5
Dal 25 giugno al 31 agosto   
Estate al Planetario di Padova

Estate al Planetario di Padova


Riapertura della struttura, completamente rinnovata nella parte tecnica con nuovi proiettori, nuovi computer di ultima generazione e nuovo software di proiezione (Dark Matter della ditta SkySkan).


Il 2019 si preannuncia un anno di importanti novità per il Planetario di Padova. Oltre agli appuntamenti standard sono in arrivo nuove proiezioni, un totale rinnovo delle macchine e numerosi eventi speciali tra concerti, conferenze e anniversari.

Dopo la pausa di ristrutturazione, dal 25 giugno è attesa la riapertura della struttura, completamente rinnovata nella parte tecnica con nuovi proiettori, nuovi computer di ultima generazione e nuovo software di proiezione (Dark Matter della ditta SkySkan).
Nel 2009 quando fu costruito, completamente digitale con videoproiezione a sei canali era già un sistema d’avanguardia e oggi, dopo dieci anni di attività, con oltre 7.500 presentazioni e più di 300.000 visitatori, riapre mantenendo l’ambìto primato tecnologico, completamente rinnovato nella tecnologia, con proiettori di ultima generazione, con nuovi più potenti computer e il nuovo software di proiezione e produzione Dark Matter della ditta SkySkan.

Con il passaggio alla risoluzione a 8K aumenta il livello di dettaglio delle immagini, i nuovi proiettori offrono colori brillanti e grande contrasto e il nuovo software permetterà ulteriori effetti speciali.
A luglio i 50 anni del primo sbarco sulla Luna: un nuovo concerto dedicato alla Luna e numerosi altri appuntamenti ancora da svelare, sia nel Planetario che al di fuori.

Programma
Martedì 25 giugno, ore 21.00
Serata di riapertura del Planetario
Live: I buchi neri Filmato: Explore (proiezione in caso di meteo non favorevole)
I Buchi neri: Cos’è un buco nero?’ E’ vero che vicino a tali oggetti il tempo scorre in modo diverso? E cosa c’é al loro interno? Andiamo alla scoperta di quello che sappiamo e non sappiamo dei buchi neri in questo live show adatto a tutte le età!
Explore: Come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all’astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.

Ogni VENERDI’, ore 21.00
Serate di osservazione al Telescopio
Spiegazione a tutta cupola del Cielo e a seguire osservazioni al telescopio.
In caso di meteo non favorevole sarà proiettato il filmato Explore: Come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all’astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.

Ogni SABATO, ore 17.30
Live: Il Sistema solare Filmato: Explore
Il Sistema Solare per la sua vastità e complessità, è un argomento al quale le pagine dei libri di testo vanno decisamente strette. Grazie alla tecnologia del Planetario sarà invece possibile conoscerlo da vari punti di vista: le dimensioni: quanto è esteso e quale unità di misura si usa per calcolare le distanze in gioco? Il Sole: perché obbliga tutti gli oggetti del Sistema solare a girargli intorno? Pianeti rocciosi, con e senza atmosfera; La fascia degli asteroidi; Pianeti gassosi: la mancanza di una superficie solida, le loro lune, i loro anelli; Dopo i pianeti: Plutone e i pianeti nani, gli oggetti della fascia di Kuiper.
Explore: Come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all’astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.

Sabato 10 agosto, ore 17.30
Stelle cadenti – Istruzioni per l’uso
Live show per scoprire cosa sono le “stelle cadenti” e i consigli su dove e come poterle osservare.
A seguire il filmato Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

Ogni DOMENICA ore 16.00
Alla scoperta del cielo con Galileo e a seguire il filmato di animazione Vacanze nel Sistema Solare
Con le sue osservazioni al cannocchiale, Galileo Galilei ha fatto scoperte rivoluzionarie. Quali? Conosciamole nel corso di questo show pensato per presentare il grande scienziato ai ragazzi della scuola primaria.
ore 17.30
Live: Le favole celesti Filmato: Stars
Le Favole Celesti: C’era un tempo in cui si alzavano gli occhi al cielo e si raccontavano storie di Dei, mostri ed eroi. Ecco le storie più belle legate alle costellazioni più famose. Le “Favole celesti” è un viaggio/racconto che ci porta a scoprire alcune delle costellazioni più famose e le antiche leggende della mitologia classica ad esse legate.
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

