49
Dal 16 luglio al 1 settembre 2019   
Zero Mentale

Zero Mentale


Dopo Cudin, Bernard Aubertin, Bra, Calaon, Joys e Gilberto Sartori a Le vetrine dell’Arte è ora in mostra l'artista padovano Zero Mentale (pseudonimo di Manrico Baldo)


Dal 16 luglio 2019 e fino all’1 settembre, presso la Sala Samonà, sede espositiva di Banca d’Italia in via Roma, saranno esposte le opere dell’Artista Zero Mentale – pseudonimo di Manrico Baldo. La mostra è realizzata nell’ambito dell’iniziativa “Le vetrine dell’Arte”, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e curata da Carlo Silvestrin, con l’obiettivo di rivitalizzare il centro cittadino mediante una serie di mostre visibili al pubblico che passeggia lungo questa importante arteria pedonale.

Manrico Baldo, diplomatosi presso l’Istituto Pietro Selvatico di Padova, e laureatosi in Architettura presso lo IUAV di Venezia, trova una sua cifra connotativa nel realizzare delle tavole laccate a colori vivaci che rappresentano delle sinapsi – impulsi cerebrali – che costruisce per strati sovrapposti di grande suggestione prospettica. Negli ultimi anni si è avvicinato al mondo della Street Art realizzando una serie di lavori a quattro mani con altri colleghi.

Share
Vetrine della Sala Samonà,     via Roma 157, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa




info@cdstudiodarte.it


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

117 q 0,619 sec