11
La mostra sarà aperta tutti i giorni fino al 3 febbraio con orario 10.00-12.00 e 15.00-18.00.   
Il Comune di Cadoneghe 1871 – 2019

Il Comune di Cadoneghe 1871 – 2019


E’ la prima volta in assoluto che Cadoneghe apre i suoi archivi storici...e li mette in mostra nel vero senso della parola


Dal 19 gennaio al 3 febbraio prossimo nella Sala Consiliare va in scena la mostra “Il Comune di Cadoneghe 1871 – 2019. Un’amministrazione a servizio dei cittadini. Mostra sull’archivio comunale tra passato e presente”.

Inaugurazione sabato 19 gennaio alle ore 16 e 30 in Sala Consiliare.

Gli Archivi storici sono definiti dal Codice dei beni culturali e del paesaggio beni del patrimonio culturale del territorio. Per questo devono essere conservati e tutelati per essere messi a disposizione della comunità, perché rappresentano la storia del territorio.

E infatti la mostra si suddivide in tre sezioni storiche.

Nella prima si ripercorrono i primi settant’anni di attività del Comune, dall’unificazione nazionale fino ai due conflitti nazionali. In esposizione i registri ottocenteschi delle delibere del Consiglio e della Giunta comunale, organi fondamentali del Comune, ed i primi progetti della costruzione della sede municipale.

Nella stessa sezione anche la spiegazione storica della nascita del complesso dei servizi comunali attraverso documenti dello Stato civile e dell’Anagrafe fino ad arrivare al periodo delle due guerre mondiali, e alle conseguenze che hanno avuto sul territorio e sulla comunità.

La seconda sezione inizia rappresentando l’attività assistenziale che raggiunse, sicuramente, uno dei suoi apici nel periodo difficile del dopoguerra. Diversi furono gli enti presenti nel territorio che operavano in materia, alcuni direttamente collegati al Comune, come l’Ente Comunale di Assistenza, altri di gestione nazionale, come l’Opera Nazionale Maternità ed Infanzia. In esposizione anche il boom economico e la ripresa dopo le guerre, rappresentata attraverso l’attività finanziaria del Comune.

Alla fine della seconda sezione c’è anche l’attestazione della ripresa del territorio negli anni Settanta e Ottanta, con progetti e foto della costruzione della nuova sede municipale progettata da Giuseppe e Alberto Samonà .

La terza ed ultima sezione della mostra si concentra invece sulle trasformazioni del territorio e dei servizi all’interno del Comune dagli anni Novanta ad oggi. Al centro della scena il Notiziario comunale, con il quale l’Amministrazione ha informato negli anni i cittadini sui progressi e sui cambiamenti riguardanti il Comune. In esposizione ci sono i numeri salienti della testata, partendo dal primo numero edito nel 1974.

Attualissimo, ma storico nello stesso tempo, anche l’approfondimento in mostra sulla strada regionale 308 che attraversa l’abitato di Cadoneghe. E ancora una parentesi è dedicata agli interventi di conservazione che hanno interessato l’archivio comunale negli ultimi anni.

“Vogliamo valorizzare e ricordare la nostra storia – spiega il sindaco di Cadoneghe Michele Schiavo – per capire il perché e il per come oggi Cadoneghe ha questo volto e queste caratteristiche. Per la prima volta nella storia di Cadoneghe vengono dunque esposti documenti e materiali inediti che permetteranno al cittadino di ripercorrere la nascita e lo sviluppo del Comune. E’ anche un modo per restituire alla comunità un’identità e per far vivere ai più giovani una storia che sembra così lontana eppure sulla quale si è costruito il territorio.”

L’inaugurazione è prevista per le 16.30 del 19 gennaio prossimo. Interverranno il primo cittadino Michele Schiavo, l’assessore alla cultura Paola Venturato, l’archivista di stato Nicola Boaretto e Livia Gallo curatrice della mostra e colei che ha seguito la riorganizzazione dell’intero archivio comunale.

Share
Sala Consiliare,     Piazza Insurrezione, n.4, Comune di Cadoneghe
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso gratuito. Web: www.cadoneghenet.it

comune@cadoneghenet.it

Potrebbero interessarti anche



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

120 q 0,409 sec