5
  03/12/2020            18:00
Antisemitismo: Memoria della deportazione degli ebrei padovani

Antisemitismo: Memoria della deportazione degli ebrei padovani


Nel ricordo della deportazione degli ebrei padovani, una diretta streaming dal Museo della Padova ebraica contro ogni forma di razzismo e antisemitismo


Giovedì 3 dicembre 2020, ore 18.00, diretta streaming nel canale youtube “Comunità di Sant’Egidio Veneto” e nelle pagine Facebook di Sant’Egidio Padova e del Museo della Padova Ebraica.

La Comunità di Sant’Egidio e la Comunità Ebraica di Padova promuovono un momento di memoria della deportazione degli ebrei padovani. Per motivi legati alla pandemia, non ci sarà la tradizionale marcia, ma l’evento si terrà in collegamento online dal Museo della Padova Ebraica.

Nell’anniversario dell’apertura del campo di concentramento di Vo’ vecchio, il 3 dicembre 1943, ricordiamo uno dei momenti più bui della storia della città. Una memoria che la Comunità di Sant’Egidio e la Comunità Ebraica di Roma hanno custodito in questi anni, coinvolgendo non solo le istituzioni, ma anche tutti gli abitanti di Padova, le giovani generazioni, i “nuovi europei” che si sono integrati nel tessuto cittadino
La data del 3 dicembre 1943 segnò l’avvio del prelevamento degli ebrei della città, in esecuzione dell’ordinanza n.5 della repubblica sociale italiana, e l’apertura del campo di concentramento di Vo’ vecchio, presso Villa Venier. Il 17 luglio 1944, i 47 internati del campo furono deportati ad Auschwitz. Solo tre donne tornarono alle loro case.

Nel corso dell’evento interverranno il presidente della Comunità ebraica Gianni Parenzo, la responsabile di Sant’Egidio Alessandra Coin, il sindaco Sergio Giordani, il prefetto di Padova Renato Franceschelli, il direttore dell’ufficio ecumenismo e dialogo interreligioso don Enrico Piccolo, e il rabbino capo di Padova, Adolfo Locci.

In un tempo difficile per la nostra società, segnato dalla pandemia da coronovirus con le emergenze sociali che l’accompagnano, occorre tenere alta l’attenzione nei confronti di ogni manifestazione di violenza e intolleranza nei confronti dei più deboli e di chi viene ingiustamente considerato “diverso” impegnandosi con più forza per l’integrazione e il vivere insieme.

Share


www.youtube.com/channel/UC8MqXx8ObyxFIjZHeQA6pBg


Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

161 q 0,299 sec