5
Dal 27 agosto fino al 19 dicembre   
Paesaggi Inattesi

Paesaggi Inattesi


Fiducia, reciprocità, esperienze di benessere al quartiere 3A


Inizia la seconda parte del progetto dedicato agli abitanti del quartiere 3A e a tutta la cittadinanza. Dal 27 agosto fino al 19 dicembre, attività, laboratori, spettacoli per condividere insieme esperienze di benessere con artisti multidisciplinari.

Coordinato da Cristina Palumbo affiancata da tutto lo staff di Tam Teatromusica e realizzato con il contributo del Comune di Padova, PAESAGGI INATTESI fiducia, reciprocità, esperienze di benessere al quartiere 3A pone le sue basi sulla collaborazione di Tam Teatromusica con la Consulta del Quartiere 3A e il Tavolo di Coordinamento Territoriale Stanga. Un felice incontro tra artisti e cittadinanza alla ricerca di valori precisi che ha trovato nelle zone di Mortise, Torre, Stanga, Pescarotto, con l’Atelier Panzuto, e Ponte di Brenta punti di incontro e coesione sociale.

Il progetto mira alla valorizzazione culturale e sociale del Quartiere 3A offrendo occasioni d’incontro, di condivisione e creatività: una proposta capace di interessare e raccogliere un vasto pubblico di tutte le età, creando esperienze per migliorare il benessere della collettività. Laboratori, incontri, installazioni e spettacoli teatrali saranno gli ingredienti della seconda parte del progetto, caratterizzato da attività gratuite che coinvolgeranno attori e professionisti culturali, insieme ai cittadini, agli insegnanti e alle famiglie del territorio.

La prima parte del ricco programma di PAESAGGI INATTESI fiducia, reciprocità, esperienze di benessere al quartiere 3A è iniziata a fine maggio, con il laboratorio Musica e Coccole presso il Centro delle Famiglie Stanga e si è conclusa a fine luglio, con una serata realizzata in collaborazione con l’Associazione Assais e l’artista Antonio Panzuto, che ha accolto il pubblico nel suo Atelier presentando lo spettacolo Le Mille e una Notte.

Dopo la pausa estiva, le attività riprenderanno a fine agosto con COMUNICARE SENZA PAROLE pomeriggi d’arte per bambini, un laboratorio dedicato alla comunicazione artistica, aperto a giovani partecipanti tra i 7 e gli 11 anni. L’attività sarà articolata in due incontri pomeridiani della durata di due ore e il punto di partenza sarà l’esperienza dell’artista Michele Sambin (Tam Teatromusica), in particolare i linguaggi utilizzati nel suo percorso artistico: immagine, suono, pittura, video, teatro. “Giocando” insieme sarà possibile scoprire nuove modalità espressive: dipingere con la luce, imitare gli animali, suonare strani oggetti… conoscersi. Uno degli obiettivi del laboratorio è potenziare il ruolo sociale dell’Atelier Panzuto: luogo dell’incontrarsi, dello stare insieme, del creare, dell’esprimere, del capire e dell’imparare. L’appuntamento è per venerdì 27 e sabato 28 agosto, alle 15.30, presso l’Atelier Panzuto.

A metà settembre la musicoterapia arriverà in Fondazione IRPEA con il laboratorio MUSICOTERAPIA PER ABILITA’ DIVERSE, destinato agli ospiti adulti e coordinato da Elena Perdoncin (Cikale Operose), musicoterapista esperta nel trattare con bambini e adulti con disabilità. Nel corso dei 6 incontri con cadenza settimanale, i partecipanti verranno coinvolti nel “fare musica insieme” attraverso attività che includono l’esplorazione musicale con il corpo e con strumenti. Il laboratorio ha lo scopo di proporre e far acquisire ai partecipanti nuove modalità di comunicazione con se stessi e con chi sta intorno, quindi nuovi modelli relazionali e di socializzazione.

