5
  07/09/2020   09/09/2020   10/09/2020  11/09/2020   
Estate Carrarese 2020

Estate Carrarese 2020


Castello Festival


APPUNTAMENTI DAL 7 ALL’11 SETTEMBRE


Lunedì 7 settembre 2020, ore 21:15
CASTELLO CARRARESE | piazza Castello, Padova
ARTURO racconta BRACHETTI

Unica data per il Veneto!
In collaborazione con Dal Vivo Eventi e Arte Brachetti
di e con Arturo Brachetti

Uno o centomila? L’uomo dai mille volti, che in un battito di ciglia (o forse due) è capace di trasformarsi in mille personaggi, si racconta in una serata speciale fatta di confidenze, ricordi e viaggi fantastici. Sarà come entrare nel dietro le quinte della vita di Arturo Brachetti, parlando dei suoi debutti, dei viaggi intorno al mondo, della vita quotidiana, delle “mille arti” in cui eccelle e altro ancora. L’incontro è strutturato come un’intervista e racconto di Arturo. Sul palco lui e un moderatore, due sedie, un tavolino e un grande schermo da proiezioni. Una situazione informale e rilassata da chiacchiera da salotto. Un viaggio tra racconti, aneddoti, immagini e ricordi per accompagnare il pubblico attraverso la vita e la carriera di questo grande artista.

Biglietti:
Poltronissima numerata € 35,00 – Posto unico non numerato € 30,00 esclusi diritti di prevendita
Prevendite:
TicketOne e VivaTicket (punti vendita e online)
Informazioni:
366 2590790


Mercoledì 9 settembre 2020, ore 21
CASTELLO CARRARESE | piazza Castello, Padova
Neri Marcorè in “Le mie canzoni altrui”

Fabrizio De André e gli altri maestri della musica d’autore
Spettacolo inserito nella rassegna “Il Suono e la Parola”

Neri Marcorè – voce e chitarra
Domenico Mariorenzi – chitarra, pianoforte, bouzouki
produzione Mauro Diazzi Management

Un concerto che è un tributo ai grandi della canzone d’autore: Gaber, Dalla, De Gregori, Fossati, solo per fare qualche nome. E poi, la musica e la poesia di Fabrizio De André, a cui è riservato un intero set, per riascoltare pietre miliari come “Quello che non ho”, “Creuza de ma”, “La canzone di Marinella”, ma anche perle meno conosciute.
Canzoni che Neri Marcorè porta nel cuore e che porta sul palco insieme a Domenico Mariorenzi (chitarra, pianoforte e bouzouki).
Marcorè interpreta con affetto e personalità un repertorio variegato, senza far mancare al pubblico la sua ironia, il suo umorismo leggero ed elegante.
“Ho iniziato ad ascoltare De André quando ero bambino, grazie a mia madre – spiega Neri Marcoré – ma è stato crescendo che ho apprezzato il connubio, meraviglioso, tra musica e testi. Così, insieme a Gaber, De Gregori e Fossati è diventato uno dei miei riferimenti musicali. Mi piace la sua onestà intellettuale, il suo sguardo privo di pregiudizi e l’incapacità di emettere giudizi e tantomeno sentenze, andando spesso contro il consenso facile, sempre in direzione ostinatamente contraria. Non potrò mai dimenticare il suo ultimo concerto al Brancaccio di Roma”.
I primi passi mossi su un palco da Neri Marcorè, molto prima di diventare attore e conduttore, sono legati alla musica, una passione mai sopita che negli ultimi anni ha ripreso linfa e corpo. Produzioni teatrali come “Un certo signor G”, “Beatles Submarine”, “Quello che non ho” e concerti di varia natura e formazioni diverse lo hanno portato a frequentare con crescente assiduità il repertorio di Fabrizio De André, Giorgio Gaber, Gianmaria Testa e altri apprezzati artisti.

