5
La mostra sarà aperta fino al 19 febbraio 2017    18:00
Pensieri preziosi. Monografie

Pensieri preziosi. Monografie


L'artista orafo Stefano Marchetti terrà una visita guidata alla mostra "Pensieri preziosi. Monografie" dedicata a "Stefano Marchetti. Superfici in profondità"


In occasione della dodicesima edizione di Pensieri Preziosi – Monografie, organizzata dall’Assessorato alla Cultura, sarà esposta dal 19 novembre 2016 al 19 febbraio 2017 una consistente selezione di circa 120 gioielli di uno dei più significativi rappresentati della Scuola Orafa Padovana: Stefano Marchetti. L’artista ha contribuito a far conoscere e apprezzare a livello internazionale la tradizione orafa della nostra città grazie al suo linguaggio artistico legato a ricerca estetica e a pensiero razionale che si combinano e fondono. Le opere esposte, realizzate in oltre 25 anni di ricerca e incessante sperimentazione, rivelano i mutamenti stilistici dell’artista che non si limita ad una produzione omogenea ma attraversa diverse stagioni alternando opere geometriche ad altre più naturalistiche, plastiche e volumetriche. Le principali componenti della sua produzione artistica attingono ispirazione dalla Geometria della Scuola Padovana, arte giapponese, da cui Marchetti ricava la tecnica dello shibuichi, una miscela di argento e rame); dai mosaici veneziani. Completano il suo percorso numerosi studi sulla percezione visiva. Le opere di Marchetti sono di incredibile eleganza e armonia in cui si riflettono le indagini dell’artista sui materiali e l’importanza data allo studio dei procedimenti tecnologici nella creazione orafa. Tra i gioielli in mostra si ricordano le spille San Marco (1992) e Venezia – Ricerca periodica n. 1 (1996-1999), una veduta aerea dello spazio lagunare che inaugura il progetto Ricerca Periodica, volto ad analizzare il mutare nel tempo di un’idea ogni dieci anni e di cui fa parte anche la spilla Ricerca Periodica n. 2 (2005). La spilla San Marco ben rappresenta una serie di opere elaborate con la tecnica a cui l’artista è particolarmente legato ovvero il mosaico che ricorda il Mokumè orientale e la lavorazione vetraria delle murrine. Un’aderenza a linguaggi e tecniche arcaiche che si discostano alle più recenti opere come le tre spille Omaggio a LENR II (2015 – 2016) con le quali ha vinto il Herbert Hofmann Preis, spille dedicate alle reazioni LENR e alla possibilità di ottenere una trasmutazione dei metalli. Accanto ai gioielli, in mostra si potranno anche ammirare alcuni inediti disegni che sveleranno i passaggi preparatori, gli studi che sono punto di partenza della progettazione, dell’iter creativo dell’artista. Inoltre, sarà data l’opportunità ai visitatori di essere accompagnati alla mostra ogni giovedì pomeriggio dalle 15.30 alle 18 salvo diverse comunicazione che verranno pubblicate nei canali web istituzionali. Sarà un’occasione per poter ammirare questa particolare forma d’arte, l’abilità orafa di Marchetti e la sua evoluzione stilistica e tecnica. Mostra a cura di Mirella Cisotto Nalon

Share
Oratorio di San Rocco,     via Santa Lucia, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Ingresso libero.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

163 q 0,337 sec