14/10/2013          5 ottobre - 8 dicembre 2013   
Jimmy Katz

Jimmy Katz


In mostra i ritratti dei piu' grandi musicisti contemporanei, da Keith Jarrett a Wynton Marsalis, da Sonny Rollins a Ray Charles, Ornette Coleman, Freddie Hubbard...


La mostra del noto fotografo newyorkese è solo un piccolo assaggio del ricco programma novembrino della sedicesima edizione del Padova Jazz Festival, che animerà la città con alcuni tra i migliori jazzisti mondiali dall’11 al 16 novembre 2013.
Hanno posato per lui tutti i piu’ grandi musicisti contemporanei, da Keith Jarrett a Wynton Marsalis, da Sonny Rollins a Wayne Shorter e poi B.B. King, Ray Charles, Ornette Coleman, Freddie Hubbard… e tanti altri. Nei Workshop che conduce con grandi capacità comunicative e interpersonali, Jimmy mostra la sua capacità straordinaria di lavorare con le luci e di equalizzare luce naturale e artificiale al fine di ottenere risultati di altissimo livello.

Orari di apertura: orari hotel Plaza

www.padovajazz.com

FacebookGoogle+Google GmailEvernoteTwitterWhatsAppDeliciousOutlook.comPinterestPrintFriendlyCondividi/stampa
Hotel Plaza Padova,     corso Milano 40, Padova


www.padovajazz.com

Potrebbero interessarti anche

  • Sunday Jam Session (and Dinner)

    Sunday Jam Session (and Dinner)

    Continua la rassegna Sunday Jam & Dinner, a cura di Marco Bonutto Percussionist/Drummer. Apertura della Jam con la formazione All Stars Grooving Band.
  • Mediterranean Ensemble

    Mediterranean Ensemble

    Continua la rassegna Sunday Jam & Dinner, a cura di Marco Bonutto Percussionist/Drummer. Apertura con la formazione popular, ethnic jazz, flamenco, mediterranean music.
  • Sunday Jam Session & Grill

    Sunday Jam Session & Grill

    Sei domeniche, sei Jam Session con ospiti diversi e sei cene con griglie roventi e grigliatori esperti
  • The Spring Clays

    The Spring Clays

    Concerto di Ruggero Robin, Enzo Carpentieri e Pietro Taucher che uniscono le loro decennali esperienze per realizzare un progetto di musica che esce dagli schemi creando un “meltinpot”.


121 q 0,729 sec