32
Nuova guida 2022   
“Ristoranti che passione”

“Ristoranti che passione”


Giunto alla 14^ Edizione, “Ristoranti Che Passione” è un network goloso per invogliare i consumatori ad uscire più spesso nei ristoranti, che sono pronti ad accoglierli con passione imprenditoriale e, naturalmente, nel pieno rispetto della normativa anticovid


Giunto alla 14^ Edizione, “Ristoranti Che Passione” è un network goloso per invogliare i consumatori ad uscire più spesso nei ristoranti, che sono pronti ad accoglierli con passione imprenditoriale e, naturalmente, nel pieno rispetto della normativa anticovid.
Ideato dall’editore Riccardo Penzo, che cerca locali di qualità su prova diretta di collaboratori appassionati e giornalisti professionisti, il circuito permette di far risparmiare gli iscritti grazie ad offerte promozionali dal 20% fino al 50% a coppia.
All’APPE (Associazione Provinciale Pubblici Esercizi) di Padova si è tenuta oggi la presentazione della Guida 2022 patrocinata dalla stessa APPE ed altre istituzioni oltre all’AIS, Associazione Italiana Sommelier del Veneto, con il Delegato di Padova, Alberto Romanato.

Oltre alla guida cartacea, sono stati presentati i nuovi ebook provinciali e l’app.chepassione.eu, scaricabile gratuitamente sui cellulari. Si tratta di una selezione accurata di più di 150 locali in tutte le province del Veneto, arrivando fuori regione fino a Brescia e alla città di Trieste. Iscrivendosi al circuito si riceve la Platinum Card e l’immediata versione digitale, che consente di prenotare nei ristoranti e di usufruire delle promozioni su qualsiasi piatto ordinato.

«A nome dell’Associazione – dichiara Matteo Toniolo, Vice-Presidente APPE – desidero dare merito a questo tenace editore, che ha superato brillantemente anche questo periodo difficile facendo rete una volta di più, valorizzando la migliore ristorazione della nostra provincia, attraendo più giovani e appassionati di gastronomia nei locali, una delle categorie più penalizzate dalla pandemia. Riccardo Penzo riesce a far conoscere più intimamente quelli che lui definisce “gestori illuminati”, che hanno fatto della loro passione per l’accoglienza un’esperienza da ricordare e consigliare, riesce a trasmettere con foto di ogni locale e numerosi retroscena i piatti tipici, trovo giusto sostenere che loro ci mettono il cuore».

Penzo, durante la presentazione della guida 2022, che ha visto la presenza di numerosi ristoratori, sottolinea che «è una gioia vedere la categoria riunita e così calorosa nei miei confronti, forse perché faccio tutto in autonomia e sostengo la loro promozione, ma il ringraziamento va anche ai numerosi collaboratori e agli sponsor che rendono possibile alla nostra realtà di crescere. Investire in tecnologia è sempre più importante per finire nelle tasche delle persone, si vuole tutto comodo e proprio grazie allo studio padovano Italix abbiamo realizzato la nuovissima app di terza generazione. Un modo per avvicinare alla ristorazione di qualità i giovani e i tanti appassionati di gastronomia. La guida si arricchisce di 16 nuovi ristoranti, di cui 5 padovani: Alla Nave a Masi, La Posata Bianca ad Abano Terme, Enotrattoria da Serafino a Torreglia, mentre a Padova il Box Caffè in Galleria ed il GingerGi».
Ogni locale ha dei giorni in cui il personale è più tranquillo, può chiaramente seguire meglio gli avventori e trasmettere più facilmente la propria passione. Su larga scala ogni servizio della settimana è ben coperto da promozioni alla prima visita, dal 20% fino al 50%, basta consultare la guida o cercare i “locali vicini” tramite l’app.chepassione.eu scaricabile gratuitamente o accedendo al sito www.chepassione.eu. Chiaramente per maggior convenienza bisognerà iscriversi! Al tempo stesso sono molto utili i canali social, in crescita Instagram su tutti. E poi ancora eventi extra, cene gastronomiche e promozioni anche in alcune cantine vitivinicole.
All’APPE di Padova si sono svolte oggi anche le premiazioni dei migliori locali del 2021 in base alle preferenze degli iscritti al circuito e dei giornalisti gastronomici o collaboratori: numerosi i premi assegnati proprio nel territorio patavino, che dimostra il dinamismo e l’alta qualità della ristorazione padovana, oltre al favore del pubblico. Dorio 1865 di Davide Benetton a Vigodarzere è stato premiato quale Miglior Ambiente Che Passione, acclamato dalle votazioni di tutto il circuito, mentre tra le menzioni speciali giornalistiche il premio è andato a Walter Rampazzo del Pedrocchino di Campodoro per la ricerca sui lievitati e le pizze. Giovani chef crescono entrambi nel padovano, premiati come Talenti Emergenti Che Passione Mariana Epure de La Posata Bianca di Abano Terme ed Edoardo Caldon del Fuel di Padova. Per la ricerca e la cucina attenta alle intolleranze alimentari è stato assegnato il premio Samara’s Prize a Giuliano Lionello della Trattoria Al Pirio di Torreglia. Congiuntamente all’AIS del Veneto, alla presenza del delegato Alberto Romanato, è stato assegnato il premio al miglior sommelier del circuito a Giorgio Borin de La Montanella di Arquà Petrarca.

La guida 2022 cartacea con la card per ottenere le promozioni è disponibile in libreria a partire da 50 euro per l’edizione semestrale, mentre la versione provinciale ebook è ordinabile solo dal sito a 40 euro, per altre informazioni è possibile visitare il sito www.chepassione.eu o scaricare l’intuitiva App.

Share




Aggiungi un commento

La tua email non viene pubblicata. *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

123 q 0,220 sec