Giovedì 30 settembre, dalle 18 alle 20, presso il patronato Pio X si terrà l’incontro AMICI VIRTU@LI, a cura di David Conati, autore di saggi, manuali educativi e testi teatrali, nonché direttore artistico di Cikale Operose. L’evento sarà occasione per parlare dell’attualissimo tema del digitale in modo ludico – educativo attraverso giochi e simulazioni di situazioni divertenti. L’attività è aperta a ragazzi dagli 11 ai 14 anni e alle loro famiglie ed è realizzata con la collaborazione del Centro Parrocchiale S. Pio X – affiliato a NOI.

David Conati e Gianluca Passarelli (Cikale Operose) dedicano agli alunni della scuola primaria Niccolò Tommaseo il laboratorio COSTRUIRE UNA GUIDA DEL QUARTIERE. Il percorso, costituito da un incontro introduttivo per gli insegnanti (lunedì 27 settembre) e tre incontri per gli alunni (lunedì 11 ottobre, 8 novembre e 6 dicembre), mira a insegnare come raccontare il quartiere con gli elementi di una guida completa.

Agli insegnanti è dedicato SCRITTURE E RISCRITTURE. Tecniche di scrittura e narrazione, in programma nei mesi autunnali. I docenti iscritti, opportunamente guidati, giocheranno con la lettura e la scrittura, scoprendo che le difficoltà del linguaggio non sono sempre insormontabili, e che scrivere non è solo utile e liberatorio, ma è soprattutto divertente. L’incontro è a cura di David Conati, mentre la data e il luogo sono in fase di definizione.

In questa seconda parte del progetto PAESAGGI INATTESI fiducia, reciprocità, esperienze di benessere al quartiere 3A, la componente artistica di Tam Teatromusica sarà presente con una installazione, un laboratorio e uno spettacolo.

AND/DNA. Nuove forme di identità è un’installazione ludico- interattiva di Alessandro Martinello che, attraverso l’utilizzo di tecnologie interattive, permette a due persone alla volta di giocare ragionando sul concetto di identità personale, fisica e sociale. Il luogo e la data in cui sarà possibile prendere parte a questa attività sono ancora in fase di definizione, ma verranno presto comunicate.

Nel mese di ottobre sarà organizzato l’ultimo laboratorio del progetto: SETTE VOLTE ALBERO. I 4 incontri sono pensati per far riflettere i bambini tra i 6 e i 9 anni sull’importanza del patrimonio ambientale, utilizzando i linguaggi del teatro e della letteratura. Dalla dimensione di ascolto e dalle suggestioni poetiche dei brevi racconti teatralizzati messi in scena da Flavia Bussolotto e Alessandro Martinello, prenderanno spunto le azioni ludiche con i bambini. Gli appuntamenti saranno il fine settimana del 9-10 ottobre e il successivo (16-17 ottobre) presso i parchi del Quartiere 3A.

E infine si va in scena! Il 19 dicembre verrà mostrato in una doppia replica (alle 18 e alle 20), presso la Sala G. La Pira, il lavoro di Tam Teatromusica che trae origine da alcune suggestioni di uno dei pittori più emblematici del Novecento: Kandinskij. Protagonista dello spettacolo HO UN PUNTO FRA LE MANI è la videoproiezione, accompagnata da un dialogo serrato tra il tecnico-pittore Alessandro Martinello e l’attrice Flavia Bussolotto.

Tutte le attività verranno svolte nel rispetto delle regole anti-Covid, per permettere a tutti di condividere un’esperienza collettiva in piena sicurezza.

La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo all’indirizzo di posta tamcittadelleidee.atelier@gmail.com e chiamando i numeri 049 654669/609475.

Appuntamento dunque al quartiere 3A per continuare a conoscere i luoghi del territorio!

Share
Tel. 049 654669 tamcittadelleidee.atelier@gmail.com



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

143 q 0,144 sec