5
  21/09/2021   22/09/2021   23/09/2021  24/09/2021   
Cadono le foglie e lo spettacolo dell’autunno colora gli eventi al Campo dei Girasoli

Cadono le foglie e lo spettacolo dell’autunno colora gli eventi al Campo dei Girasoli


Dalla Jam at the Park alla Slam Poetry passando dalla degustazione musicale vulcanica fino alla caccia al tesoro e attività per le famiglie


Esprimersi liberamente in un contesto valorizzante, creare una comunità di artisti, fare la conoscenza di altri musicisti, crescere un momento di condivisione musicale: sono questi gli obiettivi di Jam at the Park a cura di Play in collaborazione con Campo dei Girasoli. Una serie di eventi musicali all’interno dei quali il palco, allestito e aperto a chiunque vorrà esibirsi, diventerà il punto determinante della serata di martedì 21 settembre alle 19.30 al Campo dei Girasoli di Via Bainsizza. Per questo appuntamento, ad aprire il palco saranno Alberto Lincetto al piano; Stefano Cosi alla batteria e Alberto Zuanon al contrabbasso e chiunque vorrà potrà aggiungersi. Infatti, a disposizione tutta la strumentazione per creare un momento di condivisione in musica aperto a tutti. Ultimo appuntamento martedì 28 settembre con Underdogs feat Max Chiarella (batteria) ed Enrico Dal Bosco (sax)

Mercoledì 22 settembre dalle 15.30 un incontro gratuito aperto a tutti con la pratica Yoga e meditazione a cura di Asd madreterra insieme al Chiara Mancini. Durante le diverse sessione del pomeriggio saranno illustrate alcuni esempi pratici di sequenze e pratiche meditative adatti a tutti, anche a chi non avesse esperienze precedenti. È obbligatorio portare il materassino, un telo e, se lo desiderate un cuscino, per la pratica. Per prenotazioni: info@madreterraitalia.it

Alle 19 spazio alla poesia performativa: la cosiddetta slam poetry. Una disciplina “da scontro” che si esprime in sfide a colpi di versi, in cui il giudice è il pubblico. La competizione è una scusa per portare la poesia dove prima non c’era, per ridiscutere il coinvolgimento del pubblico, per ripensare il rapporto tra scrittura e performance dal vivo. Un modo nuovo di esprimersi, uno stile nato con lo scopo di riportare la poesia all’oralità, fuori dalle scuole e dalle accademie. La serata vedrà sfidarsi sei performer che porteranno sul palco i loro testi originali, per far sì che la protagonista di ogni serata sia una poesia viva e presente. A condurre gli eventi ci saranno due eccezionali maestri di cerimonia, Lorenzo Maragoni e Diego Scantamburlo, per garantirei una sfida ricca di spargimenti di parole.Ma chi decreterà i vincitori? Niente di più semplice, i girasoli! Ah no, volevo dire il pubblico! Una giuria popolare estratta in diretta tra gli spettatori decreterà lə due vincitorə che torneranno tuttə insieme il 3 ottobre per la battaglia finale. E’ possibile presentare le proprie candidature e partecipare al poetry slam inviando una mail con una vostra poesia originale a uno dei seguenti indirizzi: talediego@gmail.com e lorenzo.maragoni@gmail.com

Giovedì 22 settembre, ultimo appuntamento della rassegna Degustazioni musicali vulcaniche, un percorso enomusicale per scoprire i vini provenienti da quattro aree geografiche molto diverse, ma unite dalla natura del terreno che dà loro origine. Parliamo dei vini vulcanici, quelli le cui viti sono in grado di crescere e svilupparsi in zone quasi inaccessibili. La degustazione sarà guidata da Giorgio Cerato, Wine Consultant e abbinate a piccoli assaggi di prodotti del territorio. Le quattro degustazioni verranno accompagnate da concerti live. La serata dedicata all’Armenia e alla storia millenaria del suo vino, dalla scoperta della misteriosa più antica cantina del mondo fino alle vinificazioni in anfora. Ad accompagnare la degustazione di quattro vini provenienti da cantine scelte dal nostro territorio un Live insieme a Maurizio Camardi e David Soto Chero. Un’ occasione per conoscere e approfondire i vini che provengono da territori vulcanici. Per la serata è previsto un contributo di Euro 35 iscrizione obbligatoria su info@campodeigirasoli.com

Venerdì 24 settembre dalle 19.00 Art à la carte!, un aperitivo dal menù poetico a cura di Barabao Teatro

