5
  15/12/2016            17:00
Pietro d’Abano e il ciclo di affreschi astrologici del Salone di Padova

Pietro d’Abano e il ciclo di affreschi astrologici del Salone di Padova


Daria Mueller presenta il libro dedicato agli affreschi astrologici del Salone di Padova e parla anche del suo libro "Il Salone... al volo" (Editrice Il Torchio).


Si tratta di una guida che propone una lettura scientifica del ciclo di affreschi ad argomento astrologico più vasto del mondo: 333 riquadri che si distribuiscono in tre fasce parallele su tutte le pareti del “Salone”, ossia il Palazzo della Ragione a Padova. Sono le pareti sorte, all’inizio del ‘300, dalla sopraelevazione del Palazzo quando la città, arrivata al culmine della sua storia come libero Comune, ristrutturò il “Salone”, che era il luogo dove si amministrava la giustizia e dove si concentrava tutta la vita economica della città. L’immenso ciclo celebrativo fu ideato nel suo impianto teorico dal medico, filosofo, astronomo e astrologo Pietro D’Abano (1250-1315) e realizzato da Giotto. Il ciclo di affreschi illustra le più diverse attività umane condizionate, Segno per Segno, dall’influsso celeste dei pianeti. Negli affreschi del Salone Cielo e Terra si incontrano nel trascorrere ordinato delle opere e dei giorni: i 12 Mesi scandiscono l’anno, metafora dello scorrere della vita stessa. Il volume, ricco di illustrazioni e schemi esplicativi, è un viaggio “a sorpresa” attraverso la secolare storia accidentata di questo ciclo pittorico che, oltre a subire due distruzioni (l’incendio del 1420 e il turbine del 1756), è stato soggetto a rifacimenti e manipolazioni nel corso dei secoli. Nella guida sono commentati tutti i 333 riquadri, distribuiti in 12 grandi comparti: sono quelli dei 12 Segni zodiacali e cioè di un intero anno solare. Ogni comparto è costituito da elementi che si ripetono: il doppio riquadro riservato all’Apostolo e tre riquadri con archi che marcano, in successione, il Mese, rappresentato con la sua più tipica caratteristica, il Segno zodiacale che inizia nel mese, il Pianeta che governa il Segno zodiacale e che con le sue diverse qualità influenza le varie attitudini, inclinazioni e abilità dei nati del periodo. Il commento si articola in due sezioni: una prima, di “Commento ai riquadri”, di lettura o interpretazione delle scene dipinte, e una seconda, di “Osservazioni di insieme”, in cui si affronteranno particolari problematiche, come quelle degli “errori” dei restauratori. L’uso di un diverso carattere tipografico introduce a note storiche e artistiche che fanno della guida un viaggio nella cultura del Medioevo.

Share
Villa degli Obizzi,     via Roma 163, Albignasego
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso libero.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

153 q 0,187 sec