5
Dal 9 all'11 settembre   
Future Vintage Festival

Future Vintage Festival


Classico Contemporaneo, questo il claim della settima edizione del Future Vintage Festival, evento legato alla comunicazione e contaminazione per la proposta di tendenze tra lifestyle, moda e design.


Annunciato il programma della nuova edizione del Future Vintage Festival, ricco di appuntamenti gratuiti. Tra gli ospiti: Duilio Giammaria, Giampiero Mughini, Linus, Ambra Angiolini, Mauro Corona, Tiromancino, La Pina e Diego, Luca Mercalli, Ivan Zazzaroni, Rocco Siffredi, Tony Esposito, Justine Mattera, Maccio Capatonda, Leonardo Di Carlo; moderatore ufficiale di alcuni incontri sarà Andrea Vianello, direttore e giornalista Rai. E ancora workshop creativi, 21 mostre ed esposizioni, appuntamenti serali e fuori festival. Confermato anche il classico Gran Galà d’apertura con il concerto inaugurale, nel plateatico esterno di Caffè Pedrocchi, che quest’anno ospiterà i Tiromancino.

Classico Contemporaneo
Questo è il claim della nuova edizione che sottolinea l’ossimoro temporale testimoniato della filosofia del festival, i contenuti, la location, la comunicazione e che porterà in scena un dialogo creativo tra presente e passato. Il mood è esplicitato già dall’immagine scelta per la campagna ufficiale: uno scatto che rappresenta in chiave rock, ironica e irriverente un “selfie-dipinto” in stile “Nuovo Rinascimento”.

Mostre ed Esposizioni
Classico contemporaneo sarà anche il tema cardine delle esposizioni artistiche.

La sezione “Icon” ospiterà tre eccellenze che hanno fatto la storia del nostro paese e oggi ancora contemporanee: Memphis, il collettivo artistico che grazie all’opera di Ettore Sottsass, all’inizio degli anni ’80 rivoluzionò il mondo del design; Fiorucci con un archivio ufficiale autorizzato, a cura di A.N.G.E.L.O., 25 capi originali dello stilista che ha segnato in modo indelebile l’alta moda nel mondo con il suo stile pop, giovane ed eccentrico; e Olivetti, un percorso espositivo proveniente dall’archivio storico con pezzi originali che ripercorrerà oltre un secolo di grandi valori imprenditoriali, cultura industriale ed eccellenza nell’innovazione, nel design e nella comunicazione pubblicitaria.

Infine la mostra fotografica “Hey Oh Let’s Go” a cura della galleria Ono Arte Contemporanea di Bologna, in collaborazione con HTC Hollywood Trading Company, che documenta i primi anni e i primi successi dei Ramones attraverso gli scatti di Danny Fields, primo manager della storica formazione punk newyorkese, che ha catturato i momenti più intimi della band consegnando alla storia immagini molto diverse da quelle, seppure bellissime, on stage.

Chic Nic – Il fuori festival
Tornerà Chic Nic, l’aperitivo culturale della manifestazione, nato al Vintage Festival ed esportato nelle migliori location storico-artistiche del territorio e del FAI. A 2 minuti dal Centro Culturale San Gaetano, nell’esclusiva cornice dei Giardini dell’Arena ai piedi di Giotto e del Mantegna, arte, cibo, storia e cultura si fondono in un appuntamento imperdibile in una location d’eccezione con workshop creativi (ad iscrizione gratuita), allestimenti curati, percorsi enogastronomici e una selezione musicale di ricerca. Tra le prime conferme i concerti serali di: Street Clerks, protagonisti del programma tv “E poi c’è Cattelan”, Mokadelic, autori ed interpreti della colonna sonora di “Gomorra – La Serie”, esportata in più di 120 paesi al mondo, e Tony Esposito straordinario polistrumentista partenopeo, tra gli storici creatori del blues metropolitano e icona della world music.

Gran Galà d’apertura e Nightlife
Confermato anche il classico Gran Galà d’apertura con il concerto inaugurale gratuito, di giovedì 8 settembre, che come ogni anno si svolgerà nel plateatico esterno di Caffè Pedrocchi, simbolo della città. Ospiti i Tiromancino con un live acustico che ripercorrerà i più grandi successi di Federico Zampaglione, fino ai brani del nuovo album “Nel respiro del mondo”.
Mentre sabato 10 settembre avrà luogo il party ufficiale del Festival, per la prima volta a Padova, sarà curato da Elita: tra le più importanti organizzazioni culturali in Italia, fautori dell’intrattenimento musicale della “Design Week” al Fuorisalone di Milano. Un dj internazionale della scena elettronica verrà annunciato come special guest della serata.
Dopo aver percorso le vie di Roma, Firenze e Milano, torna domenica 11 settembre a Padova l’originale Tweed Ride, l’elegante pedalata in stile retrò e abiti vintage per le strade del centro.

Sono già aperte le iscrizioni per gli incontri ad ingresso gratuito con gli ospiti della nuova edizione, per tutte le informazioni visitare il sito: www.futurevintage.it
Orari: venerdì 15 – 21 / sabato 10 – 21 / domenica 10 – 21
Ingresso gratuito alle mostre
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a incontri in auditorium e workshop
Ingresso expò/mostra mercato: 5 euro

Share
Centro Culturale Altalinate/San Gaetano,     Via Altalinate 71, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

163 q 0,292 sec