria, e di difendere al tempo stesso il suo villaggio.

Domenica 18 marzo alle 15.00 appuntamento con il laboratorio creativo La natura dell’arte a cura di Francesca Bozza de Il posto dei fiori in collaborazione con Far Magia. I bambini si immergeranno nelle atmosfere della fiaba Cappuccetto Rosso e attraverso immagini, fiori, foglie e colori riprodurranno il racconto.

Sabato 24 marzo alle 16.00 andrà in scena il racconto La bellezza del re di Henriette Bichonnier, testo adattato e recitato da Erika Vianello de I Fantaghirò. Un racconto che insegna a grandi e piccoli, l’importanza di saper prendere decisioni autonome. C’era una volta un re molto bello, innamorato solo della propria bellezza, che non sopportava che i suoi sudditi fossero più belli di lui. Tutti presto impararono a farsi brutti apposta e il reame divenne un vero orrore.

Domenica 25 marzo Chiara Veronesi alle 10.30 propone il laboratorio creativo A caccia di segni… dove si imparerà ad usare il pennino e la china per creare una nostra piccola opera d’arte.
Alle 15.00 si sperimenterà con il laboratorio Il dono di vedere la tecnica del collage con la carta velina, con le carte più strampalate e psichedeliche che si possano immaginare.

La rassegna di film di animazione termina sabato 31 marzo alle ore 16.30 con una selezione di cortometraggi di animazione internazionali a cura di Euganea Film Festival che racconta culture e terre lontane.

Share
Villa Pisani,     Riviera Giovanni Battista Belzoni 22, Monselice, Padova

Orari: feriali dalle 9 alle 17.30. Festivi dalle 9 alle 13.00 e dalle 14 alle 18. Biglietto mostra: 4 € intero, 3 € ridotto 6-12, studenti universitari, over 65 e con tessera Euganea Movie Movement 0-5 anni entrata libera. Attività laboratoriali: 3 €, gratuito con biglietto della mostra. Proiezioni a ingresso gratuito.

info@villapisanimonselice.it
www.villapisanimonselice.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

103 q 0,987 sec