Biglietti:
Poltronissima numerata € 20,00 – poltrona non numerata € 15,00 esclusi diritti di prevendita
Prevendite:
Gabbia Dischi e Circuito Vivaticket (punti vendita e online)
Informazioni:
342 1486878 – info@ilsuonoelaparola.it
www.padovacultura.it


Giovedì 10 settembre 2020, ore 21
CASTELLO CARRARESE | piazza Castello, Padova
Silvio Barbiero
Tragicomedia per attore solo

Prima assoluta!

di e con Silvio Barbiero

tratto dall’Edipus di G. Testori

costumi Lauretta Salvagnin

scenografia Alberto Nonnato

produzione Evoè!Teatro e MAT MareAltoTeatro

Divertente, sarcastico, coinvolgente, un attore solo con il suo carrozzone, abbandonato dai suoi compagni, ricostruisce con l’aiuto degli spettatori le tragicomiche avventure della sua compagnia. L’interprete mette in scena (con l’aiuto del pubblico) lo spettacolo di repertorio più importante, il capolavoro di questa compagine che ricorda in tutto e per tutto le avventure del capitan Fracassa: “L’Edipo re”. Ma la storia incespica – tra incomprensioni con il tecnico, luci che non funzionano, bui che non arrivano e che rovinano il climax – e viene inondata da un misto di letteratura e storie personali, odio tra gli elementi stessi del gruppo in un turbine di arte, incontri sessuali e nefaste litigate.

L’attore è due volte solo, come interprete e come uomo e perciò incarna tutti i personaggi della storia in uno strano minestrone tra vita teatrale e finzione. 
Lo spettacolo è scritto in un meraviglioso gramelot, in onore alla lingua inventata dal grande Giovanni Testori che viene sublimato da regionalismi tra il veneto e il lombardo con improvvisazioni che ne rivelano schietta e cinica efficacia. Una traduzione adatta a tutti che lascierà mozzafiato lo spettatore per la sua schietta e divertente semplicità!

Biglietti:

Posto unico € 10,00 esclusi diritti di prevendita
Prevendite: 

Gabbia Dischi e circuito Vivaticket (punti vendita e online)
Informazioni:

342 1486878 – eventi@castellofestival.it

Venerdì 11 settembre 2020, ore 21
CASTELLO CARRARESE | piazza Castello, Padova
Note a Margine – Viaggio nel Pop da Bach a Beyoncé

Prima assoluta!
con il Sestetto della GAGA SYMPHONY ORCHESTRA
Voci narranti: Simone Tonin e Sara Prandin

John Lennon disse: “Il mio ruolo nella società è cercare di esprimere ciò che proviamo tutti.” Era forse diverso ai tempi di – per esempio – Vivaldi? La “musica classica”, a differenza del Pop, era/è esclusivo privilegio di un’élite? Sono davvero due mondi musicali a sé stanti?
La GAGA SYMPHONY ORCHESTRA prova a rispondere a queste domande con il suo nuovo spettacolo, suonato dal sestetto costituito da quartetto d’archi, piano e percussioni, e narrato dal direttore d’orchestra Simone Tonin e dal direttore artistico Sara Prandin. Un viaggio musicale attraverso i secoli, rigorosamente uptempo, per raccontare delle prime popstar della Storia e di come le loro composizioni si nascondono nella struttura e nelle note delle hit dei nostri giorni.

Biglietti:
Platea numerata Intero I settore € 23,00 – Intero II settore € 20,00
Ridotto studenti fino a 25 anni € 10,00 – Ridotto under 18 € 5,00 esclusi diritti prevendita
(All’ingresso si dovrà esibire opportuno giustificativo per l’ingresso con biglietto ridotto -es. tessera studenti-)
Prevendite:
Gabbia Dischi, Gaga Symphony Orchestra, Vivaticket (punti vendita e online)
Informazioni:
info@gagasymphonyorchestra.com – www.gagasymphonyorchestra.com

Share
Castello Carrarese,     piazza Castello, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

www.castellofestival.it Infoline: cell. 342 1486878 - eventi@castellofestival.it



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 q 0,171 sec