Un ricco weekend alla scoperta del Parco del Basso Isonzo, uno dei principali polmoni verdi del sistema territoriale-ambientale padovano con una superifice di 600.000 mq. Oltre a praticare sport e giochi, in questo parco si possono effettuare escursioni ciclo-pedonali, praticare il birdwatching e l’osservazione botanica, conoscere e recuperare tradizioni agricole venete e coltivare un orto urbano. Sabato 25 settembre un’intera giornata, nell’ambito delle iniziative promosse dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Padova, di eventi ad ingresso gratuito per invitare la cittadinanza alla scoperta di questo polmone verde della città con una serie di attività di intrattenimento e socialità “green” tra caccia al tesoro, yoga, fitness, danza, natura ed enogastronomia. Evento principale della giornata sarà un’emozionante Caccia al Tesoro dalle ore 11:00 alle 13:00 promossa da Informambiente in collaborazione con Associazione Play e Artefatta con premi per tutti i partecipanti e super premio per i vincitori! Partecipazione gratuita, previa iscrizione fino a esaurimento posti al link: ambienteculturapadova.eventbrite.com

Alle ore 18.00 all’Agriteatro del Campo dei Girasoli – un teatro all’aperto e a basso impatto ambientale in mezzo alla natura del Parco con sedute a terra e un numero limitato di sedute di cortesia su ballette di paglia – andrà in scena lo spettacolo di Teatro ragazzi “Il brutto anatroccolo” di Barabao Teatro. Una storia conosciuta da tutti, amata dai più piccoli, ma raccontata con grande originalità. Una storia tutta di carta, che tratta il tema dell’integrazione, la diversità e l’accettazione e lo fa attraverso una drammaturgia dinamica e divertente giocando anche l’utilizzo di scenografie realizzate con materiale di riciclo (quasi tutto con carta di vecchi giornali…).Non solo le sagome, ma anche le maschere che i bravissimi attori utilizzato per diventare mamma anatra, il cacciatore e gli altri animali della fattoria, sono realizzati con la carta di giornale riuscendo a dare eleganza, continuità, stile ma anche lanciando messaggi importanti. Con le musiche originali e i bravissimi attori Ivan e Romina il divertimento è assicurato sia per grandi che per piccini. L’evento rientra all’interno della rassegna Verde Pastello di APS PLAY in collaborazione con Marta Zanetti e AIIG, con il contributo e patrocinio del Comune di Padova – Assessorato alla Cultura

Alle 18.30 l’attrice-giardiniera Lorenza Zambon porterà in scena “ Storie selvatiche” una nuova produzione di Casa degli Alfieri per il format “Teatro e Natura”.Tre storie d’amore, tre insolite passioni nate fra certe donne, certi uomini, certi “luoghi potenti”. Il giardino nascosto di Nonna Pupa, in cui si narra di un’anziana signora, maestra di giardinaggio “estremo”, che ha trovato una specie di discarica incastrata in una frattura del paesaggio e ne ha fatto un luogo magico, una porta verso un’altra dimensione. Il Lago che combatte, l’incredibile storia di un lago naturale nato da solo dentro la città di Roma, della sua lussureggiante rinaturazione selvaggia e degli umani che lo hanno difeso “immaginato, amato e conosciuto” Rito, dove si scopre che i riti non si inventano, ma nascono, a volte nascono… anche durante la pandemia, quando gli abitanti della casa degli alfieri si ritrovano chiusi fuori…Ingresso gratuito su prenotazione fino a esaurimento posti al link ambienteculturapadova.eventbrite.com. Vista la capienza limitata del luogo si raccomanda a chi ha prenotato di partecipare o di avvisare per tempo in caso di rinuncia per poter riassegnare i posti.

Nell’ottica di promuovere il parco come luogo di benessere, come spazio collettivo di scambio e di bellezza generata dalle proposte culturali e, allo stesso tempo, di fornire stimoli culturali in sintonia con uno stile di vita sostenibile e rispettoso dell’ambiente, domenica 26 settembre ( ore 11), letture animate legate alla sostenibilità e al rispetto per l’ambiente, per promuovere stili di vita ecologici e buone pratiche responsabili verso la Terra a partire dai più piccoli. Se la storia della geografia è fatta di grandi esploratori, e di noiose liste di nomi di fiumi, capitali, città, il suo futuro, invece, è nelle mani dei più piccoli! Il laboratorio La geografia spiegata ai bambini è pensato per cominciare a parlare di geografia, ma anche un’occasione per ridisegnare il futuro della Terra, insieme a loro. Seguendo le avventure della protagonista, Alex, giovane esploratrice contemporanea, con le sue “avventure spaziali” scopriremo che la geografia è nascosta in ogni angolo della vita di tutti i giorni, come disegnare una mappa a partire dalla nostra immaginazione. Al laboratorio seguirà una presentazione del libro e un firmacopie, con la possibilità di acquistare il libro e chiedere una dedica illustrata personalizzata all’autrice. La geografia spiegata ai bambini è un libro scritto e illustrato da Giada Peterle uscito per la collana Critical Kids di BeccoGiallo nel 2020, e nato dalla collaborazione con l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia – Veneto e il Museo di Geografia, è il suo primo libro illustrato per l’infanzia. Giada è fumettista e ricercatrice all’Università di Padova, dove insegna geografia letteraria. È autrice della geoGraphic novel LINES (BeccoGiallo 2021) e insieme ad Adriano Cancellieri ha curato l’antologia a fumetti Quartieri. Viaggio al centro delle periferie italiane (BeccoGiallo 2019). E’ sufficiente portare un telo per sedersi a terra nel parco. L’attività ha una durata di un’ora e si svolge in un’area dedicata e sicura del parco. L’evento rientra all’interno della rassegna Verde Pastello di APS PLAY in collaborazione Giada Peterle con il contributo e patrocinio del Comune di Padova – Assessorato alla Cultura. Tutti gli eventi sono gratuiti. Info e prenotazioni https://www.campodeigirasoli.com/

