5
  20/12/2017            17:00
Consegna del Sigillo della Città

Consegna del Sigillo della Città


Consegna del Sigillo della Città ad alcuni benemeriti della cultura padovana promossa dalla rivista “Padova e il suo territorio” in collaborazione con le associazioni culturali padovane che la sostengono.


Nel corso della cerimonia verrà presentato il fascicolo 190 della Rivista, interamente dedicato a Tito Livio.

Sergio Giordani
Sindaco di Padova

Vincenzo De’ Stefani
Presidente dell’Associazione
“Padova e il suo territorio”

Maria Silvia Bassignano, già docente di Storia romana nella Facoltà di Magistero e di Epigrafia latina nella Facoltà di lettere dell’Università di Padova, ha al suo attivo l’edizione di numerose epigrafi latine di età romana, in particolare di Padova, Este, Feltre e Belluno. I suoi interessi scientifici hanno riguardato soprattutto il mondo sacerdotale romano, ma ha condotto importanti indagini anche su altri aspetti istituzionali della romanità. Ha collaborato al volume Padova antica con un saggio sull’organizzazione del municipio in età romana. Da tempo collabora con l’Unione Accademica Nazionale, sezione Inscriptiones Italiae, nella cui collana, Supplementa Italica, è uscito nel 2016 il volume con la raccolta e lo studio delle iscrizioni latine di Padova romana; il volume si affianca all’altro suo precedente, dedicato ad Este romana, edito nel 1997. Ha tenuto relazioni in numerose università straniere e a convegni internazionali. E’ socia effettiva di varie Accademie.

Mario Battalliard, si laureò a Venezia nel 1958 e nello stesso anno si iscrisse all’Ordine degli Architetti di Padova, iniziando un’attività professionale che si concluse nel 2015. Ha sempre esercitato la libera professione applicandosi prevalentemente nel settore dell’urbanistica, redigendo piani regolatori generali e programmi di fabbricazione per numerosi Comuni, nonché strumenti urbanistici attuativi per enti pubblici e privati. E’ risultato vincitore di concorsi nazionali per il piano regolatore di Abano e per il centro direzionale di Padova con progetti presentati assieme ad altri colleghi. Ha fatto anche parte di numerose Commissioni per esami di Stato e per concorsi di idee. Tra i numerosi articoli e pubblicazioni segnaliamo la recente edizione Padova. Trasformazioni urbanistiche della città, frutto di una meticolosa e appassionata documentazione condotta sugli archivi cittadini che spazia dall’unità del Veneto all’Italia al Duemila.

Luigi Francesco Ruffato, francescano minore conventuale, saggista, giornalista, esperto in studi sociali, laureato in filosofia e teologia, collabora da molti anni con i mezzi di comunicazione partecipando a rubriche radiofoniche e televisive. Ha pubblicato opere sui Lager nazisti e in particolare su Padre Kolbe. E’ autore di molti drammi e oratori, tra cui Primo Mazzolari, Tonino Bello, Oscar Romero, Giuseppe Taliercio, L’amore dal Tempio, Grande grande amore. Di rilievo le opere presentate con successo a Padova, per la regia di Filippo Crispo, dedicate a Padre Placido Cortese e ad altre vittime padovane del nazi-fascismo. E’ fondatore dei Centri culturali Antonianum di Milano e Padre Kolbe di Venezia-Mestre. Da oltre dieci anni anima con iniziative l’Associazione culturale “Corsia del Santo Placido Cortese di Padova”, presso la Basilica del Santo, e l’opera sociale “Televita” di Padova”.

Giuliano Tabacchi, figlio d’arte, laureato nel 1960 a Ca’ Foscari con una tesi sull’industria delle montature per occhiali, ha saputo lanciare l’azienda paterna a livello internazionale penetrando nei mercati esteri attraverso una rete diversificata nelle varie unità produttive, specie dopo l’avvio nel 1966 del nuovo stabilimento a Santa Maria di Sala e la creazione a Padova del quartiere generale dell’azienda. Industriale di larghe vedute, eletto con voto plebiscitario alla guida dell’Associazione degli industriali di Padova, promosse l’unificazione della stessa con l’API, favorendo un salto di qualità nella gestione delle grandi e piccole imprese realizzato nell’Unindustria Padova. Le sue capacità e il suo entusiasmo lo spinsero ad adoperarsi in lungimiranti progetti internazionali, sostenendo il “sistema Padova” ideato dalla camera di Commercio, e a collaborare nel sociale promuovendo lui stesso iniziative di alto profilo.

Share
Sala Paladin di Palazzo Moroni,     via del Municipio 1, Padova
           clicca qui per visualizzare la mappa

Informazioni: Ufficio cerimoniale e relazioni esterne - Settore Gabinetto del Sindaco telefono 049 8205557 - 8205038 - 8205095 - 8205232.



Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

143 q 0,143 sec