5219
Dal 5 al 7 giugno    19:00
Festival delle Basse: 5 giugno, prima giornata

Festival delle Basse: 5 giugno, prima giornata


Primo appuntamento del "Festival delle Basse" con una cena itinerante, manifestazione all'insegna della musica e della letteratura per scoprire la cultura e il gusto nelle terre delle acque


Prima edizione del Festival delle Basse a Urbana nell’ex monastero di San Salvaro. Tre giorni di incontri con autori e spettacoli accompagnati dal meglio dell’enogastronomia locale per riscoprire alcuni gioielli del patrimonio artistico e storico dei territori a sud delle provincie di Padova, Verona e Vicenza, storicamente identificate come “basse”.
Il Festival delle Basse è promosso dal Comune di Urbana e reso possibile grazie al sostegno della Regione Veneto – Assessorato alla cultura.

Il Festival apre venerdì 5 giugno a partire dalle ore 19:00 con l’appuntamento “A cena con…”, una cena itinerante realizzata a più mani da chef, agricoltori e produttori del territorio per esaltare le tipicità gastronomiche della Bassa Padovana, Vicentina e Veronese. Nella storica cornice del cortile dell’ex Monastero di San Salvaro saranno allestite le isole tematiche dove i cuochi prepareranno a vista una serie di piatti che uniranno maestria e qualità del prodotto.
A coadiuvare gli chef nella preparazione dei piatti saranno gli studenti dell’Istituto Jacopo da Montagnana.
Insieme ai cuochi saranno presenti il Consorzio del Prosciutto Crudo Berico-Euganeo – Prosciutto di Montagnana – agricoltori, artigiani e l’olio dei Colli Euganei. L’isola del dolce ospiterà, invece, la Rinomata Offelleria Perbellini.
Nel corso della serata la selezione dei vini proposta sarà a cura del Consorzio di Tutela del Soave e del Consorzio di Tutela del Merlara. L’isola delle birre sarà, invece, a cura di Birra Antoniana.
Saranno ospiti della serata Fede&Tinto – noti conduttori della trasmissione radiofonica Decanter in onda su Radio2 Rai – e il poliedrico Andy Luotto che presenteranno i loro libri, “Sommelier ma non troppo” e “Padella Story”.

Nei giorni di Festival trova spazio anche l’arte con la mostra Re del Tempo parte del progetto “Teatro & Diversità” che Mirko Artuso conduce da quasi vent’anni per coinvolgere persone disabili di diverse età in attività di laboratorio teatrale e produzione di spettacoli.

Share
Ex Monastero di San Salvaro,     via Pozzotto 1, Urbana
           clicca qui per visualizzare la mappa


L'ingresso alla manifestazione gratuito, degustazioni a pagamento; l'elenco delle cucine e dei produttori che partecipano alla cena è disponibile nel sito

info@festivaldellebasse.it
www.festivaldellebasse.it/


113 q 0,137 sec