Alle 19.00 spazio all’amore e alle sue diverse sfaccettature raccontate nello spettacolo Se mi lasci di e con Silvio Barbiero, Giulia Veronese e Andrea Vedovato. Evento organizzato da Tarassaco Teatro, Campo dei Girasoli e M.A.T. Mare Alto Teatro. Ingresso libero. Poche cose ci fanno sentire unici e soli come la sofferenza amorosa. Ci percepiamo come isole circondate da un mare di rimpianti e considerazioni amare. Se è vero bisogna dire che allora siamo un trafficato arcipelago. Le canzoni da sempre stanno lì, a ricordarcelo: ci abbracciano, ci cullano e, al momento giusto, ci rispondono pure un pò male, come farebbe il più intimo degli amici. Ci inciampiamo tutti nel dolore amoroso, prima o poi.

Un’area verde in città con un forte carattere agricolo e vocato all’agricoltura sostenibile, su cui cinque amici si stanno impegnando nel progetto “Parco dei Girasoli” nato dall’idea di mettersi in gioco e partecipare ad un bando indetto dal Comune di Padova per la gestione del Parco Campo dei Girasoli. L’obietto del progetto è creare un modello replicabile di promozione di un’agricoltura sostenibile e multifunzionale, finalizzata a migliorare la resilienza dei territori ai cambiamenti climatici contribuendo alla promozione di una effettiva solidarietà ed equità sociale. E questo passa attraverso anche eventi culturali, concerti, spettacoli di teatro, laboratori, degustazioni e molto altro. Se passate al Campo dei Girasoli (Via Bainsizza) è possibile trovare un chiosco che propone prodotti BIO e a Km0, un’area in allestimento per accogliere animali da cortile, gli orti, un teatro agricolo e 5 ragazzi pronti ad accogliere cittadini, famiglie e curiosi.

PROGRAMMA COMPLETO

Martedì 21 settembre

Ore 19.30 – 𝐉𝐀𝐌 𝐀𝐓 𝐓𝐇𝐄 𝐏𝐀𝐑𝐊

mercoledì 22 settembre

dalle 15.15 – Yoga Porte aperte

ore 19.30 – Girasoli slam poetry


giovedì 23 settembre

ore 19.30 – Degustazioni musicali vulcaniche e concerto live

Maurizio Camardi – Sassofoni e Duduk

David Soto Chero – chitarra

Biglietto Euro 35 || Iscrizioni: info@campodeigirasoli.com


Venerdì 24 settembre

ore 19.00 – Art à la carte!

Aperitivo dal menù poetico a cura di Barabao Teatro


Sabato 25 settembre

ore 11.00 – Caccia al tesoro

Ingresso gratuito su prenotazione fino a esaurimento posti al link ambienteculturapadova.eventbrite.com

ore 18.00 – Spettacolo di teatro ragazzi

Il brutto anatroccolo di Barabao Teatro

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

ore 18.30 – Lorenza Zambon | Storie Selvatiche

Ingresso gratuito su prenotazione fino a esaurimento posti al link ambienteculturapadova.eventbrite.com


Domenica 26 settembre

Ore 11 – Letture sotto l’albero

Il parco dei desideri

Ore 19.30 – Se mi lasci di e con Silvio Barbiero, Giulia Veronese, Andrea Vedovato

Evento organizzato da Tarassaco Teatro, Campo dei Girasoli e M.A.T. Mare Alto Teatro.

Ingresso libero

Share
Campo dei Girasoli,     Via Bainsizza, Padova PD
           clicca qui per visualizzare la mappa





Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

150 q 0,197 sec