11
Dal 7 giugno al 28 luglio   
Donatello Mancusi. Percezioni

Donatello Mancusi. Percezioni


L’idea di una Fotografia orientata alla percezione dell’osservatore piuttosto che alla rappresentazione della realtà si articola nelle opere fotografiche della mostra Donatello Mancusi. Percezioni, allestita presso le Stanze della Fotografia


L’idea di una Fotografia orientata alla percezione dell’osservatore piuttosto che alla rappresentazione della realtà si articola nelle opere fotografiche della mostra Donatello Mancusi. Percezioni, allestita presso le Stanze della Fotografia di Palazzo Angeli in Prato della Valle 1/A.
La mostra si compone di quattro lavori a colori, uno per ognuna delle “Stanze della Fotografia” di Palazzo Angeli, per un totale di 53 immagini stampate dall’autore con tecnologia digitale.

Queste le sezioni:
Privato

Uomini e donne consapevoli di essere fotografati di spalle, mentre guardano un imprecisato panorama, facendo in questo modo solo intuire la loro personalità. Il lavoro è stato realizzato nel 2009; il tema è quello di mostrare i soggetti in una situazione di vulnerabilità consapevole, supponendo che una descrizione dettagliata della postura e dell’abbigliamento riesca a raccontare qualcosa del soggetto, senza l’evidenza del volto.

Piccole storie
Foto di Street selezionate in base alla potenziale capacità narrativa della singola immagine con l’idea che il contenuto e l’interesse possano mutare costantemente a seconda dello spettatore. Foto realizzate nel periodo 2005-2018.

Carta da parati
Foto di cartoni, vetrine, bacheche, muri, dove la composizione leggermente informale diventa fondamentale, senza perdere del tutto il rapporto con la realtà. Il lavoro è durato oltre cinque anni ed è stato completato a fine 2018. Le foto sono state stampate su una sottile carta giapponese per contribuire al meccanismo della percezione.

Icona
Molti manifesti di fine 2014 del Circo Orfei non sono stati ricoperti; le foto scattate nel tempo evidenziano l’immagine iconica e artefatta di Moira Orfei che progressivamente scompare con il deteriorarsi dei manifesti. Il lavoro è stato completato nei primi mesi del 2019.

Mostra a cura di Gustavo Millozzi

Share
Palazzo Angeli-Stanze della fotografia,     Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

126 q 0,219 sec