SPECIALE NOTTURNI D’ARTE 2019
Mercoledì 14 agosto, ore 21.00
Concerto d’arpa Storie di viaggi, di musica e di stelle
Le storie dei viaggi avventurosi intrapresi dagli astronomi raccontate e proiettate a tutta cupola dall’astronomo Elena Lazzaretto, più i brani della maestra d’arpa Jessica Pettenò ci accompagneranno alla scoperta di stelle che possiamo ammirare solo spingendoci molto, molto lontano, lì dove finisce il racconto.
Info: biglietto unico € 12

Sabato 24 agosto, ore 21.00
Morricone sotto la luna
Torna il maestro Andrea Bassato alle tastiere elettroniche e novità al violino, con nuove melodie di Ennio Morricone dedicate alla Luna e le proiezioni a tutta cupola in tempo reale dell’astronomo Luca Nobili.
Info: biglietto unico € 12

SETTIMANA DELLA LUNA
Anniversario dei 50 anni dal primo sbarco

Martedì 16 luglio, ore 22.00
La notte della luna rossa. Spettacolare eclissi di luna dal vivo
Spiegazione in cupola dell’eclissi di Luna. Proiezioni e osservazioni ai telescopi dell’eclissi
In collaborazione con GAP-Gruppo Astrofili Padova
In caso di meteo sfavorevole verrà proiettato il filmato Earth, Moon and Sun: Effetti speciali e ironia per saperne di più sulla natura del Sole, i movimenti della Terra, le fasi della Luna e molto altro.

Mercoledì 17 luglio, ore 21.00
La luna e le altre lune
Live show sul nostro satellite e sulle lune più curiose degli altri pianeti del Sistema Solare e oltre.
A seguire osservazioni al telescopio di Giove e delle sue lune.
In caso di mete sfavorevole verrà proiettato il filmato Explore: Come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all’astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.

Giovedì 18 luglio, ore 21.00
La luna per i più piccoli (e non solo)
Live show sulle storie più suggestive e divertenti sulla luna e le costellazioni.
A seguire passeggiata guidata nel Parco dell’Ex Macello alla scoperta delle costellazioni nel cielo.
In caso di meteo sfavorevole verrà proiettato il filmato Earth, Moon and Sun: Effetti speciali e ironia per saperne di più sulla natura del Sole, i movimenti della Terra, le fasi della Luna e molto altro.

Sabato 20 luglio, ore 21.00
Quella notte a guardare la luna…
Live show a tutta cupola sul primo sbarco dell’uomo sulla luna nel 1969. La storia, le curiosità, le difficoltà, i retroscena per rivivere o vivere per la prima volta le emozioni di quella notte storica.
A seguire osservazioni al telescopio di Giove e delle sue lune.
In caso di mete sfavorevole verrà proiettato il filmato Explore: Come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all’astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.
Info: tutti gli eventi sono a ingresso ridotto 6 euro

Share
Planetario di Padova,     Via Cornaro 1, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Biglietti Ingresso intero: 8 euro Ingresso ridotto (per per under 16 e over 65 anni, studenti universitari): 6 euro L'ingresso è gratuito per gli accompagnatori di portatori di handicap e per i bambini minori di 6 anni, tenuti in braccio. Abbonamento per 10 ingressi, valido per 12 mesi: 60 euro Per i Gruppi con prenotazione: Ingresso per gruppi fino a 25 persone: 150 euro; 6 euro per ogni ulteriore persona; ingresso gratuito per un accompagnatore ogni 30 persone. Per le Scuole e Centri Estivi con prenotazione: Ingresso per le scuole (*) fino a 25 persone: 150 euro; 6 euro per ogni ulteriore persona; biglietto gratuito docenti accompagnatori. Attività complementari di osservazione del Sole e delle Stelle: Informazioni in Segreteria



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

135 q 0,677 sec